Categorie

Paola Maugeri

Editore: Mondadori
Collana: Comefare
Anno edizione: 2012
Pagine: 159 p. , Brossura
  • EAN: 9788804619468

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    chicca

    16/12/2013 10.40.22

    A me ,vegana convinta,il libro è piaciuto molto.Certo,ci sono divagazioni e un po' di autocelebrazione ma è una cosa inevitabile negli scritti autobiografici.Io posso solo togliermi tanto di cappello di fronte ad una simile costanza e abnegazione,per me eliminare qualsiasi tipo di cibo o vestiario di natura animale non è stato per niente un sacrificio,ma staccare luce e riscaldamento o rinunciare alla lavatrice,lo sarebbero quindi non capisco la caccia all'incoerenza,che parte istantaneamente quando ci si trova di fronte ad una persona migliore di noi.Tipo "ma lei ha fatto la pubblicità con l'astice", (palesemente finto)oppure"mi piacerebbe sapere se continua l'esperimento"o ,come ho sentito di recente,"comodo vivere così,con quello che guadagna e poi quando va a fare le sue interviste prende l'aereo e poi in radio ce l'ha il riscaldamento"...Innanzitutto se lei guadagna bene e fa un bel lavoro,molto lo deve alle sue capacità ed alla sua passione(e per una volta,non a scorciatoie da letto o bellezza fisica),se poi fa una scelta come quella vegana e di vita a impatto zero, dovremmo smetterla di farle le pulci e limitarci a constatare che,soprattutto con le sue possibilità economiche,la maggior parte di noi preferirebbe avere una casa con ogni sorta di comodità tecnologica e magari mangiare filetto tutte le sere.Facile trovare il granello di incoerenza in chi si espone così,se ti permetti di dare il buon esempio,non ti viene perdonato nulla.Il libro lo consiglio vivamente, è simpatico,godibile e le ricettine utilissime.

  • User Icon

    tatiana

    04/10/2012 15.39.49

    Lettura veramente scorrevole e piacevole. Molte cose citate le conoscevo già, altre mi hanno stupito. Utili le ricette a fine capitolo che proverò sicuramente. Anche io ritengo che ogni tanto si è perso il filo parlando della mamma, del tango ecc, ma forse si doveva un po' riempire. Vorrei sapere se la Maugeri tuttora continua a vivere a impatto zero o quasi, se fa uso di coppette mestruali, se per suo figlio ha usato pannolini lavabili... comunque per chi è a digiuno di buone pratiche salvambiente questo libro può essere un ottimo spunto.

  • User Icon

    farfallina

    04/09/2012 10.44.35

    non male come scrittura: leggera e godibile. Pur ritenendo personalmente che una vita intera a completo impatto zero è impossibile, alcuni capitoli li ho apprezzati molto, anche se il filo conduttore del libro (la mia vita ad impatto zero) mi è sembrato spezzarsi un pò di qua e un pò di là tra lezioni di tango, maternità, allattamenti, rock music , interviste a pop star eccetera. Utili le ricette veg a ogni fine capitolo; peccato che l'autrice , che si è sempre dichiarata vegana , ultimamente ha partecipato a una campagna fotografica pubblicitaria chiamata *fish love* in cui si fa ritrarre con un astice (vivo? morto? non si capisce bene) avvinghiato al seno, risultando quindi poco credibile : il messaggio della foto era: il mondo non riuscirà mai ad essere tutto veg, allora iniziamo per lo meno ad alimentarci con pesce pescato in modo sostenibile( ?!) poi il resto verrà da sé! un concetto - secondo il mio modo di vedere le cose - alquanto stonato.

Scrivi una recensione