Monnezzopoli. La grande truffa - Paolo Chiariello - copertina

Monnezzopoli. La grande truffa

Paolo Chiariello

Con la tua recensione raccogli punti Premium In promozione DOPPI PUNTI fino al 23/6
Editore: Tullio Pironti
Anno edizione: 2008
In commercio dal: 11 dicembre 2007
Pagine: 180 p.
  • EAN: 9788879374255
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 6,48

€ 12,00

Punti Premium: 6

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

C'è un'industria al Sud che non conosce crisi: i rifiuti. In Campania la fabbrica della monnezza macina ogni anno profitti record destinati ad arricchire politici corrotti e ingrassare camorristi imprenditori. Da più di 15 anni, in nome dell'emergenza rifiuti, la Campania assorbe centinaia di milioni di euro. Denaro che alimenta un circuito economico spesso in odore di camorra. Le immagini devastanti di una regione in ginocchio, sommersa dalla spazzatura, sempre sull'orlo del disastro igienico-sanitario, con proteste e rivolte popolari, producono altri devastanti effetti collaterali: la fuga dei turisti e la condanna dell'Unione europea. Dopo anni di disattenzione finalmente la magistratura penale e quella contabile hanno acceso un faro sul business della spazzatura. Il libro si conclude con il grido d'allarme del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: "Aiutate Napoli ad uscire da questa tragedia".
5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium In promozione DOPPI PUNTI fino al 23/6
  • User Icon

    antonello

    18/05/2008 12:00:09

    per chi e' napoletano il libro si legge tutto di un fiato forse perche' ti coinvolge in prima persona. Non sapevo tanti fatti e tanti retroscena riportati dal bravissimo Chiariello, ne sono rimasto sconcertato, ti assalgono mille domande, mille dubbi, ma alla fine quello che senti forte e' una grande rabbia mista all'impotenza, come e' stato possibile andare avanti cosi' x anni senza che nessuno muovesse un dito? E' un libro imperdibile per chiunque volesse capire e approfondire la conoscenza sul devastante e vergognoso comportamento di professionisti e politici che con l'immancabile presenza della camorra ha pensato solamente ad arrichirsi fregandosene della distruzione della propria terra e di tanti ignari abitanti.

  • User Icon

    Galery

    03/03/2008 18:51:09

    Con linguaggio semplice, diretto, spiega senza fronzoli e senza romanzare, ma raccontando la dura realtà, la grande truffa dei rifiuti che ha messo in ginocchio la Campania, umiliato una città meravigliosa come Napoli e infangato l'onore dei napoletani.

| Vedi di più >
Note legali