Categorie

Marco Pannella, Stefano Rolando

Editore: Bompiani
Anno edizione: 2009
Pagine: 201 p. , Rilegato
  • EAN: 9788845264399
Usato su Libraccio.it € 8,10

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Francesco Pullia

    07/01/2010 11.02.22

    In queste pagine si ritrovano passione e impegno, poesia e laica religiosità, conoscenza e ri-conoscenza (“a noi la storia importa molto. Nella storia incontri tutti, mentre nel presente incontri solo chi ti pare e se sei al potere solo chi ti fa comodo”). C’è soprattutto l’entusiasmo che giunge dalla consapevolezza di doversi continuamente misurarsi con limiti interni ed esterni per oltrepassarli con sempre più crescente determinazione: “penso che si debba andare al cuore della politica come conoscenza critica dei problemi”. E più avanti: “Superare le parzialità nel nuovo. Non una diversa spartizione del vecchio. Non raschiare il fondo della botte consumata del ‘vecchio possibile’ – per dirla con Max Weber – per creare il ‘nuovo possibile’”. Come lucidamente constata Rolando, la storia disseminata da Marco Pannella è storia di esempi, non di poteri. Per questo, proprio per questo, è rappresentazione di un sogno, del sogno di libertà in un paese che ha avuto continuamente controriforme senza mai conoscere la Riforma, che troppo ha sperimentato, a proprie spese, le conseguenze dell’intolleranza, della sopraffazione, dell’assolutismo e in cui, ahinoi, i partiti, all’indomani della caduta del regime fascista, hanno fatto a gara per ereditarne il pervicace occultamento della legalità.

Scrivi una recensione