Uno, nessuno e centomila-Quaderni di Serafino Gubbio operatore. Ediz. integrale

Luigi Pirandello

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Curatore: Sergio Campailla
Editore: Newton Compton
Collana: I MiniMammut
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
In commercio dal: 12 febbraio 2015
Pagine: 380 p., Rilegato
  • EAN: 9788854172609

nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa italiana - Antologie

Salvato in 240 liste dei desideri

€ 3,32

€ 3,90
(-15%)

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Uno, nessuno e centomila-Quaderni di Serafino Gubbio operato...

Luigi Pirandello

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Uno, nessuno e centomila-Quaderni di Serafino Gubbio operatore. Ediz. integrale

Luigi Pirandello

€ 3,90

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Uno, nessuno e centomila-Quaderni di Serafino Gubbio operatore. Ediz. integrale

Luigi Pirandello

€ 3,90

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 3,90 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Avevo ventotto anni e sempre fin allora ritenuto il mio naso, se non proprio bello, almeno molto decente". Ha inizio così l'odissea di Vitangelo Moscarda, quando un commento distratto della moglie lo inchioda a una tremenda verità: gli altri ci vedono in modo diverso da come ci vediamo noi stessi. La sua vicenda è lo specchio della crisi dell'io, tra prospettive che mutano e punti di riferimento che si perdono. Tra gli esiti più nuovi della letteratura del Novecento, l'ultimo romanzo di Pirandello è la storia di un "naufragio dell'esistenza": in seguito al cortocircuito iniziale, il protagonista arriva ad accettare l'incompletezza di sé attraverso la via della rinuncia e della solitudine, fino all'abbandono definitivo di ogni coesione interna, fino alla follia. Come ebbe a dire l'autore stesso, dei suoi romanzi "Uno, nessuno e centomila" è il "più amaro di tutti, profondamente umoristico, di scomposizione della vita".
4,38
di 5
Totale 29
5
18
4
6
3
4
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    eleonorastojkoska@live.com

    19/09/2019 17:05:16

    Un classico da non perdere

  • User Icon

    nicole.mattiolo01@gmail.com

    19/09/2019 14:24:28

    libro che fa riflettere su come un difetto fisico possa influenzare la mente dell'uomo...consiglio vivamente.

  • User Icon

    Marika Matteucci

    19/09/2019 14:22:13

    Un libro che fa riflettere molto sull'io. L'ho letto anni fa per la scuola e ricordo ogni frase. Consigliatissimo!

  • User Icon

    Francesca

    19/09/2019 12:45:43

    Grande capolavoro del maestro Pirandello, il romanzo Uno nessuno e centomila è un viaggio introspettivo, che ci conduce all'interno di noi stessi, ci interroga e attraverso i personaggi dell'opera ci fa capire meglio il nostro io. Un libro da leggere almeno una volta nella vita!

  • User Icon

    Lara

    19/09/2019 11:44:22

    Questo libro è assolutamente un must! Nessuna recensione, solo un consiglio: correte a leggerlo!

  • User Icon

    Antonio

    19/09/2019 10:49:54

    Leggere dei classici non è mai facile, alcuni risultano eccessivamente pesanti e mal digeribili, in questo caso ''uno, nessuno e centomila'' è piuttosto breve e anche scorrevole, certo l'inizio è la parte più interessante, il signor Moscarda si interroga su se stesso, partendo da un naso storto visto dalla moglie che lui mai aveva notato, il tutto risulta grottesco, buffo, fino ad affondare in interrogativi sulla propria persona, su quello che si è per se stessi, per gli amici, per la gente. Poi la parte centrale perde mordente e ho fatto maggiore fatica a proseguire. Aggiungo che questa edizione non mi è piaciuta affatto, perchè nella prima parte c'è un altro romanzo, quindi ho iniziato a leggere qualcosa che non avevo richiesto, ''i quaderni di serafino gubbio'', letti alcuni li ho saltati fino all'atteso romanzo che sembrava nemmeno esserci.

  • User Icon

    Lorenzo

    17/06/2019 19:30:47

    Letto anni fa per la scuola ma di fretta e senza godermelo affatto; lo ricordo con piacere in ogni caso, è una lettura imprescindibile che ho intenzione di recuperare al più presto.

  • User Icon

    Maria

    11/03/2019 22:42:53

    Tutto ha inizio da un giudizio inaspettato riguardo il naso del protagonista. L’incipit è geniale, ed è il pretesto per Vitangelo Moscarda di rivedere ogni aspetto della propria vita. Vitangelo si rende conto che, cambiando la prospettiva e il tempo di osservazione, non solo cambia la percezione della realtà ma la realtà stessa. Quindi non esiste alcuna realtà assoluta, ma infinite e mutevoli. L’opera è divisa in nove libri, a loro volta divisi in capitoli. I capitoli sono brevi, all’inizio il libro era stato pensato come inserto a puntate per una rivista letteraria (“Fiera letteraria”). La lettura ne consegue scorrevole e veloce. Peccato che per i primi libri venga ripetutamente formulato, con parole diverse, lo stesso concetto (relatività e disgregazione dell’io). La conclusione è poesia che si presta alla prosa.

  • User Icon

    Leonardo D.

    11/03/2019 17:03:58

    Un libro semplicemente unico, da leggere assolutamente magari anche più volte, poiché i tipici monologhi pirandelliani non sono di facile intuizione e ad ogni lettura vi capiterà di trovare nuovi spunti su cui prima non vi eravate troppo soffermati. Questo è il genio di Pirandello. Difficile se non impossibile recensire un'opera del genere, forse la migliore recensione la dà lo stesso autore con la scelta del titolo: tre semplici parole per descrivere un concetto complesso come la disgregazione dell'io individuale del protagonista che passa da sentirsi Uno per tutti a sentirsi un Nessuno, attraverso le Centomila sembianze che il suo io assume nei rapporti con gli altri. In questa edizione della Newton Compton sono compresi anche i "Quaderni di Serafino Gubbio operatore" che magari non sarà un capolavoro come l'altro ma gli si avvicina molto. Anche qui Pirandello tratta il tema dell'alienazione attraverso una storia che io definirei "avveniristica". Leggere per credere.

  • User Icon

    Andrea

    11/03/2019 15:27:40

    Bello avere i grandi classici in queste edizioni, la copertina mi piace moltissimo e ovviamente il contenuto tal volta può essere di difficile comprensione ma io l'ho trovato bellissimo. Consiglio a chi vuol spendere poco ma avere un libro di qualità.

  • User Icon

    Elvinia

    11/03/2019 05:41:11

    Più che a un racconto, ci si trova di fronte a un'enorme riflessione sull' "io". Pirandello, in una lettera autobiografica, definisce quest’opera come il romanzo “più amaro di tutti, profondamente umoristico, di scomposizione della vita”. Vitangelo Gengè Moscarda è un uomo ordinario. Un giorno la moglie gli fa notare che il suo naso pende verso destra. Da quell'istante Gengè cade in una profonda crisi che segna l'inizio di un difficile viaggio introspettivo che stravolgerà la sua vita, e non di poco. Perderà la sua identità e scomporrà il se stesso che ha sempre creduto di essere, per ricomporlo in altri centomila Gengè, e alla fine capire che la sua vera identità risiede in quel nessuno. Essere nessuno, osservando il mondo ben sapendo che quello che si vede è l'essenza della vita e, al tempo stesso, il nulla. Consiglio vivamente.

  • User Icon

    Alice

    09/03/2019 18:05:39

    Uno nessuno e centomila è il libro che più ha cambiato la mia visione del mondo e delle persone. Il genio di Pirandello è proprio la capacità di sconvolgere i propri lettori attraverso a racconti che possono sembrare a prima vista molto semplici. Quaderni di Serafino Gubbio Operatore è angosciante dalla prima all'ultima pagina ed è proprio ciò che cerca di essere. Quest'opera è poco conosciuta ma merita davvero molto, soprattutto in questa era digitale.

  • User Icon

    clara

    08/03/2019 22:25:10

    La scrittura di Pirandello ha pochi rivali. Questo è un libro da leggere e rileggere, scritto divinamente, è illuminante e profondo, e direi che chiude il cerchio del pensiero pirandelliano. Va letto con calma digerendo bene ogni capitolo. Ha un po' cambiato il mio modo di vedere il mondo.

  • User Icon

    snc

    08/03/2019 14:06:59

    ho portato all' esame di stato uno nessuno e centomila. quante cose mi ha insegnato questo libr consigliato

  • User Icon

    Antonio

    08/03/2019 11:06:16

    Pubblicato nel 1927 è il romanzo più tipico di Pirandello, quello in cui meglio si manifesta il nucleo fondamentale di quel particolare sentimento della vita e della società che sta alla base di tutta la sua grande opera teatrale. Vitangelo Moscarda si convince improvvisamente che l'uomo non è "uno", ma "centomila"; vale a dire possiede tante diverse personalità quante gli altri gliene attribuiscono. Solamente chi compie questa scoperta diventa in realtà "nessuno", almeno per se stesso, in quanto gli rimane la possibilità di osservare come lui appare agli altri, cioè le sue centomila differenti personalità. Su questo ragionamento il tranquillo Gengé decide di sconvolgere la sua vita.

  • User Icon

    charlie

    12/01/2019 21:26:00

    Nulla da togliere al mitico e venerabile Pirandello ma la storia è di una lentezza unica. Non si mettono in dubbio le doti psicoanalitiche dell'autore ma un pizzico di azione in più non avrebbe fatto male.

  • User Icon

    Alessia

    27/12/2018 20:48:34

    La storia di un uomo che tutti dovrebbero conoscere. Stile unico ed inimitabile.

  • User Icon

    Lucia

    11/12/2018 18:59:02

    Bellissimo libro... l'ho letto "per caso" e sono rimasta affascinata dall'attenta analisi che Pirandello fa circa la visione dell'uomo e della psiche umana

  • User Icon

    Buono

    29/10/2018 19:45:32

    Libro contorto e illuminante, divorato in pochi giorni. Edizione MiniMammut carina, rigida e non si rovina facilmente. Consigliato

  • User Icon

    Alberto

    28/10/2018 15:59:08

    Questo libro è intriso di un profondo significato che per essere pienamente compreso necessita di almeno 2 letture. Molto consigliato!

Vedi tutte le 29 recensioni cliente
  • Luigi Pirandello Cover

    Nacque nel podere di campagna detto il Caos, da una famiglia della borghesia commerciale di tradizione risorgimentale e garibaldina, sia da parte del padre Stefano che della madre, Caterina Ricci-Gramitto. Preso soprattutto da interessi filologici e letterari, frequentò le università di Palermo, Roma e Bonn, dove si laureò nel 1891 con una tesi in tedesco di fonetica e morfologia (in traduzione italiana: 'La parlata di Girgenti'). Tornato in Italia nel 1892 e stabilitosi a Roma, grazie a Luigi Capuana strinse contatti con la cultura militante, collaborando con scritti critici e poesie alla «Nuova Antologia», conducendo sul «Marzocco» un’accesa polemica antidannunziana e insistendo in molti interventi su vari periodici sul tema della crisi... Approfondisci
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali