Mondo senza fine

Ken Follett

Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2007
Pagine: 1367 p., Rilegato
  • EAN: 9788804572497
Disponibile anche in altri formati:

€ 10,80

€ 20,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 17,00

€ 20,00

Risparmi € 3,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    And the Oscar goes to ....

    07/01/2016 15:53:09

    Forse non bello come I pilastri della Terra ma sempre gradevole.

  • User Icon

    Pierluigi

    12/05/2014 22:40:42

    Personalmente ho trovato questo libro lento e scontato, ho fatto una gran fatica a finirlo. Dall'autore de "I pilastri della terra" mi aspettavo ben altro, a tratti mi ha dato l'impressione di una soap opera in chiave medievale....

  • User Icon

    ilaria

    03/05/2014 13:29:54

    Semplicemente eccezionale! Dopo aver letto "I Pilastri della Terra" ero entusiasta di leggere il seguito, e in effetti le mie aspettative non sono state deluse. é vero che assomiglia molto al primo libro, però è scritto talmente bene e la trama è così coinvolgente... la storia dei vecchi protagonisti si riflette sui nuovi. Dal punto di vista storico, sono rimasta sorpresa del fatto che, pur essendo passati due secoli dall'ambientazione del primo libro, tutto fosse rimasto praticamente immutato: i costumi, le credenze religiose, le leggi... tutto. Per concludere: ho impiegato più di un mese per leggere il romanzo, ma ne è valsa davvero la pena!

  • User Icon

    barbanera

    11/02/2014 13:58:20

    4/5 solo perchè non è i "pilastri della terra" credo che follet abbia provato a ripetersi dopo quel capolavoro scritto nel 1989 ma non ci è riuscito perchè quello è un capolavoro inarrivabile, che dire mondo senza fine è un romanzo altrettanto appassionante ripercorrendo eventi storici che hanno segnato la vita di allora, un libro da leggere attendamente infatti la bravura dell'autore sta nel fatto che non fà accadere mai nulla per caso è come un mosaico ogni tessere ha un suo posto infatti anche una cosa all'apparenza insignificante in realtà avrà fondamentale importanza nelle vicissitudini di ogni personaggio e nel prosieguo della storia CAPOLAVORO

  • User Icon

    Lombardi Dario

    02/01/2014 16:23:30

    Sarò breve: questo è semplicemente il miglior libro che abbia mai letto! Epico, maestoso, magistrale! Tanto di cappello sig. Follet!

  • User Icon

    Becky

    20/12/2013 11:55:09

    Ho intrapreso la lettura di questo libro perchè avevo letto I Pilastri della terra ed ero curiosa di scoprire in che modo avesse continuato il primo romanzo. E' un libro architettato dalla prima pagina all'ultima, ogni azione dei personaggi avrà conseguenze nelle loro vite future, gli intrecci delle varie storie si snodano con abilità nel corso del testo. Rispetto al primo libro in alcuni tratti l'ho trovato un po' lento ed è stato molto frettoloso nel finale. Mi aspettavo solo qualcosa di più che purtroppo non c'è stato, inoltre avrebbe tranquillamente risolto il tutto anche senza raggiungere le 1000 pagine. In ogni caso è stato un libro degno di Ken Follett, il suo stile è sempre unico e trascinante, ha il potere di tenerti incollato alle pagine per sapere come procederà la storia. Lo consiglio.

  • User Icon

    Lucia D

    04/11/2013 16:02:11

    libro che si lascia leggere in modo molto scorrevole, ma devo dire che molto spesso sembra che certi episodi siano stati inseriti solo ed esclusivamente per allungare il brodo ed arrivare per forza oltre le 1000 pagine. Nelle ultime 300 pagine la storia perde di intesità e si annacqua....

  • User Icon

    Robin

    21/10/2013 16:20:17

    Mi è piaciuto moltissimo e forse più dei pilastri della terra. La storia, raccontata bene e scorrevole, si legge con facilità e non annoia anche se le pagine sono davvero tante.

  • User Icon

    Carlo

    01/09/2013 01:11:13

    E' un romanzo di pura trama: ogni singola parola di questo libro è finalizzata allo sviluppo dell'intreccio, e nulla è gratuito o inserito dall'autore a scopo esornativo: ogni descrizione, ogni pensiero, ogni precisazione sul carattere del personaggio, sull'ambiente, sulla situazione ritorna sempre come elemento utile allo sviluppo della trama. Ed è una trama travolgente dalla prima all'ultima pagina. Ken Follet inoltre è riuscito qui ad uscire dal binomio buoni/cattivi, conservatori/progressiti, religiosi/laici creando un sistema di personaggi vario e complesso, e complessivamente non stereotipato. I singoli personaggi, tuttavia, tendono ad essere prevedibili, e dopo 1.300 pagine anche il meccanismo della suspance si inceppa, e diventa a sua volta prevedibile, ma il più delle volte Follet riesce a sorprendere il suo lettore con soluzioni ingnose e inaspettate. E' un libro emozionante: fa ridere, piangere, infuriare, inorridire, divertire. Insomma, è un ottimo libro di intrattenimento. Godetevelo.

  • User Icon

    Lino

    26/08/2013 11:25:26

    Voglio dare la sufficenza a questo romanzo perchè apprezzo moltissimo lo stile di scrittura di Ken Follet, però devo ammettere che, dopo aver letto I pilastri della terra, mi aspettavo di leggere un capolavoro alla pari del primo, e così non è stato. La parte più deludente è stata sicuramente la seconda, la storia stenta a "decollare" e quindi il finale è stato parecchio scontato...

