Traduttore: T. Dobner
Collana: Pickwick
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 16 gennaio 2014
Pagine: 624 p.
  • EAN: 9788868361587
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 6,96

€ 10,96

€ 12,90

Risparmi € 1,94 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    luca

    01/05/2018 09:14:35

    romanzo molto pesante....si arriva alla fine con molta fatica...non proprio una delle opere migliori....

  • User Icon

    Alessandra

    25/09/2017 17:44:02

    Se si cerca il King che è capace si turbare e agghiacciare il lettore forse questo libro risulta in po' sotto tono. È un racconto di fantasmi, ma per me manca quel qualcosa che ne fa un horror perché non riesce a far paura. Queste ovviamente sono osservazioni personali e soggettive. Comunque un buon libro, ne consiglierei la lettura per gli appassionati del genere.

  • User Icon

    Monica

    04/06/2017 19:28:02

    ...per me è no! Ottima narrazione, dopotutto è King, ma leeeeeeeeeeeeeeeento. Pochissimi colpi di scena, sono arrivata in fondo per disperazione e perchè non lascio mai un libro a metà...

  • User Icon

    Giuly

    19/02/2017 11:21:18

    Un King davvero in grande spolvero, uno dei migliori che io abbia letto: struggente, profondo, oserei dire quasi romantico. Horror sì, ma con sentimento.

  • User Icon

    Roberto D'Errico

    03/11/2015 11:10:00

    E' tanto che nessuno inserisce più un commento su questo gioiello che, personalmente, ho letto di recente. Trama degna d'un film d'autore, prosa a tratti quasi poetica, storia sorprendentemente avvincente e ricca di brividi, finale convincente e toccante. Anch'io lo inserisco tra i più belli di King che abbia mai letto. Mike e Kyra già mi mancano...

  • User Icon

    KINE

    31/08/2008 17:33:50

    Meraviglioso, peccato per il finale. Comunque un voto altissimo se lo merita tutto. Assolutamente da non perdere e da rileggere più volte, un capolavoro. Peccato che il suo ultimo grande romanzo sia di 15 anni fa. L'importante è averlo ricevuto "in dono". Consigliato vivamente.

  • User Icon

    Marco82

    17/01/2007 20:48:09

    Ho amato Mattie e la piccola Kyra, e ho sofferto con Mike ricordando la sua Jo...davvero un bel libro, non fatevi impaurire dall'inizio un pò lento e finirete incollati alle pagine. Da leggere!!!

  • User Icon

    stonekey

    21/09/2006 17:25:19

    Probabilmente uno dei libri più descrittivi di King, il personaggio principale e narrante emerge da questo libro come una persona viva con emozioni, sentimenti, stati d'animo pregi e difetti... uno dei migliori libri di King il cui finale (come spesso accade per i libri di stephen King) mi ha deluso non poco.

  • User Icon

    Jackal

    23/06/2006 13:26:37

    Uno dei libri più sorprendenti dell’autore, se si pensa che è uscito un anno dopo l’immane fatica de La sfera del buio. Forse nessuno credeva che King sapesse scrivere in modo tanto vivido, visto che ormai tutti davano la sua vena narrativa (e la danno ancora) per esaurita. Il libro comincia mettendo il lettore subito a conoscenza del dolore del protagonista, Mike, un altro scrittore, che ha perso la moglie. Nella prima parte del libro King ci descrive in modo superbo il lacerante dolore di perdere una moglie, il suo fantasma che aleggia dappertutto. Il marito viene a sapere che la moglie gli nascondeva alcune cose. Innanzitutto era incinta, e prima di morire aveva fatto qualcosa nella loro casa sul lago, Sara Laugh. Lo scrittore si trasferisce lì, e viene a contatto con fantasmi che cercano di comunicargli qualcosa. Intanto conosce una ragazza madre, se ne innamora, la protegge da un milionario odioso e cattivo, e ricomincia a vivere. I segreti che King aveva sapientemente creato nel corso del romanzo, verranno tutti svelati alla fine, Mike verrà a sapere che cosa faceva sua moglie, che cosa successe a Sara Laugh, la causa che lo ha spinto ad abitare di nuovo quella casa. Il libro è scritto in prima persona, e quando leggiamo un libro di King in prima persona è sempre qualcosa di speciale, nessuno meglio di lui a mio modo di vedere riesce e rendere i personaggi così credibili, così vivi, anche se poi alla fine ogni personaggio letterario non è che un mucchio d’ossa.

