I misteri di Chalk Hill

Susanne Goga

Traduttore: L. Ferrantini
Editore: Giunti Editore
Collana: Tascabili Giunti
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 22/06/2016
Pagine: 400 p., Brossura
  • EAN: 9788809830608
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 5,86

€ 6,90

Risparmi € 1,04 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giuly

    27/06/2018 10:41:45

    Vedo pareri assai discordanti riguardo a questo romanzo, che io ho trovato splendido. Mi è piaciuto tutto: lo stile, la trama, i dialoghi deliziosamente retrò, i protagonisti ben caratterizzati, il finale. A voler essere proprio pignoli vi è un'unica inesattezza: un prodotto che induce il vomito è un "emetico" e non un "ematico"....ma a parte questa piccolezza per me è un libro, ripeto, splendido.

  • User Icon

    Alexis

    16/06/2018 07:46:52

    Un romanzo carino, tra mistero e sentimenti. Una lettura interessante, in cui viene ben descritta l'epoca e le credenze del tempo.

  • User Icon

    Silvia

    11/04/2018 21:29:05

    Vado evidentemente contro tutte le recensioni precedenti ma davvero mi sto chiedendo se abbiamo letto lo stesso libro. Praticamente quasi 400 pagine di nulla..lentissimo, noiosissimo..una storia che non sa di niente. Prevedibile fin dall'inizio, personaggi antipatici, per nulla coinvolgente..non lo consiglio assolutamente.

  • User Icon

    Lady

    25/03/2018 08:34:00

    Uno dei miei libri preferiti niente viene dato per scontato viene voglia di leggerlo tutto di un fiato, lo consiglio a tutte le persone che amano questo genere.

  • User Icon

    Lisetta

    09/03/2018 08:32:04

    La trama del romanzo inizia in un modo molto avvincente, grazie anche alla scrittura dell'autrice che è molto particolareggiata e riesce a delineare bene personaggi e ambientazioni. Purtroppo dopo la metà del libro le vicende diventano un po' sottotono e scontato, io ho capito come andava a finire la vicenda. Rimane comunque una buona lettura, anche se non mi sento di consigliarla al 100%

  • User Icon

    Sara

    06/02/2018 21:46:53

    Bellissimo libro. Mi piace che sia ambientato nel 1800, personaggi ben definiti, scrittura scorrevole e avvincente, pieno di colpi di scena, una storia con un mistero da scoprire a ogni pagina. Consigliatissimo!

  • User Icon

    Cristina 52

    18/11/2017 14:28:25

    Consiglio la lettura perché la storia é avvincente e intricata. Ben delineati personaggi e ambientazione

  • User Icon

    Micol

    25/07/2017 09:18:26

    Romanzo gotico con una grande suspance che perdura per tutta la lettura e che ricorda tantissimo le atmosfere di Jane Eyre. Descrizioni davvero molto ben fatte permettono di partecipare attivamente alla storia narrata, sentendoci coinvolti come se fossimo direttamente dentro il libro. Perfetta anche la narrazione, fatta in uno stile molto leggero e scorrevole, ma contemporaneamente appassionante, conturbante e profondo, che racconta lo svolgersi dei fatti lasciando sempre qualche indizio piccolissimo qua e là, ma senza mai svelare tutto, se non alla fine con un colpo di scena davvero geniale. Mistero, romanticismo e atmosfere gotiche in un incredibile mix che non ha nulla da invidiare alle stile delle Bronte o della Austen.

  • User Icon

    mo

    06/06/2017 16:21:35

    Di solito preferisco i gialli, ma volendo cambiare genere ho optato per questo libro. devo ammettere che ne sono rimasta soddisfatta. bella trama e ben scritto. Una lettura consigliabile

  • User Icon

    Adry

    28/02/2017 10:53:46

    Gradevole Lettura scorrevole e leggera. Sin dalle prime pagine si può intuire il "colpevole" ma, nell'insieme, lo consiglio quale lettura leggera e non impegnativa. Personalmente, mi è piaciuto tanto anche perchè, per come scritto, sembra di vivere nella fine dell'800 con i dialoghi che si avevano a quei tempi.

