Misterioso caso di Peter Proud

The Reincarnation of Peter Proud

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Reincarnation of Peter Proud
Paese: Stati Uniti
Anno: 1975
Supporto: DVD
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 11,35 €)

Peter Proud, docente di storia all'università di California, si convince di essere la reincarnazione di un uomo assassinato dalla moglie nel '46 e s'innamora di quella che dovrebbe essere la figlia avuta nella precedente vita.
  • Produzione: 30 Holding, 2013
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 104 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Michael Sarrazin Cover

    "Propr. Jacques M. André S., attore canadese. Già spalla briosa nel ritmato Carta che vince carta che perde (1967) di I. Kershner, mette a segno ruoli drammatici di disperata intensità (Non si uccidono così anche i cavalli?, 1969, di S. Pollack) ed estremo vigore (Usanze di allora, 1971, di R. Mulligan), o sorprendenti virate nel giallo (Il terrore negli occhi del gatto, 1969, di D.L. Rich). Brillante nella commedia – da Alla ricerca di Gregory (1969) di P. Wood a Il professionista (1973) di B. Geller – interpreta un mostro di inedita fedeltà letteraria in Frankenstein: The True Story (1973) di J. Smight defilandosi progressivamente verso ruoli e film di second'ordine (Philadelphia Security, 1982, di L. Teague; All'inseguimento della morte rossa, 1995, di G. Mihalka). " Approfondisci
  • Jennifer O'Neill Cover

    Attrice statunitense. Dopo un esordio impegnativo nell'ultimo western di H. Hawks (Rio Lobo, 1970), è una bella e giovane vedova al centro di una vicenda sessuale cara alla gioventù degli anni '70 in Quell'estate del '42 (1971) di R. Mulligan, mentre nel contempo si divide tra commedia di costume (Ma che razza di amici!, 1970, di O. Preminger) e thriller blasonati (Il caso Carey, 1972, di B. Edwards). Chiamata in Italia da L. Zampa per Gente di rispetto (1975), in cui è una credibile maestrina del Nord Italia in trasferta, allarga il proprio registro sulle estenuanti note dannunziane di L'innocente (1976) di L. Visconti, e nel più lucido e inquietante spartito di Sette note in nero (1977) di L. Fulci. Ritorna oltreoceano per Scanners (1981) di D. Cronenberg, ma poi, per un talento così versatile,... Approfondisci
  • Margot Kidder Cover

    Propr. Margareth Ruth K., attrice canadese. Dopo l’esordio nella commedia Chicago Chicago (1969) di N. Jewison, il grande pubblico la scopre nel ruolo di Lois Lane, l’intrepida fidanzata di Superman nella serie di film tratti dall’omonimo comic-book (a partire da Superman, 1978, R. Donner). Ma ai cinefili il suo volto irregolare, adatto a ruoli di donne psichicamente turbate, è noto da Le due sorelle (1973) di B. De Palma, in cui interpreta un’attrice schizofrenica, e Black Christmas - Un Natale rosso sangue (1974) di B. Clark, nel quale è una delle ragazze braccate da un maniaco in un pensionato femminile. Oggi è anche un’apprezzata documentarista su temi come il pacifismo e il disarmo nucleare. Approfondisci
Note legali