La montagna dei sette falchi

Red Mountain

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Red Mountain
Paese: Stati Uniti
Anno: 1951
Supporto: DVD
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 12,88 €)

Capitano dell'esercito sudista, passa sotto le dipendenze del generale William Quantrill, comandante di una reparto criminale, noto per le atrocità commesse nei confronti dei civili nordisti. A seguito di una crisi di coscienza, il capitano si ribella.
  • Produzione: A & R Productions, 2015
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 84 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Contenuti: speciale: doppiaggio originale d'epoca; manifesto originale: posters - locandine; foto
  • Alan Ladd Cover

    Propr. A. Walbridge L., attore statunitense. Piccolo ma dal fisico prestante, faccia da bravo ragazzo, dopo aver svolto mille lavori, approda al cinema prima come carrellista e poi come attore. Esordisce nel 1941 con un ruolo di sfondo in Quarto potere di O. Welles. L'anno seguente ottiene grande popolarità come protagonista nevrotico e romantico del giallo Il fuorilegge (1942) di F. Tuttle al fianco della bionda e sensuale V. Lake, attrice con cui forma una coppia di successo che viene riproposta in molte altre pellicole, come le drammatiche La chiave di vetro (1942) di S. Heisler e La dalia azzurra (1946) di G. Marshall. Attore dalle modeste qualità interpretative, ma adatto nonostante l'aspetto dolce e mite ai ruoli da duro, lavora con vari registi di rilievo a parte una parentesi di crisi... Approfondisci
  • Lizabeth Scott Cover

    "Nome d'arte di Emma Matzo, attrice statunitense. Ex modella, chioma biondo platino e voce roca, condotta all'esordio (1945) dal produttore H. Wallis, esaurisce in poco più di un decennio la propria carriera, interpretando l'intera gamma di ruoli femminili tipici del noir. Comprimaria in Lo strano amore di Marta Ivers (1946) di L. Milestone, è prima una dark lady di perfida seduzione (Solo chi cade può risorgere, 1947, di J. Cromwell) poi una giovane ribelle ingenuamente legata a un gangster (Furia nel deserto, 1947, di L. Allen). Amante pericolosa (Tragedia a Santa Monica, 1948, di A. De Toth) o innocua fidanzata sinistramente trasformata dall'avidità (È tardi per piangere, 1949, di B. Haskin), continua a percorrere i bassifondi del crimine (La città nera, 1950, di W. Dieterle; La gang, 1951... Approfondisci
  • John Ireland Cover

    "Attore statunitense. Alto e prestante, è campione di nuoto prima di diventare interprete shakespeariano a Broad­way negli anni '30 e attore per il cinema nei '40. Ha ruoli importanti in capolavori come Sfida infernale (1946) di J. Ford e Il fiume rosso (1948) di H. Hawks, western profondi e metaforici che celebrano, in forme diverse, il mito dell'Ovest. Riceve una nomination all'Oscar per il suo intenso personaggio in Tutti gli uomini del re (1949) di R. Rossen, ma perde prestigio dalla metà degli anni '50, durante i quali passa a ruoli di supporto (Sfida all'O.K. Corral, 1957, di J. Sturges; Spartacus, 1960, di S. Kubrick). Dalla fine dei '60 è star di film di serie B, anche italiani. " Approfondisci
Note legali