  • User Icon

    claire

    25/04/2016 13:53:59

    Romanzo decisamente mediocre... Quando lo comprai avevo immaginato tutta un'altra trama sinceramente, credevo dalla descrizione di trovarmi in una specie di simil jane eyre... invece diciamo che di jane eyre prende solo un lontano spunto: l'istitutrice che arriva in una tenuta per occuparsi di una bambina ma scopre che il suo lavoro sarà più duro del previsto perché cominciano ad accadere strane cose all'interno della casa. Insomma in realtà si tratta di uno pseudo giallo e non di una storia sentimentale. Ma non è stato quello a deludermi... piuttosto il fatto che sia decisamente noioso tanto che più di una volta sono stata tentata a lasciar perdere e ho continuato solo per la curiosità di vedere cosa si sarebbe inventata l'autrice per giustificare le assurdità di eventi che aveva messo insieme: praticamente non avviene nulla di che se non dei sospetti della protagonista su fatti che avvengono in casa che sembrano insensati fino alla parte finale del romanzo. Per il resto ci sono solo descrizioni di visite dell'istitutrice agli abitanti del luogo,lei che fa le solite domande a tutti in cerca di spiegazioni e di non essere scoperta... due scatole assurde con questo gran mistero che poteva durare 200 pagine di meno e poi il finale si è rivelato uno dei più assurdi e improbabili che abbia mai letto... l'autrice ha tirato in ballo una marea di misteri e personaggi dal comportamento inspiegabile che poi alla fine non hanno trovato alcuna risposta sensata...insomma libro scontato e deludente.

  • User Icon

    Silvana

    18/04/2016 16:47:27

    L'autrice si dilunga troppo nel descrivere le solite scene...Ripetitivo,noioso,monotono...I continui "colloqui" tra dipendente (istitutrice) e padrone di casa,le varie ipotesi senza risposta, per arrivare ad una conclusione, a mio avviso, deludente e,se mi e' concesso,anche un po' assurda.

  • User Icon

    Elisa

    06/08/2015 11:51:30

    Avevo intenzione di acquistarlo ma, una volta letta la trama, ho preferito tornare a casa e risfogliarmi Jane Eyre.

  • User Icon

    Roberta

    27/07/2015 15:04:57

    Ho deciso di iniziare questo libro nonostante avessi letto delle recensioni non proprio entusiaste e, come spesso accade, alla fine la mia opinione contrasta con la maggioranza dei lettori. A me il romanzo è piaciuto! L'ambientazione vittoriana è quella che amo maggiormente, cosi come le storie un po' misteriose sempre in bilico tra realtà e immaginazione, con trame che possono essere interpretate in diversi modi a seconda delle intuizioni del lettore. Mi sono piaciuti i personaggi, la scelta dell'autrice di raccontarci questa vicenda attraverso la versione dell'istitutrice Charlotte e dell'investigatore del paranormale Thomas, mi sono piaciute le descrizioni dell'antica dimora e della tetra foresta che circonda la proprietà. Forse ha giocato in mio favore il fatto di non aver letto il romanzo "Jane Eyre" a cui l'autrice si è ispirata e quindi mi sono evitata rimandi e paragoni al libro della Bronte. Anche il finale non mi è sembrato cosi scontato come qualcuno sostiene, anzi per tutta la narrazione vengono posti davanti al lettore diversi possibili scenari che hanno reso poi l'epilogo un piccolo colpo di scena! Interessanti anche i rimandi allo studio delle malattie mentali e alla diffusione dello spiritismo e le conseguenti indagini ad opera della Società per la ricerca psichica esistente ancora oggi in Inghilterra.

  • User Icon

    marelu

    09/07/2015 09:54:17

    Brutta anzi bruttissima copia di Jane Eyre, il mistero si intuisce non appena si apre il libro, scrittura mediocre, romanzo mediocre.

  • User Icon

    Michela

    28/06/2015 23:56:27

    Sinceramente mi aspettavo qualcosa di meglio,con più suspence e con un epilogo decisamente diverso,ma le mie aspettative sono state deluse in pieno,in quanto il romanzo risulta alquanto lento e noioso,prevedibile,e con un finale senza senso!!!no,non mi é piaciuto per niente!

  • User Icon

    Ilaria

    17/06/2015 17:02:23

    Mi è piaciuto davvero molto questo romanzo della Giunti; devo ammettere che non mi aspettavo granché, soprattutto dopo le ultime pubblicazioni che non mi avevano entusiasmato, ma I misteri di Chalk Hill merita davvero! Come ho letto in altre recensioni, concordo nell'affermare che il mistero che si nasconde tra le mura dell'imponente villa è facilmente previdibile, anche se non mi aspettavo certi risvolti. L'autrice è stata capace di mantenere alta l'attenzione del lettore, rapito dalle strane atmosfere che aleggiano a Chalk Hill. I rimandi a Jane Eyre ci sono, certo, ma non mi hanno affatto infastidito, non è una scimmiottatura del meraviglioso romanzo della Bronte. Davvero molto carino, scrittura e stile scorrevoli. Avrei forse dato maggior spazio alla famiglia della protagonista, che viene nominata così, en passant. Nel complesso, davvero buono.

  • User Icon

    dani70

    16/06/2015 14:35:29

    Il mistero di Chalk Hill è abbastanza prevedibile, secondo me si intuisce presto. Però nel complesso il romanzo è carino e si legge molto bene.

Vedi tutte le 18 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione