Nella tua breve esistenza. Lettere 1918-1926

Piero Gobetti,Ada Gobetti

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 24 gennaio 2017
Pagine: Brossura
  • EAN: 9788806233389
Salvato in 27 liste dei desideri

€ 27,20

€ 32,00
(-15%)

Punti Premium: 27

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Nella tua breve esistenza. Lettere 1918-1926

Piero Gobetti,Ada Gobetti

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Nella tua breve esistenza. Lettere 1918-1926

Piero Gobetti,Ada Gobetti

€ 32,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Nella tua breve esistenza. Lettere 1918-1926

Piero Gobetti,Ada Gobetti

€ 32,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Per la loro natura di diario quotidiano e di ininterrotto colloquio con un destinatario che doveva conoscere tutti gli sforzi e i pensieri dell'altro, queste lettere costituiscono il filo conduttore della straordinaria storia intellettuale di Piero e Ada Gobetti. Inoltre, rispecchiando un'attività che fu intensissima fin dai suoi esordi, esse restituiscono una fitta trama di relazioni, contatti, esperienze, e possono essere considerate un osservatorio privilegiato della vita culturale italiana in anni cruciali della sua storia. Grazie a questo carteggio, l'icona severa del Gobetti intellettuale e antifascista intransigente si arricchisce della dimensione privata, mostrando il processo della sua formazione umana, politica e intellettuale. Allo stesso tempo, l'immagine di Ada consorte e vedova del martire antifascista viene sostituita da quella di una giovane donna combattiva e pensosa, capace di sostenere l'arduo rapporto con Piero e di smussare le rigidezze intellettualistiche di lui. Questa edizione del carteggio, che si aggiorna con nuovi documenti recentemente affiorati, intende avvicinare anche il pubblico non specialista a due straordinarie personalità del Novecento che non hanno mai smesso di parlarci attraverso la loro struggente storia d'amore e il loro inestinguibile ed eroico impegno civile e politico.

[...] Piero Gobetti aveva solo diciassette anni quando scrisse la sua prima lettera ad Ada Prospero, allora sedicenne. Eppure, se leggiamo una dopo l’altra le lettere fra questi due giovani, il cui corteggiamento avrebbe avuto di lì a poco un corso strettamente parallelo all’ascesa al potere di Benito Mussolini, cominciamo a capire il crescente controllo dello stato fascista sulle vite dei suoi cittadini. Dopo la marcia su Roma dell’ottobre 1922, Piero non perse tempo nel rendere apertamente pubblica la sua opposizione a Mussolini. [...] Quando Piero invocò le dimissioni di Mussolini dopo l’assassinio di Giacomo Matteotti una squadraccia fascista comparve sotto la loro casa e aggredì Piero così gravemente da fargli subire una lesione cardiaca. [...] Piero decise di andare in esilio a Parigi, dove erano già fuggiti numerosi altri intellettuali antifascisti, e di lì continuare a pubblicare. Ada doveva raggiungerlo. Poco dopo il suo arrivo a Parigi, tuttavia, Piero contrasse una bronchite. Morì il 16 febbraio 1926, lasciando soli Ada e il loro bambino. Non aveva ancora venticinque anni. La nuova edizione di Nella tua breve esistenza aggiunge anche una lettera del 16 agosto 1920, trovata tra le cose di Ada in quella che fu la sua casa di Reaglie, e due piccoli taccuini di Ada del 1919 e 1920. È notevole il valore delle lettere e dei diari nel documentare la crescita di Ada nella sua individualità, la sua scoperta delle proprie forze indipendentemente da quelle di Piero, e la sua significativa influenza su di lui. [...]. Il 21 novembre rifletteva sulla disciplina e sull’angoscia che le procurava lo studio della filosofia (suggerito da Piero): “Non è vero che io abbia accettata la mediocrità. Non si è solo grandi intellettualmente o artisticamente. C’è anche la grandezza morale. Questa la vado con fede conquistando ogni giorno. Ed a questa non rinuncerò mai”. Una sera poco dopo la nascita di Paolo, Ada e Piero fecero una lunga passeggiata mentre il bambino dormiva, girovagando per le stesse strade dove usavano andare per stare soli quando erano fidanzati. Ada ricordava come Piero riconoscesse ciò che significava per lui: “Che importa che tu fossi una piccola creatura ancora un poco inconscia? Tu mi hai insegnato una cosa che da solo mai avrei potuto imparare: il sacrificio. Non avevo avuto educazione morale e in te e per te ho trovato agevolmente il mio superiore mondo morale [...]. In te veramente ho trovato la giustificazione di tutta l’opera mia: poiché posso rinnegare, sacrificandolo a te, il freddo meschino amore di me stesso”. Infine, l’appunto del diario di Ada dopo aver saputo della morte di Piero: “Se invece di essere anche la compagna del tuo pensiero e della tua fede, fossi stata soltanto la tua donna, avrei voluto e saputo trattenerti: e forse nulla sarebbe successo. Ma allora non ci sarebbe stato il nostro amore, il nostro amore così alto e perfetto, quasi divino”.

Recensione di Jomaire Alano.

Indice

Introduzione di Ersilia Alessandrone Perona

Lettere 1918-1926. Diari di Ada Prospero 1919-1920. Diari di Ada Gobetti 1924-1926

Postfazione. Indice dei nomi

  • Piero Gobetti Cover

    (Torino 1901 - Parigi 1926) uomo politico e scrittore italiano. Dopo esperienze culturali vicine all’attualismo gentiliano, si accostò al movimento democratico di G. Salvemini; collaborò al quotidiano gramsciano «Ordine nuovo» come critico letterario e teatrale e, nel 1922, fondò il settimanale «Rivoluzione liberale», che intendeva porsi come voce di un’opera rinnovatrice di cui fossero protagoniste sia le élites intellettuali della borghesia sia le coscienze più attive del proletariato. Sotto il fascismo la rivista, influenzata dal sindacalismo soreliano e dalle teorie di Mosca e Pareto, divenne organo dell’antifascismo militante e subì una dura repressione. Nel 1924-25 G. accentuò il proprio impegno di organizzatore culturale fondando una casa editrice e un periodico letterario, «Il Baretti»,... Approfondisci
  • Ada Gobetti Cover

    Nata Ada Prospero, sposò nel 1923 Piero Gobetti.Era il periodo piú intenso dell'attività antifascista del marito, che sarebbe morto tre anni dopo. Insegnante d'inglese, traduttrice, autrice di libri per la scuola, Ada fu tra i cospiratori di "Giustizia e Libertà" e partecipò alla formazione del Partito d'Azione clandestino. Le memorie di Diario partigiano, stese su sollecitazione di Benedetto Croce e poi raccolte in volume due anni dopo la Liberazione, furono publicate per la prima volta da Einaudi nel 1956 (ultima edizione ET Scrittori 2014). Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali