Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Non dirmi che hai paura - Giuseppe Catozzella - ebook

Non dirmi che hai paura

Giuseppe Catozzella

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Feltrinelli
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,24 MB
Pagine della versione a stampa: 240 p.
  • EAN: 9788858822814
Salvato in 26 liste dei desideri

€ 6,99

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

“Catozzella è uno scrittore. Con questa materia sordida riesce a fare letteratura” Corrado Augias Samia è una ragazzina di Mogadiscio. Ha la corsa nel sangue. Ogni giorno divide i suoi sogni con Alì, che è amico del cuore, confidente e primo, appassionato allenatore. Mentre intorno, in Somalia, le armi parlano sempre più forte la lingua della sopraffazione, Samia guarda lontano, e avverte nelle sue gambe magre e velocissime un destino di riscatto per il paese martoriato e per le donne somale. Gli allenamenti notturni nello stadio deserto, per nascondersi dagli occhi accusatori degli integralisti, e le prime affermazioni la portano, a soli diciassette anni, a qualificarsi alle Olimpiadi di Pechino. Arriva ultima, ma diventa un simbolo per le donne musulmane in tutto il mondo. Il suo vero sogno, però, è vincere. L’appuntamento è con le Olimpiadi di Londra del 2012. Ma tutto diventa difficile. Gli integralisti prendono ancora più potere, Samia corre chiusa dentro un burqa. Rimanere lì, all’improvviso, non ha più senso. Una notte parte, a piedi, rincorrendo la libertà e il sogno di vincere le Olimpiadi. Sola, intraprende il Viaggio di ottomila chilometri, l’odissea dei migranti dall’Etiopia al Sudan e, attraverso il Sahara, alla Libia, per arrivare via mare in Italia. Giuseppe Catozzella per mesi è entrato dentro la vita reale di Samia, e l’ha reinventata in una voce dolcissima, scrivendo un romanzo memorabile.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,17
di 5
Totale 45
5
23
4
15
3
4
2
1
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Linda

    09/03/2021 10:32:09

    Stile semplice e scorrevole. Tematica forte, ma con la sensibilità del valore dell'amicizia e fiducia in sé stessi. Consigliato per le scuole e i giovani. Attualissimo.

  • User Icon

    Stupendo

    25/01/2021 16:37:53

    Un libro di una semplicità, fluidità e sensibilità unica. Capace di raccontare in poche pagine soddisfazioni, dolori, e paure, come vissute in prima persona. Libro che dovrebbero leggere molti, soprattutto chi ancora preferisce non guardare in faccia la realtà. Consiglio la lettura alle scuole: bisogna insegnare la storia, e la storia è oggi.

  • User Icon

    Massimiliano

    25/11/2020 11:35:45

    Bel libro, attuale e rivelatore delle storie che spesso non vogliamo sentire o consocere riguardanti i tanti stranieri che arrivano in Italia scappando da situazioni che noi non osiamo neanche immaginare. Una storia bella, l'inseguimento di un sogno o di un'ullusione che dà forza e tiene in vita. Davvero da far leggere nelle scuole.

  • User Icon

    Un classico contemporaneo

    16/06/2020 10:48:42

    Un grande romanzo che è diventato un classico, entrato a far parte dei programmi di insegnamento nella scuola secondaria e nella scuola media. Un tassello necessario della letteratura italiana. Consigliato a tutti, per tutte le età.

  • User Icon

    Roberta

    17/05/2020 18:07:43

    Una storia travolgente, commovente, che sa farti riflettere sulle scelte da compiere nella vita. Tematiche sempre molto attuali, stile delicato, fluido e scorrevole. Da leggere assolutamente.

  • User Icon

    sery

    17/05/2020 13:22:41

    Carino

  • User Icon

    catecora

    17/05/2020 12:59:22

    Storia molto toccante che ti fa capire i motivi che possono portare una persona a lasciare il proprio paese e fa riflettere sulla fortuna di vivere in un paese libero e democratico.

  • User Icon

    Fabio

    16/05/2020 19:41:29

    Non sempre i sogni si possono avverare, ció che conta é crederci, crederci sempre; la protagonista nonostante la giovane età ha appreso questo insegnamento e ora, grazie alla penna di Catozzella é pronta a trasmetterlo a ogni lettore.

  • User Icon

    gio

    12/05/2020 09:51:50

    Davvero profondo, spinta massima di autostima

  • User Icon

    Chiara

    11/05/2020 19:28:31

    Una storia vera e commovente, di quelle che ti lascia un nodo in gola difficile da sciogliere. Splendido perchè semplice e sincero.

