La migliore offerta

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 2012
Supporto: Blu-ray
Salvato in 15 liste dei desideri

€ 5,90

Venduto e spedito da Allstoreshop

Solo 2 prodotti disponibili

+ 4,90 € Spese di spedizione

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 5,90 €)

Virgil Oldman è un genio eccentrico, esperto d'arte, apprezzato e conosciuto in tutto il mondo. La sua vita scorre al riparo dai sentimenti, fin quando una donna misteriosa lo invita nella sua villa per effettuare una valutazione. Sarà l'inizio di un rapporto che sconvolgerà per sempre la sua vita.
4,33
di 5
Totale 6
5
2
4
4
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    massi

    13/05/2020 13:54:44

    Un film "lento", tranquillo, ma che incalza a tal punto da farti entrare nei panni del protagonista. Interpretazione impeccabile. Regia come sempre impeccabile di Giuseppe Tornatore. Magistrale interpretazione di Geoffrey Rush.

  • User Icon

    Daniela

    11/05/2020 10:32:05

    Bellissimo!

  • User Icon

    Eugenio

    09/03/2020 22:02:25

    Interpretazione magistrale di Geoffrey Rush e regia elegantissima. Tornatore qui ritorna ad alti livelli.

  • User Icon

    Marco

    11/03/2019 10:05:37

    Film che dall'inizio alla fine non annoia perchè il filo narrativo è tessuto alla perfezione. Geoffrey Rush si immedesima alla perfezione nella sua parte ed è perfetto. Ogni suo gesto è misurato e preciso. Un film tra il drammatico ed il thrilller dove trova spazio il sentimento, l'arte e la bellezza.

  • User Icon

    alberto

    28/05/2014 11:56:17

    Questa è la conferma che Tornatore è un Regista grandissimo. Dopo "Nuovo Cinema Paradiso" ci delizia con questo film bellissimo, intrigante e con un finale degno del miglior hitchcock. Grande Geoffry Rush che in questa parte si supera. Sicuramente uno dei 10 films più belli di sempre.

  • User Icon

    Marco

    01/03/2014 11:16:39

    E' molto raro vedere oggi, un film italiano così elaborato. Bravissimi gli attori e il regista. Da vedere.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente

Nel gioco tra ciò che appare e ciò che è, Tornatore innesta un interessante intervento di teorizzazione

Trama
Una vicenda molto semplice, campeggiata dalla parabola umana di un uomo colto e solitario, non piu` giovane, la cui ritrosia nei confronti degli altri e` pari solo all'infallibile maniacalita` con cui esercita la professione di esperto d'arte e battitore d'aste. Chiamato ad occuparsi della dismissione del patrimonio artistico di un antico edificio, l'antiquario si ritrovera` al centro di una passione che cambiera` la sua grigia esistenza. Lo si potrebbe definire un film sull'arte intesa come sublimazione dell'amore, ma anche un film sull'amore inteso come frutto dell'arte.

  • Produzione: Warner Home Video, 2013
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 124 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1 HD);Inglese (DTS 5.1 HD);Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • AreaB
  • Contenuti: dietro le quinte (making of)
  • Giuseppe Tornatore Cover

    Giuseppe Tornatore nasce nel 1956 a Bagheria in Sicilia e giovanissimo inizia ad occuparsi prima di teatro (mettendo in scena testi di Eduardo e di Pirandello con una filodrammatica) poi di cinema. Per guadagnare qualcosa fa film in super 8 per i matrimoni. Inizia la vera e propria professione girando documentari per la Rai e con uno di questi, Le minoranze etniche in Sicilia, vince il festival di Salerno. Con la regia della seconda unità di Cento giorni a Palermo di Giuseppe Ferrara del 1984 ha inizio la sua attività di regista cinematografico. Tornatore è anche produttore e co-sceneggiatore di questo film.Nel 1986 si ha il suo primo film, Il Camorrista con Ben Gazzarra, Leo Gullotta e la musica di Nicola Piovani: per essere al suo primo lungometraggio vengono... Approfondisci
  • Geoffrey Rush Cover

    Propr. G. Roy R., attore australiano. Dopo gli studi in lettere, si trasferisce a Parigi per frequentare la celebre Scuola di teatro di J. Lecoq. Esordisce al cinema in sordina con parti di sfondo in film minori agli inizi degli anni '80, ma dopo alcune esperienze televisive arriva la grande occasione con il ruolo del protagonista del drammatico Shine (1996, Oscar) di S. Hicks. Nelle pellicole successive si dimostra valente attore versatile: è l'implacabile prefetto di polizia Javert nel letterario I miserabili (1998) di B. August, il simpatico bugiardo Philip Henslowe del romantico e rocambolesco Shakespeare in Love (1999) di J. Madden, l'eccentrico marchese De Sade nell'audace Quills, la penna dello scandalo (2001) di P. Kaufman. Nel 2004 interpreta P.?Sellers nel biopic Tu chiamami Peter... Approfondisci
Note legali