Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Mi rifaccio vivo (DVD) di Sergio Rubini - DVD

Mi rifaccio vivo (DVD)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Biagio ha un rivale fin dai tempi della scuola: Ottone, il classico figlio di papà. Ottone è sempre arrivato primo in tutto, coprendo di insuccessi e ridicolo il malcapitato Biagio, che decide di farla finita. Ma una volta trapassato, scopre che per una buona azione compiuta in vita, hadiritto a un bonus: potrà tornare sulla terra per una settimana, e così dimostrare di essere un uomo migliore.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: Fandango, 2021
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 105 min
  • Sergio Rubini Cover

    Attore, sceneggiatore e regista italiano. Esordisce sul grande schermo come attore alla metà degli anni '80 e nel 1987 è già protagonista di Intensità di F. Fellini. Bruno, fisico asciutto e temperamento nervoso, è perfetto per ruoli sopra le righe a metà tra il comico e il drammatico ma soltanto pochi registi lo sfruttano al meglio: è un fedifrago ossessionato dalla sua ex fidanzata nella commedia Storie d'amore con i crampi (1995) di P. Quartullo, padre immaturo di quindicenni in crisi nel drammatico L'albero delle pere (1998) di F. Archibugi, ansioso divorziato terrorizzato dai dentisti nel surreale Denti (2000) di G. Salvatores. Negli anni '90 tenta con successo la strada della regia e dirige, sceneggia e interpreta le commedie agrodolci La stazione (1990, David come miglior regista esordiente)... Approfondisci
  • Emilio Solfrizzi Cover

    Attore italiano. Dopo la laurea al dams di Bologna, ritorna in Puglia e dà vita a un apprezzato duo comico con l’ex compagno di studi A. Stornaiolo. Approda al cinema, prima nelle forme della comicità grassa di Selvaggi (1995) di C. Vanzina, complice anche la conduzione del tg satirico Striscia la notizia, poi in quelle della commedia di costume di Matrimoni (1998) di C. Comencini. Sempre vivo nelle simpatie del pubblico grazie alla felice carriera televisiva (soprattutto nella fiction, dal successo di Sei forte maestro), al cinema può permettersi di abbandonare le macchiette degli inizi (a parte qualche ritorno di fiamma: 2061 - Un anno eccezionale, 2007, di C. Vanzina) e cimentarsi in ruoli più sfumati, nei quali la sua naturale predisposizione alla maschera, praticamente mai protagonista,... Approfondisci
Note legali