€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Piero Suriano

    28/11/2009 05:58:03

    Un uomo, Larry Daley, ormai sulla quarantina, si trova ad un bivio della sua non fortunata vita: continuare ad essere anticonformista, ironico e spirito ribelle o battersi per riconquistare la fiducia del figlio che abita con la madre, separata dal buon Larry e con un nuovo compagno, perfettamente integrato nella società benpensante con un solido lavoro. Non c'è acredine tra gli ex-sposi, né tantomeno competizione tra Larry e chi lo ha sostituito nell'alcova della consorte.La molla che lo spinge ad accettare il modesto, ma onesto posto di guardiano del museo è la delusione che vede negli occhi del figlio nel non riuscire mai a conservare un posto di lavoro degno di tal nome e a rifugiarsi in un suo mondo di invenzioni inutili ed economicamente non redditizie.Ma quel museo è un luogo speciale: un regno della fantasia. Come ne Il mago di Oz la ragazzina dall'aria trasognata Dorothy, alias Judy Garland, si immergeva in un mondo fatato tra spaventapasseri danzanti, animali parlanti e uomini di latta, qui il nostro Larry, dall'animo buono e apparentemente indifeso, alias Ben Stiller, ha a che fare con personaggi storici che si rianimano nella notte,complice una tavoletta birichina dell'Antico Egitto; da Attila ad uno scorbutico Cristoforo Colombo, dal faraone addormentato Acmenra al presidente Roosvelt, uno splendido Robin Williams, che non ha il coraggio di dichiarare il suo amore all'affascinante indiana Sacagawea, passando per legionari romani, pistoleri del Far West e Tirranosauri giocherelloni.Alla fine delle traversie quello che era un lavoro di prova diventerà per Larry un'occupazione permanente e, sopattutto si ritroverà padre di un figlio orgoglioso del proprio genitore e con meno puzza al naso.Da ridere a crepapelle la scena degli schiaffi con la dispettosa scimmietta, mentre è da obbrobio far parlare in un romanaccio sguaiato il legionario pasticcione Ottavio.Un film per famiglie, ma non per scemi patentati.Una buona occasione per qualche intraprendente genitore per fare aprire ai figli un libro di storia.

  • User Icon

    Laura

    09/06/2009 17:28:43

    Tutto sommato un film carino, per due ore ti fa divertire in maniera semplice. Non sono assolutamente d'accordo con chi l'ha stroncato...in fondo regala divertimento e buon umore...di certo molto meglio di certi film "impegnati", ma soprattutto "sopravvalutati"...e poi...ci vogliono anche i film scacciapensieri come questo!!

  • User Icon

    JD

    23/05/2009 17:23:56

    Non è poi così brutto come pensavo(il protagonista ha girato e sta girando molto di peggio),ma comprendo tutti quelli che qui lo hanno stroncato.La trasposizione dell'omonimo libro del croato Milan Trenc non va aldilà di un filmettino semiavventuroso per spettatori dai 13anni in giù,dal divertimento innocuo e superficiale con un finale scontato(il trionfo del papà agli occhi del figlioletto)ma comunque efficace.Ma ormai questi sembrano essere diventati gli unici ingredienti del cinema americano e non solo quando non è al suo peggio,e nelle mani di un regista più maturo,poteva essere qualcosa di migliore,a cominciare da una riflessione più accurata sul cinema d'avventura di un tempo,anzichè solo abbozzata.Come ho già detto all'inizio,Stiller è meno puerile del solito(anche se l'arzillo trio Van Dyke,Cobbs ,Rooney lo sovrasta decisamente).Owen Wilson,non accreditato,è il cowboy Jedediah.L'irriconoscibile Pierfrancesco Favino(il Libano di "Romanzo criminale")è la statua di Colombo.Sciocca l'idea di far parlare la statuetta di Cesare in romanaccio nell'edizione italiana.Per concludere,ritengo che sia stato esageratamente sopravvalutato(record d'incassi ovunque,e di certo gli spettatori non erano solo bambini o adolescenti),e sono sicuro che l'imminente seguito sarà uguale o inferiore.

