Momenti fatali. Quattordici miniature storiche

Stefan Zweig

Traduttore: D. Berra
Editore: Adelphi
Anno edizione: 2005
In commercio dal: 31 agosto 2005
Pagine: 306 p., Brossura
  • EAN: 9788845919985
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
In quattordici "miniature" Stefan Zweig attinge alla storia per raccontare alcuni passaggi decisivi nella vicenda dell'uomo: dalla caduta di Bisanzio, fra urla di turchi e di cristiani, al vagone piombato in cui Lenin attraversa la Germania con destinazione Pietrogrado e la rivoluzione bolscevica; da quell'unico uomo che a Waterloo provoca la disfatta napoleonica (e non è l'Imperatore) alla scoperta del Pacifico sui vascelli spagnoli. Dopo una prima edizione nel 1927, contenente cinque delle quattordici "miniature" presenti in questo volume, "Momenti fatali" uscì postumo nel 1943.

€ 17,00

€ 20,00

Risparmi € 3,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    nihil

    10/05/2011 22:41:58

    Zweig non si smentisce mai, è un grande mnarratore. Questo libro ci regala davvero i Momenti Fatali di grandi personaggi, quei momenti poco conosciuti, che hanno segnato il destino del protagonista riflettendosi poi nel destino del mondo.

  • User Icon

    paolo sebastiani

    10/12/2009 15:59:05

    ognuno dei quattordici racconti è un piccolo capolavoro da gustare intensamente. Prosa colta e affacinante, consigliato a chi ama le buone letture

  • User Icon

    monnalisa

    25/10/2008 14:28:02

    Zweig è un talento nella divulgazione storica, associata ad un autentico talento narrativo. Quattorici storie, quattordici uomini che, a modo loro, hanno compiuto una rivoluzione. A volte può bastare un tentennamento, una negazione, un gesto impulsivo per mutare il corso della storia e il destino del mondo. Händel, Goethe, Dostoevskij, Tolstoj, Lenin, Cicerone, Wilson tra i celebri, ma anche degli illustri sconosciuti: Vasco Nuñez de Balboa, il sultano Murad, Rouget de Lisle, il generale Grouchy, Johann August Suter, Cyrus W. Field, il capitano Scott. Ognuno di questi uomini ha vissuto la propria "ora stellare". Libro interessante, coinvolgente ed affascinante.

  • User Icon

    sara

    04/03/2008 12:07:18

    Spesso diffido dei racconti, ma questi sono davvero speciali se vi piacciono la storia e la storia della cultura descritte come eventi generati dall'uomo e non come mere elencazioni di date e fatti. E' bellissimo accompagnare Haendel nel suo lavoro di compositore, o Scott al Polo Sud, o ancora seguire il tracciato del cavo del telegrafo sotto l'Oceano Atlantico che unisce per la prima volta europa e america... Alcuni racconti meritano una seconda e anche un terza lettura.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione