Non si sevizia un paperino

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Lucio Fulci
Paese: Italia
Anno: 1972
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 36 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 9,00 €)

In un paesino della Lucania un assassino ha ucciso tre bambini. Fin dall'inizio i sospetti cadono su una ricca signora di città da poco arrivata in paese e su una donna dalla fama di fattucchiera. Un giornalista, casualmente sul posto, riuscirà a risolvere il caso e a riportare l'ordine.
4
di 5
Totale 2
5
1
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    DocHorr

    15/06/2019 17:40:04

    Un vero Thriller Made in Italy anni 70 da guardare assolutamente. Inquietante, cattivo al punto giusto, scritto e girato molto bene. Un film che oltre a quello che deve fare, intrattenimento, fa vedere, o rivedere ai più vecchi, un'interessante finestra aperta sul passato per vedere come eravamo poche decine di anni fa. Consigliato.

  • User Icon

    La mano nigra

    31/01/2019 16:25:38

    Immenso Fulci. Folklore e atmosfere in uno dei thriller più personali della storia

  • Produzione: Mustang Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 110 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti; Tedesco
  • Formato Schermo: 1,78:1
  • Area2
  • Contenuti: interviste: intervista al giornalista David Grieco; scene inedite in lingua originale: scena tagliata; trailers
  • Florinda Bolkan Cover

    "Nome d'arte di F. Soares Bulcão, attrice brasiliana. Si trasferisce in Europa nel 1963. La sua bellezza particolare – alta e longilinea ma dai lineamenti duri – la rende adatta a ruoli di donna moderna, indipendente, disinibita e di forte temperamento. Lavora con L. Visconti (La caduta degli dèi, 1969), G. Patroni Griffi (Metti, una sera a cena, 1968), E.M. Salerno (Anonimo veneziano, 1970), e altri; ma il suo ruolo più convincente è quello dell’amante perversa di G.M. Volonté in Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto (1970) di E. Petri. Negli anni ’80 partecipa con successo alla serie televisiva La Piovra e ritorna al cinema solo sporadicamente." Approfondisci
  • Tomas Milian Cover

    Nome d'arte di T. Quintin Rodriguez, attore cubano. Dopo gli studi si trasferisce a Miami dove studia inglese, pittura e teatro. In seguito raggiunge New York e segue i corsi dell’Actor’s Studio. Attivo in teatro e in televisione, è notato da J. Cocteau e G. Menotti che lo vogliono al Festival dei due mondi di Spoleto per interpretare Il poeta e la musa, per la regia di F. Zeffirelli. Rimasto in Italia, interpreta numerosi film di qualità come Il bell’Antonio (1960) di M. Bolognini e La ricotta (1963) di P.P. Pasolini. Il successo popolare è però legato al personaggio dell’ispettore Nico Giraldi, detto «Monnezza», protagonista di numerosi film di U. Lenzi e poi di B. Corbucci, al quale si è ispirato nel 2005 C.?Vanzina per Il ritorno di Monnezza, dove C.?Amendola interpreta il figlio dell’ispettore,... Approfondisci
Note legali