  • User Icon

    Robi

    11/05/2020 15:37:21

    Storia toccante e mai banale tratta dalla biografia vera di Samia Yusuf Omar, atleta somala che partecipò ai giochi olimpici di Pechino 2008. La storia di Samia è la storia di Mogadiscio che perde anno dopo anno libertà e quiete con l'avvento di fazioni integraliste sempre più violente. Samia è una campionessa nata nel fisico, così come nello spirito che abbandona tutto e tutto per seguire i suoi sogni. L'epilogo, purtroppo, lo conosciamo tutti e forse è proprio per questo che la conclusione scelta da Catozzella ci ferisce nel profondo e ci pone davanti a verità scomode e alla nostra coscienza.

  • User Icon

    gaia

    11/05/2020 15:30:09

    Un libro toccante che smuove la coscienza. Uno dei miei preferiti

  • User Icon

    Cla

    11/05/2020 11:01:16

    Sublime!

  • User Icon

    Lorenzo Conte

    20/04/2020 21:13:18

    Molto commovente, offre una prospettiva sull'immigrazione che non avevo mai notato.

  • User Icon

    Patrizia

    01/04/2020 15:48:16

    Il romanzo narra la storia di Samia che, da Mogadiscio sua città natale, tenta di raggiungere Londra per coronare finalmente il suo sogno di correre una gara olimpica. L'inizio della storia sembra essere più congeniale all'autore: riesce a creare immagini di calde strade polverose, di piedini veloci, felici di correre, di personaggi vivi e plausibili; poi la prosa scade nella facile commozione, nelle insistenti descrizioni degli inenarrabili tormenti di coloro che tentano la fuga dal regime, indugiando in modo prolisso e inutile su situazioni e sensazioni per cui un minor numero di parole ma una migliore efficacia narrativa sarebbero state più auspicabili. Il risultato è un libro che asserve, con un pò troppa furbizia, la storia al fine commerciale senza riuscire a sottolinearne la vera drammaticità.

  • User Icon

    uberville

    10/03/2020 01:00:58

    Storia profonda. Nasce da una vita reale, di rivalsa dalla sopraffazione, dall'ottusagine della religione, non vissuta come esperienza di elevazione ma come affermazione di precetti. La voglia di correre, giammai come fuga ma per raggiungere una meta, un'aspirazione. Ben raccontata, con scrittura pulita e sensibile. È la prima lettura di un libro scritto da Catozella ed è stata un'esperienza appagante e rivelatrice.

  • User Icon

    BARBAZUK

    26/02/2020 10:56:54

    L'unico difetto che mi sento di imputare a questo libro è la prosa un po' didascalica, ma per il resto è una storia vera commovente che ci fa capire meglio cosa significa essere profughi da un paese in guerra. Davvero consigliabile.

  • User Icon

    Sara

    10/02/2020 15:41:24

    Una storia toccante, un libro di facile e veloce lettura. Alcuni lati restano oscuri e potevano essere argomentati più a fondo.

  • User Icon

    valeria71

    29/12/2019 09:12:47

    Questo è uno di quei libri che dovrebbero leggere tutti, senza distinzioni di età. Lo scrittore non ha di certo uno stile impeccabile, ma ha il merito di aver ricostruito la voce di una bambina e del suo mondo costellato da sogni e speranze. Tutto ciò che è tragico, quasi inenarrabile, viene appena accennato eppure -allo stesso tempo- scava nel profondo. L’ultima pagina lascia un grande peso nel cuore, ma un peso necessario per rendere il nostro sguardo meno indifferente.

  • User Icon

    martina

    24/09/2019 21:34:59

    Giuseppe Catozzella ci racconta la vita, sebbene romanzata, di Samia Yussuf Omar, una ragazza somala che coltiva fin dai primi anni di vita la passione per la corsa. Il suo obiettivo è quello di diventare un'atleta professionista, di partecipare alle olimpiadi così da rappresentare il suo paese davanti al mondo. Una storia che ti tocca nel profondo, e in grado di riflettere le emozioni della protagonista sul lettore.

Vedi tutte le 45 recensioni cliente
  • Giuseppe Catozzella Cover

    Giuseppe Catozzella è nato nel 1976 a Milano dove si è laureato in filosofia all’Università degli Studi di Milano con Carlo Sini e Stefano Zecchi, con una tesi sul significato della logica per Nietzsche. Dopo la laurea si è trasferito per un lungo periodo in Australia, a Sydney, e poi è tornato a vivere a Milano. È autore di poesie, romanzi-inchiesta, racconti e reportage. È stato a lungo consulente editoriale per la Mondadori e attualmente lavora per Giangiacomo Feltrinelli. Scrive su «L’Espresso», «Sette», «Il Corriere Nazionale», «Max», «Lo Straniero», milanomafia.com, e ha collaborato con la trasmissione televisiva Le Iene. Del suo romanzo-inchiesta Alveare (Rizzoli,... Approfondisci
Note legali