Categorie

India Knight

Traduttore: A. Dallaglio
Editore: Feltrinelli
Collana: I canguri
Edizione: 2
Anno edizione: 2001
Pagine: 256 p.
  • EAN: 9788807701375

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Zaira Maranelli

    04/01/2005 11.19.04

    "Dolce amara" è la definizione esatta per questo breve romanzo che altro non è che un'analisi schietta e spesso triste della vita di una trentenne sposata insoddisfatta ed infelice. Una donna talmente mediocre da essere portata all'invidia per le amiche più fortunate di lei ed alla rivalsa su quelle che fortunate non lo sono affatto. Ma per quanto l'autrice utilizzi l'autoironia e la battuta ad effetto al fine di rendere meno serio ciò che racconta, è inevitabile il senso di amarezza e la malinconia con cui si arriva a chiudere l'ultima pagina. Perchè per quanto a tratti divertente, si racconta comunque la storia di un fallimento matrimoniale, umano e personale.

  • User Icon

    Laura C.

    30/07/2003 11.27.39

    Adesso e' uscito anche in edizione economica. Mi associo sull'onda dei commenti positivi. Ho comprato questo libro consigliatomi da una amica. E mi e' piaciuto davvero molto. Alle detrattrici rispondo che non sempre un libro deve cambiare la vita a qualcuno, ma puo' anche regalare momenti di sano divertimento, ad esempio un giallo o un thriller e' proprio difficile dire che "ti lasciano qualcosa". In ogni caso oltre al divertimento e alle grasse risate che mi son fatta, qualche spunto di riflessione c'e', anzo molti rispetto ad autrici similari, vedi diario di Bridget Jones ad esempio. Unica raccomandazione per questo libro: perche' piaccia, bisogna identificarcisi, quindi solo per donne, sulla trentina (senno' non lo capiscono) e assolutamente non single (le quali si ritroveranno meglio in Bridget Jones). Se poi non siete nemmeno magre come uno stecco, e' il vostro libro. Maternita' a parte mi ci sono trovata interamente, in certi frangenti della vita, invece questo libro potrebbe aiutare a darsi una scossa... molto piu' profondo di quanto non sembrerebbe su due piedi. Ovvio che dipende dal fatto di quanto la vostra vita possa assomigliare a quella della protagonista. Comprero' di certo anche quello appena uscito.

  • User Icon

    Angela M.

    01/04/2003 10.14.40

    Moderno, divertente, ma sembra di leggere una di quelle riviste feminili: quando la chiudi non ti è rimasto niente.

  • User Icon

    Ale

    17/10/2002 02.50.52

    La storia parte bene, grintosa e ironica, ma rallenta via via, lasciando poco.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione