Non siamo angeli

We're No Angels

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: We're No Angels
Paese: Stati Uniti
Anno: 1955
Supporto: DVD
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 10,99 €)

Tre forzati, Joseph, Julius e Albert, evasi dall'Isola del Diavolo, con la scusa di aggiustare il tetto, s'introducono nella casa di Felix Ducotel, un negoziante che per il suo troppo buon cuore non riesce a far prosperare i propri affari. I tre conquistati dall'affabilità del padrone di casa, di sua moglie e della figliola Isabella, si renderanno, a modo loro molto utili alla famigliola...
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giovanni Galaffu

    29/04/2019 08:17:31

    Una commedia (dramma?) divertente, ben riuscita e ottimamente interpretata. L'umorismo di Bogart e Ustinov è spesso macabro. I tre forzati evasi utilizzano il loro ingegno per aiutare una famiglia... si garantiranno così la redenzione, in attesa di garantirsi una completa libertà.

  • Produzione: A & R Productions, 2014
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 103 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo);Francese (Dolby Digital 2.0 - stereo);Tedesco (Dolby Digital 2.0 - stereo);Spagnolo (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,77:1
  • Area2
  • Humphrey Bogart Cover

    "Propr. H. De Forest B., attore statunitense. Icona maschile del cinema classico hollywoodiano, sicuramente il più citato nella storia del cinema (da J.-L. Godard a W. Allen), mito intramontabile di molte generazioni femminili per il suo personaggio di «tough guy» (duro) dall'animo sensibile; è destinato dal padre medico a seguirne le orme, ma si fa espellere dalla scuola e si arruola in marina dove, in seguito a un'esplosione, si procura una leggera ferita al labbro superiore e un conseguente piccolo difetto di pronuncia delle «s» (blesità), che rimarranno tratti caratteristici del suo volto e della sua recitazione. Inizia a calcare le scene nel teatro di un amico di famiglia nei primi anni '20, e nel 1930 debutta in un corto cinematografico, ma senza successo. Per qualche anno si divide... Approfondisci
  • Aldo Ray Cover

    "Nome d'arte di A. Da Re, attore statunitense. Ex uomo-rana della marina ed ex sceriffo, viene scoperto da D. Miller (Saturday's Hero, 1951) e affronta con smalto la commedia al servizio di G. Cukor (Lui e lei, 1952; Vivere insieme, 1952) e M. Curtiz (Non siamo angeli, 1955) estendendo a contesti drammatici (Pioggia, 1953, di C. Bernhardt) una simpatia istintiva e irrefrenabile. L'espressione da mastino dalla voce rude ne fa il naturale interprete del film di guerra, nell'alta tensione drammatica (Prima dell'uragano, 1955, di R. Walsh), nei risvolti emotivi (Uomini in guerra, 1957, di A. Mann), nella durezza descrittiva (Il nudo e il morto, 1958, di R. Walsh), cui alterna il thriller d'azione (L'alibi sotto la neve, 1956, di J. Tourneur). Lasciato a ruoli più marginali nella commedia (Papà,... Approfondisci
  • Peter Ustinov Cover

    "Attore, regista e sceneggiatore inglese. Giovane prodigio del teatro britannico, costruisce in breve anche una solida carriera cinematografica grazie a un poliedrico talento interpretativo che si associa a una notevole arguzia. La sua prima apparizione di rilievo è in Volo senza ritorno (1942) di M. Powell ed E. Pressburger, mentre esordisce alla regia nel 1946 con School for Secrets (Scuola per segreti); seguono numerosissime interpretazioni nelle quali mette in mostra la sua innata predisposizione per i ruoli più ironici, non mancando di mostrare grande abilità anche in parti drammatiche. Nel 1951 è strabiliante nei panni di Nerone in Quo Vadis? di M. LeRoy, per poi recitare in Lord Brummel (1954) di C. Bernhardt e Lola Montès (1955) di M. Ophüls. Nel 1960 vince il primo Oscar come attore... Approfondisci
Note legali