  • User Icon

    Irina

    19/07/2013 14:08:51

    E' la continuazione del libro "I pilastri della terra". Bellissimo e coinvolgente come il primo libro. Mi è piaciuto tantissimo.

  • User Icon

    paola

    02/06/2013 19:53:55

    ottimo libro, incredibilmente bello, gli intrighi tra i protagonisti carpiscono l'attenzione dall'inizio alla fine

  • User Icon

    monica

    01/05/2013 07:39:38

    Mi è piaciuto. C'è qualche copula di troppo,ma è un libro che, nonostante la mole, si legge bene.Le parti descritive dei paesaggi si ripetono un po' troppo spesso ma, essendo ben segnalate dai capoversi, le si possono saltare.

  • User Icon

    inthedark

    09/04/2013 15:15:14

    Sicuramente un buon romanzo anche se non all'altezza del precedente capitolo. Lo consiglio solamente a chi ha letto "I pilastri della terra" giusto per completezza.

  • User Icon

    Sophie

    30/01/2013 11:06:37

    Non è al livello dei "I pilastri della terra" ma per essere il sequel è comunque stata una lettura piacevole. Devo ammettere che, nonostante le 1367 pagine, la lettura è scorsa velocemente e fluida. Accattivante e coinvolgente la trama.

  • User Icon

    morena

    22/01/2013 23:57:19

    Ho finito di leggere adesso questo meraviglioso romanzo, e dopo i pilastri della terra non sono rimasta affatto delusa. Coinvolgente,affascinante e per me che amo i generi thriller è stato un diversivo molto piacevole. sicuramente lo consiglio e garantisco che si fa leggere molto bene ,io l'ho fatto in meno di un mese.

  • User Icon

    Marzia

    24/10/2012 22:32:01

    Chi ama il genere di Ken Follett e chi ha amato "I pilastri della terra" non può non leggere questo seguito meraviglioso, anche se proprio un seguito non è, essendo ambientato due secoli dopo. Sicuramente da leggere.

  • User Icon

    sylvia

    11/09/2012 16:10:54

    Leggendo questo libro,ideale seguito de i Pilastri delle terra, ho avuto la sensazione che l'autore abbia utilizzato quanto scartato dal primo e più azzeccato romanzo. Ha aggiunto copule su copule ed ecco 1500 pagine.Ho trovato fastidiose tutte queste scene amorose,francamente improbabili,mentre la storia ricalca i temi che fecero la fortuna de i pilastri.No, non mi è piaciuto questo seguito.L'ho iniziato con entusiasmo e poi non vedevo l'ora che finisse.

  • User Icon

    Riccardo Banchi

    28/08/2012 13:44:19

    Dopo "i pilastri della terra" era difficile scrivere un'opera di pari livello. Ebbene, l'autoe c'è riuscito! Le quasi 1500 pagine si esauriscono senza rendersene conto; quasi dispiace... Ken Follett è un maestro del genere. Riccardo Banchi

  • User Icon

    edoardo.

    29/05/2012 16:31:00

    Non si può negare che la lunghezza,e non solo del numero delle pagine,si fa sentire.Sicuramente un ottimo libro,ricco di tecnicismi(a volte pesanti),e di personaggi approfonditi psicologicamente. Però ci da uno squarcio di medioevo assolutamente realistico e per il gran lavoro svolto non si può dare di meno,ma a mio avviso manca della scintilla per meritarsi il massimo.

Vedi tutte le 346 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione

Diciotto anni dopo la pubblicazione del grande successo mondiale, I Pilastri della Terra, ecco il ritorno di Ken Follett nel piccolo villaggio di Kingsbridge, dove tutto ebbe inizio. Un ritorno all'ambientazione medioevale per rievocare quel suo capolavoro, un'ambiziosa storia di fede e passione, guerra e potere.
Ambientato nell'Inghilterra del 1327 (due secoli dopo la fine de I Pilastri), l'antefatto vede protagonisti quattro ragazzi che, nei boschi intorno a Kingsbridge assistono per caso allo scontro tra due sicari con le insegne reali e alla fuga di un cavaliere che porta con sé una lettera preziosa. Nel corso del romanzo quei ragazzi attraverseranno quasi quattro decenni di storia inglese, segnata dalla guerra dei cent'anni e dalla spaventosa epidemia della Morte nera. Il geniale Merthin, uno dei quattro, diventerà il progettista dell'ardito ponte in pietra del villaggio prima di esserne allontanato e trovare fortuna a Firenze. Tornato a Kingsbridge si misurerà con l'impresa di aggiungere una nuova e spettacolare torre alla cattedrale che ne I Pilastri della Terra era stata costruita dai muratori-architetti Tom e Jack. Il fratello Ralph sarà dominato dall'ambizione di restituire alla famiglia di piccoli nobili decaduti lo status di un tempo. Ma è soprattutto Caris, splendida figura di donna sempre tenace e appassionata, a dominare il romanzo sul filo di una vita davvero sorprendente.
Dall'intreccio di queste storie, immerse nell'atmosfera medioevale, al cospetto di una Chiesa cattolica sempre più impotente di fronte alle carestie e alle guerre secolari e destinata ad incassare il duro colpo della Riforma protestante, nasce una nuova ambiziosa opera di Ken Follett, una saga dominata dal tema del cambiamento e dai modi con cui ognuno di noi reagisce ai mutamenti del proprio tempo.