  • User Icon

    Roberta

    31/03/2006 01:00:40

    Sono daccordo con la maggior parte di voi... sono una appassionata del genere e penso che sia uno dei libri più belli di King. Prima ti fa affezionare ai personaggi raccontandoti le loro storie, e poi arriva l'incubo.L'ho divorato in pochi giorni. Lo consiglio a tutti anche se non è uno dei titoli più famosi.

  • User Icon

    Teresa

    04/09/2005 23:29:15

    Un libro coinvolgente, trascinante, ti ritrovi nella realtà del protagonista e vivi tutto quello che lui vive... il vero capolavoro del Re...

  • User Icon

    fabio j.

    16/10/2004 09:56:51

    Un buon romanzo con un finale poco convincente (il punto debole del Re).

  • User Icon

    ivano triggiani

    13/03/2004 15:18:37

    le mie piccole recensioni non sono mai obiettive quando parlo di King, però forse esagero eccessivamente quando dico che forse questo libro è il più bello. Più maturo, più intenso e di quelli che la critica ha apprezzato solo perchè 'non è un horror'. Penso che i critici potevano andare oltre le prime 50 pagine, in ogni caso...

  • User Icon

    Rocco palermo

    23/04/2003 16:27:16

    Il Re è ancora grande come ai tempi del nostro beneamato Pennywise.L'ho letto in pochissimi giorni e mi ha colpito molto.Introspezione psicologica del personaggio perfettamente riuscita e intreccio degno del maestro del brivido

  • User Icon

    Alberto Marazzini

    27/04/2001 09:35:22

    Secondo me "Mucchio d'ossa" è tra i migliori libri del King più recente. La trama, ben assemblata e coinvolgente, nel complesso riesce ad essere originale pur mantenendo, nello stesso tempo, alcuni degli elementi d.o.c. delle sue più classiche e amate opere. Un libro decisamente riuscito !

  • User Icon

    Giuseppe

    01/04/2001 11:15:29

    Un grande romanzo, sicuramente la prova del talento, reale, dello scrittore americano. Non fermatevi al tema dell'orrore, c'è molto altro: personaggi complessi, indagine psicologica e una trama decisamente convincente. Una precisazione: il ritmo 'lento' che alcuni contestano a S.King è una caratteristica del romanzo 'vero': leggete qualche grande maestro dell'800 (Dostoevskij, per esempio) e vi renderete conto di come sia un modo per inserire il lettore nel mondo narrato dall'autore.

  • User Icon

    Francesco

    06/01/2001 03:49:49

    Libri di Stephen King ne ho letti una ventina,però come mi ha appassionato questo, pochi altri l'hanno fatto. Trama originalissima che ti tiene incollato alle pagine. STUPENDO!!

  • User Icon

    Alexandra

    14/12/2000 22:00:03

    ho letto Mucchio D'Ossa poco tempo fa e l'ho fatto in un giorno e mezzo. E'fantastico...Stephen non ha rinunciato al suo finale...finisce sempre male! Anch'io scrivo e spero di essere come lui un giono.

  • User Icon

    diego

    10/12/2000 18:53:32

    Questo libro è veramente apprezzabile e dimostra che King è un autore completo e degno dell'appellativo di "romanziere". A volte la lettura così come il procedere della storia può sembrare un po' "lento", ma dopotutto è qualcosa di veramente nuovo per lo scrittore americano e questo risultato è un buon successo, da leggere.

  • User Icon

    PAOLO BUSSI

    01/03/2000 16:13:26

    Mucchio d'ossa è un libro fantastico.Personalmente lo considero nella top 10 di Stephen King.L'autore ha dimostrato la sua grande capacità di descrivere le paure,i sentimenti e le indecisioni dei personaggi.Un libro ricco di colpi di scena e di tensione:Il lettore si sente totalmente immerso nella vicenda.L'ennesimo capolavoro di Stephen King,consiglio a tutti la lettura di questo avvincente romanzo.

Vedi tutte le 20 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione