DISPONIBILITA' IMMEDIATA

-20%
Napoli '44 - Norman Lewis - copertina

Napoli '44

Norman Lewis

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: M. Codignola
Editore: Adelphi
Collana: Gli Adelphi
Edizione: 2
Anno edizione: 1998
Formato: Tascabile
In commercio dal: 7 giugno 1995
Pagine: 244 p.
  • EAN: 9788845913976

nella classifica Bestseller di IBS Libri Storia e archeologia - Storia locale e familiare - Storia locale

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Nella lista dei desideri di 115 persone

€ 9,60

€ 12,00
(-20%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Napoli '44

Norman Lewis

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Napoli '44

Norman Lewis

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Napoli '44

Norman Lewis

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La Napoli turbolenta delle signorine e dei militari alleati, degli sciuscià e del mercato nero, nel diario di un giovane ufficiale inglese che non sapeva ancora di essere un formidabile memorialista

Lewis entrò a Napoli nel 1943 come ufficiale della Quinta Armata americana e gli furono subito assegnate funzioni di polizia, che svolse per tredici mesi. I taccuini che Lewis tenne in quel periodo finirono poi per costituire questo libro. Lewis si aggira in una Napoli trasformata dalla guerra in un immenso, miserabile mercato nero. Questo libro fu pubblicato per la prima volta in Inghilterra nel 1978 e appare solo ora in Italia.
4,88
di 5
Totale 8
5
7
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    n.d.

    28/05/2019 20:50:31

    non ci credi ma è stato vero... uno spaccato inclemente ma appassionante, e affettuoso, tanto da sembrare un racconto. finchè non capisci che è il racconto della verità.

  • User Icon

    Andrea

    21/10/2018 11:58:57

    Per chi volesse capire gli orrori e le ferite lasciate dalla guerra in una delle maggiori città italiane, questo racconto è una visione di chi a partecipato a quei giorni ed ha scoperto giorno per giorno una città ed un territorio lontano dalla sua realtà.

  • User Icon

    Letizia

    22/09/2018 12:44:58

    Diario di un ufficiale della Quinta Armata americana trovatosi a Napoli in missione, all'epoca delle famose "Quattro giornate di Napoli" nel settembre 1943. Lewis continuerà a sostare nella città per diversi mesi, incaricato di svolgere, tra le varie cose, attività di intelligence (stanare i sostenitori del fascismo), ruolo che svolge con riluttanza, mosso sempre da un sentimento di empatia verso tutti. L'immagine più forte che esce dall'occhio e dalla penna di Lewis è quella di una Napoli-sgualdrina: la prostituzione, esercitata tra i vicoli di vecchi quartieri in cambio della razione di cibo giornaliera dei soldati americani, diviene drammatica metafora della città, del collasso di ogni sistema e della facile adattabilità alla disperazione.

  • User Icon

    Mbri

    26/08/2018 16:19:07

    Dopo aver visto il documentario in tv intitolato napoli '44, non ho potuto far a meno di leggere il libro. Mi ha rapito e rinforza in me la voglia di vedere e vivere Napoli, nata inizialmente dalla lettura di "La Sanfelice" di Dumas.

  • User Icon

    stefano

    18/05/2015 08:44:54

    Un resoconto, un breve trattato di antropologia culturale, una cronaca giornalistica, questo libro contiene tutto questo e molto di più. L'autore ha un occhio speciale che cattura e raccoglie immagini, sensazioni, episodi, che grazie ad una capacità narrativa straordinaria riporta sulla pagina bianca. Napoli risulta una vera e propria creatura palpitante, unica, sfuggente, aspra, intensa.

  • User Icon

    Guido da Milano

    20/05/2014 20:26:44

    Ripubblicato di recente dall'Adelphi, Napoli 1944 è il memoriale di un giovane ufficiale britannico, presente per ragioni del suo ufficio nel capoluogo campano in tempi davvero calamitosi. Niente di nuovo, già Malaparte con "La pelle" aveva offerto un'immagine efficace delle (penose) condizioni di vita nella città durante la guerra, ma Lewis narra episodi veri (non romanzati) con uno stile narrativo perfetto, capace di restituirceli con vividezza pur con un certo distacco tutto britannico, non scevro però di empatia verso il popolo partenopeo e di sincera amarezza per le sue sofferenze. Assolutamente consigliabile (non solo agli appassionati di storia).

  • User Icon

    monsa

    08/02/2009 17:05:38

    Leggerezza, giovinezza e disincanto del tenente inglese Norman Lewis in missione, nell'estate del 1944, nella Napoli appena liberata dagli Alleati. Con compiti di intelligence, mansioni incerte e nessuna reale responsabilità il tenente Norman Lewis vivrà fianco a fianco con il popolo di Napoli la memorabile estate degli Americani e dell’eruzione del Vesuvio. Napoli si rivela la stessa cloaca infame di sempre: povertà assoluta, dignità negata e sesso a pagamento ma le memorie di Lewis non risentono del peso della sconfitta - come era ne “La pelle” di Malaparte - e questo diario, per nulla militare, vi farà sorridere, divertire e riflettere. La pagina di Lewis è tipicamente british, essenziale e leggera; il libro è pervaso da quell’amore sincero per la nostra cultura e per la nostra gente che solo un raffinato intellettuale inglese poteva avere. Non c’è giudizio, critica sociale o storica: nulla di male può accaderci a vent’anni, neppure la guerra. Napoli ’44 è un capolavoro ritrovato. Da leggere, rileggere e regalare a chi ci è caro.

  • User Icon

    Pietro Ferrari

    15/09/2006 09:18:09

    Un testo eccellente, che rivela le straordinarie doti di memorialista dell’autore. La cifra di Lewis è la pietas: verso i nemici (i tedeschi), e gli ex nemici (gli italiani dopo l’8 settembre). Cinismo e retorica bellicista sono del tutto assenti dalle pagine di questo piccolo grande libro. Indimenticabile il ritratto della Napoli occupata dalle truppe alleate, prostrata dai bombardamenti e dalla penuria alimentare. Lo stile misurato di Lewis si pone agli antipodi di quello barocco e ridondante di Malaparte, che nel romanzo “La pelle” ritrasse il medesimo scenario, in modo certamente efficace, ma con un eccesso di autocompiacimento narcisistico.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente

Entrato a Napoli nel 1943 con la Quinta Armata, il giovane ufficiale inglese Norman Lewis si trovò stupefatto al centro della città delle signorine e degli sciuscià, scena mobile della prostituzione universale, oltre che di un'arte consumata dell'inventarsi la vita dal nulla. Come non bastasse, fu subito adibito a funzioni di polizia, quindi costretto a constatare ogni giorno le turbolenze, i fantasiosi maneggi e gli imbrogli che si celavano tra vicoli e marina. E capì subito che, di quanto gli accadeva, era il caso di prendere nota. Così, facendo della sua qualità principale, il saper «entrare e uscire da una stanza senza che nessuno se ne accorga», un fatto di stile, Lewis si aggira in una Napoli trasformata dalla guerra in un immenso, miserabile mercato nero – e registra tutto sui suoi taccuini. Mentre i colleghi si dedicano alla maldestra realizzazione di piani fantasiosi, come quello di far passare le linee a un gruppo di prostitute sifilitiche per diffondere l'epidemia nel Nord occupato, lui indaga su figure e avvenimenti che gli paiono, al momento, del tutto normali: signore in cappello piumato che mungono capre fra le macerie, statue di santi preposti da una folla in deliquio a fermare l'eruzione del Vesuvio, professionisti in miseria che sopravvivono impersonando ai funerali un aristocratico e imprescindibile «zio di Roma», ginecologi deformi specializzati nel restauro della verginità, nunzi apostolici che contrabbandano pneumatici rubati, e cosi via. I taccuini che Lewis tenne in quel periodo finirono poi per costituire questo libro, di cui il minimo che si può dire è che mai un occhio tanto sobrio e preciso si era posato su una realtà così naturalmente folle e sgangherata. E questo ne fa «un'esperienza unica per il lettore così come deve essere stata un'esperienza unica per chi lo ha scritto» (Graham Greene).

  • Norman Lewis Cover

    Norman Lewis era uno scrittore britannico, particolarmente noto per i suoi resoconti di guerra e di viaggio. Ufficiale alleato a seguito dell'esercito americano durante la Seconda Guerra Mondiale, ha combattuto in Italia, durante lo sfondamento del fronte di Montecassino. Nel dopo-guerra viaggerà tantissimo: andrà in Indocina francese, in Birmania, India e Vietnam. In Italia sono apparsi presso Adelphi Napoli '44 (1993 e 1998), Niente da dichiarare (2000) e Un viaggio in sambuco (2014). Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali