Themurders in the Rue Morgue

Themurders in the Rue Morgue

Edgar Allan Poe

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Narcissus.me
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 393,76 KB
  • EAN: 9786050401165
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 0,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"The Murders in the Rue Morgue" is a short story by Edgar Allan Poe published in "Graham's Magazine" in 1841. It has been recognized as the first modern detective story; Poe referred to it as one of his "tales of ratiocination". Two works that share some similarities predate Poe's stories, including "Das Fräulein von Scuderi" (1819) by E. T. A. Hoffmann and "Zadig" (1747) by Voltaire.

C. Auguste Dupin is a man in Paris who solves the mystery of the brutal murder of two women. Numerous witnesses heard a suspect, though no one agrees on what language was spoken. At the murder scene, Dupin finds a hair that does not appear to be human.

As the first fictional detective, Poe's Dupin displays many traits which became literary conventions in subsequent fictional detectives, including Sherlock Holmes and Hercule Poirot. Many later characters, for example, follow Poe's model of the brilliant detective, his personal friend who serves as narrator, and the final revelation being presented before the reasoning that leads up to it. Dupin himself reappears in "The Mystery of Marie Rogêt" and "The Purloined Letter".
  • Edgar Allan Poe Cover

    (Boston 1809 - Baltimora 1849) scrittore statunitense. La vita Figlio di attori girovaghi, fu accolto, a due anni, nella casa di un ricco mercante di Richmond, John Allan, che lo allevò senza adottarlo legalmente. Il difficile rapporto con questa figura paterna sostitutiva inasprì in P. il trauma dell’abbandono del padre e quello della morte precoce della madre, la cui immagine si fissò ossessivamente nella sua memoria inconscia. Nel 1815, in Inghilterra con gli Allan, iniziò gli studi, continuati al ritorno, nel 1820, prima a Richmond, poi, per breve tempo, all’università della Virginia. Accusato di debiti di gioco, si trasferì a Boston, dove pubblicò il primo volume di poesie, Tamerlano e altre poesie (Tamerlane and other poems,... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali