Modern Times

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Bob Dylan
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 2
Etichetta: Columbia
Data di pubblicazione: 3 novembre 2017
  • EAN: 0889854517212
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 26,50

Punti Premium: 27

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
VINILE
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Edizione in doppio vinile.
Disco 1
1
Thunder on the Mountain
2
Spirit on the Water
3
Rollin' and Tumblin'
4
When the Deal Goes Down
5
Someday Baby
Disco 2
1
Workingman's Blues #2
2
Beyond the Horizon
3
Nettie Moore
4
The Levee's Gonna Break
5
Ain't Talkin'
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Bea

    16/05/2020 13:24:21

    Con Modern Times, pubblicato nel 2006, Dylan prosegue il suo cammino lungo la linea del blues e del rock’n’roll, tracciata coi precedenti Time Out of Mind (1997) e Love and Theft (2001). Il disco, prodotto utilizzando lo pseudonimo Jack Frost, ha ottenuto un Grammy Award come miglior album di musica folk/americana. In studio con Dylan troviamo i musicisti del Never Ending Tour, come Tony Garnier al basso, George G. Receli alla batteria, Stu Kimball e Denny Freeman alla chitarra e, infine, il polistrumentista Donnie Herron che si divide tra steel guitar, viola, violino e mandolino. Delle dieci tracce di questo doppio album, molte affondano le loro radici nella tradizione blues e folk a stelle e strisce, come nel caso di Thunder on the Mountain, di Rollin’ and Tumblin o di Ain’t Talkin’ per citarne alcune. Le mie preferite sono Spirit On The Water e Workingman’s Blues #2. Modern Times, nel suo insieme, è un disco che concilia alla perfezione passato e presente, che attinge dalla tradizione pur risultando straordinariamente attuale.

  • Bob Dylan Cover

    Vincitore del Premio Nobel per la Letteratura nel 2016, Bob Dylan (Robert Allen Zimmerman nato a Duluth, Minnesota, nel 1941) è un cantautore e scrittore statunitense. Erede delle cadenze folk di Woody Guthrie e di Pete Seeger, originalmente fuse − nella sua musica − con le sonorità «elettriche» del nuovo rock, è stato uno dei miti più suggestivi, e più «consumati», della controcultura giovanile degli anni Sessanta. Nei suoi testi, canzoni o ballate, blues o poesie (Epitaffi abbozzati, Outlined epitaphs; Qualche altro genere di canzone, Some other kind of song), gli echi della tradizione populista e della parlata nera si combinano con le sperimentazioni della poesia beat, i temi del vagabondaggio nei grandi spazi −... Approfondisci
Note legali