Il morto che non riposa

Guy Cullingford

Traduttore: H. Brinis
Editore: TEA
Collana: TEA mistery
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 28 aprile 2016
Pagine: 267 p., Brossura
  • EAN: 9788850242566
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,40
Descrizione
Qual è il mistero che circonda la morte di Gilhert Worth, scrittore di discreto successo e di temperamento poco amabile? Era intento a lavorare nello studio della sua vecchia dimora vittoriana di mattoni rossi, quando di colpo ha reso l'anima al Creatore. Il caso è stato archiviato come suicidio anche se, nell'opinione di coloro che lo conoscevano, Worth non era tipo da togliersi la vita. Inoltre, c'erano stati un paio di strani "incidenti" in precedenza, senza contare che la moglie, i figli, la segretaria e il vicino di casa, fra gli altri, potrebbero non essere estranei ai fatti. Qualcuno, in particolare, è indignato per l'esito dell'inchiesta e decide, a suo modo, di indagare.

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 10,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    nihil

    16/12/2016 07:05:32

    Veramente geniale, dalla prima pagina all'ultima. Non mancano riflessioni filosofiche discretamente originali. L'autore in realtà è una donna!

  • User Icon

    fede

    19/11/2012 15:48:40

    Non dico che non sia godibile,piacevolmente sarcastico, a suo modo avvincente, però mi aspettavo qualcosa di più.Non sono riuscita ad affezionarmi ai personaggi,o a provare quella sensazione che ti costringe a continuare la lettura anche quando è ora di smeettere solo per vedere che cosa succede.L'idea non è nuova, ma è un tema di difficile interpretazione, perchè limitato e lo scivolone nel fantasy è sempre in agguato.Questo libro ha il pregio di non scadere nel melenso/soprannaturale come alcuni passaggi di "amabili resti",ma non raggiunge mai le vette di altri romanzi di genere.Nel complesso una lettura sufficientemente gradevole.

  • User Icon

    Domenico

    28/03/2010 19:17:15

    Molto bello. La vicenda non è banale, la narrazione scorre senza pesantezze, e i personaggi hanno una profondità notevole. Sempre condotto sul filo dell'ironia, e a volte del sarcasmo, riesce a divertire e coinvolgere. Assolutamente consigliato.

  • User Icon

    alina di collefiorito

    08/01/2010 21:06:08

    Bellissimo libro.Il riassunto di IBS si tiene molto sulle generali, parlando di una persona che ha interesse alle indagini: ma non credo di svelare un grande mistero se spiego al colto e all'inclita che quella persona è il morto Gilbert Worth, dato che la cosa diventa evidente dopo poche pagine di lettura. Da questo punto in poi l'autrice ( Guy Cullingford era in realtà la scrittrice e poetessa Constance Lindsay Taylor) dipana la vicenda di quel fantasma inquieto e dolente ma nello stesso tempo non privato del senso dell'umorismo e del cinismo che aveva da vivo, con una maestria che non esito a definire superba. Tutto è perfettamente calibrato, nella vicenda, e il finale non delude di certo. Consigliato, consigliato e consigliato.

  • User Icon

    Giuseppina

    30/10/2006 18:56:06

    Un poliziesco elegante, ironico, divertente.Imperdibile.

  • User Icon

    Fabio

    01/04/2005 16:56:23

    è un giallo molto particolare: il narratore è il morto. E il morto indaga su chi l'ha ucciso. E' scritto davvero bene e se lo leggerete vi resterà impresso nella memoria. Raccomandato!

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione