My Antonia

My Antonia

Willa CatherTerese Svoboda

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1008,24 KB
  • EAN: 9780698135680

€ 4,89

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Beloved American novelist Willa Cather’s nostalgic classic about life on the Midwest prairie.

Emigrating from Bohemia to Black Hawk, Nebraska, with her family, Ántonia discovers no white-framed farmhouse or snug barn. Instead, the cultured Shimerda family finds itself huddled in a primitive sod house buffeted by the ceaselessly blowing winds on the Midwest prairie. For her childhood friend Jim Burden, Ántonia comes to embody the elemental spirit of this frontier. Working alongside men, she survives without compromising the rich, deep power of her nature. And Willa Cather’s lush descriptions of the rolling Nebraska grasslands interweave with the blossoming of a woman in the early days of the twentieth century in a novel that is an epic chronicle of America’s past. The novel Cather herself considered her best, My Ántonia is one of those rare, highly prized works of great literature that not only enriches its readers but immerses them in a tale superbly told.

With an Introduction by Marilyn Sides
and an Afterword by Terese Svoboda

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Willa Cather Cover

    (Winchester, Virginia, 1873 - New York 1947) scrittrice statunitense. Cresciuta nel Nebraska a contatto con il mondo degli immigrati cechi e scandinavi, descrisse nei romanzi O pionieri! (O pioneers!, 1913), La mia Antonia (My Antonia, 1918), e nei racconti di Uno dei nostri (One of ours, 1922), la vita di frontiera, il conflitto tra uomo e ambiente, scandito dalla solennità dei cicli stagionali. Veri aristocratici della prateria, i suoi pionieri, uomini e donne, si dibattono tra le memorie culturali del passato europeo e le necessità della sopravvivenza. Ma la definizione di scrittrice regionalista non esaurisce la complessità della sua visione e delle sue tecniche, affinate dalla lettura di H. James, di G. Flaubert, di Sara O. Jewett. La crescente consapevolezza artistica della C. è documentata... Approfondisci
Note legali