Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Recensioni Milano calibro nove

Milano calibro nove Barbara Bouchet, Mario Adorf, Gastone Moschin, Philippe Leroy Raro Video
€ 11,75
  • User Icon
    12/03/2021 06:00:34

    Questo film diretto dal regista Fernando Di Leo rappresenta sicuramente uno dei momenti più elevati della cinematografia italiana degli anni 70', in un periodo dove il cinema Italiano era in grave fase calante. Da notare nel citato movie "Milano Calibro Nove", la grande interpretazione drammatica del grande e ingiustamente sottovalutato Gastone Moschin.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    22/09/2019 19:04:24

    Questo sicuramente é il film più noto di Fernando Di Leo. I motivi sono presto detti: tensione, belle donne, montaggio serrato ed inseguimenti ad alto tasso di adrenalina|

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    10/03/2019 07:14:00

    Riconosciuto capolavoro di Di Leo e del noir italiano. Ispirato alle atmosfere milanesi descritte nei libri di Scerbanenco, dipinge un preciso ed efficace quadro della malavita milanese anni settanta. Un caposaldo nel suo genere, assolutamente da vedere. Superba l'interpretazione di Moschin, Adorf e Bouchet ai massimi livelli della loro carriera.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    03/08/2018 19:06:57

    La colonna sonora non è concerto grosso dei new trolls ma l'omonima degli Osanna. La precedente recensione sembra scritta un discepolo impazzito di Auguste Le Breton,autore del libro Rififi da cui fu tratto il bellissimo noir di Dassin, che odiava laidi borghesi che si eccitavano al cinema davanti a film con gangsters e sparatorie. CAPOLAVORO.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    08/04/2017 15:39:14

    Per chi ama le sparatorie, gli stessi che non avrebbero mai il coraggio di parteciparvi. per chi ama il crimine, ma non avrebbe mai il coraggio di salire su un treno senza biglietto. Per chi ama le pistole, ma che non avrebbe mai il coraggio di starci neppure dietro. Per chi non ha mai amato il cinema sano. E come al solito ci sono donne che non si chiedono mai da che parte vengono i soldi, neppure nella realtà. E c'è chi si sforza di credere in loro, e regolarmente fa una brutta FINE. Una colonna sonora (Concerto Grosso) bellissima, ma inappropriata.

    Leggi di più Riduci