  • User Icon

    Cico

    25/03/2009 14:51:25

    Nessuno penso possa asserire che sia un capolavoro, ma perché certe recensioni che tracimano un tale disprezzo? E meno male che si dice che qui non dovrebbero esserci stroncature immotivate! Noi lo abbiamo visto in famiglia, è un film che è piaciuto a tutti, senza ovviamente sconvolgere le nostre esistenze! Ben Stiller è un ottimo attore che ormai è un po' prigioniero del suo cliché, ma non per questo non riesce a compiere la sua missione! Che è quella di far passare un paio di orette in assoluta spensieratezza e allegria, senza necessità di arrovellarsi su trame troppo intricate o preda di pensieri più grandi di noi.

  • User Icon

    Max

    17/04/2008 10:16:48

    Sarò forse un sempliciotto in fatto di film, ma a me questo film ha fatto incollare gli occhi allo schermo come pochi, eppure non ho riso tantissimo. A tratti commovente. Consigliato a chi non ama la storia letta solo sui libri e ai bambini dai 5 ai 100 anni.

  • User Icon

    massimo

    19/01/2008 20:20:16

    Si possono fare varie considerazioni, pro e contro. Stiller è un caratterista dotato, soprattutto nella mimica, che alterna prove orrende (Zoolander) con altre mediocri-discrete. Questa rientra nel secondo gruppo, con una storiella lineare, con un ottimo cast anche se sottoimpiegato (bravo il micro-Owen). Diciamo che è il classico film "per famiglie" con un po' di effetti speciali (a partire dal T-rex "da riporto") una trama buonista e non troppo intrigata e un finale zuccheroso. Con questi presupposti, se non avete troppe pretese godetevi qualche scena divertente, Kim Raver-Bauer, reduce dai successi di 24 e l'eccellente Robin Williams a cavallo.

  • User Icon

    zoyi

    26/12/2007 21:04:03

    Amo ben stiller, forse lui ci abitua spesso a generi piu' esileranti, ma devo dire che ho trascorso una bella serata guardando questo film al cinema!Lui e' sempre strepitoso con le sue 'faccie' sconvolte!Mix tra fantasia e realta' senza pretese. Mi piace!

  • User Icon

    Monica

    22/10/2007 10:54:01

    Non capisco certi commenti così pessimi. E' una commedia ! E' divertente, un paio di orette in relax ! A volte è bello guardare un film senza dover per forza perdersi fra concetti esistenziali !!

  • User Icon

    LeoS

    31/07/2007 01:29:57

    Voglio fre un doppio commento. Un commetnto che va verso quelli precedenti e uno che va verso un film. Credo che coloro che l'abbiano considerato come una commedia melensa non credo se ne intndano molto di film, un padre che mette un commento che il figlio si è addormentato....bah strano. Da passare due ore in allegria io credo che sia un film originale, che non abbia niente di già visto, anzi si apre come una propria novià essendo stato poi un grande successo ai botteghini non credo che sia da buttare.

  • User Icon

    Ai

    25/07/2007 11:25:14

    "Una notte al museo" è l'unica commedia che mi ha fatto veramente sorridere tra le ultime uscite. L'ho visto e lo rivedrò volentieri. Chi lo giudica noioso è forse chi era alla ricerca di una commedia molto più superficiale, senza riferimenti difficili da cogliere. Perfetto per una serata con bambini o tra amici, risulterà sicuramente originale, nonostante i chiari rimandi alle avventure di Gulliver a a Jumanji e forse la situazione già rivista della necessità di recupero del rapporto con il figlio. Addirittura paurosa per i bambini la scena in cui si anima lo scheletro del tirannosauro, è una commedia ricca di buone intenzioni, mai noiosa ma bensì piena di situazioni differenti, con quel tocco di moralità forse da molti considerata scontata che però non è mai fastidiosa.

  • User Icon

    Luca Ballati

    07/07/2007 22:21:53

    Ecco le commedie che fanno oggi

  • User Icon

    luigi

    14/06/2007 09:52:16

    un film noiosissimo,l'idea alla base può anche andar bene,ma il film è sviluppato male,malissimo,da addormentarsi dopo 15 minuti.Gag banali,scontate,noiose,non ce l'ho fatta ad arrivare alla fine.E poi,il solito irritante buonismo americano della serie"e vissero tutti felici e contenti".Insomma,soldi,anche se pochi euro solo per il noleggio,buttati.

  • User Icon

    Alessandro

    06/06/2007 00:40:34

    L'ho visto convinto da amici ,considerato che sono rimasto molto deluso dal film precedente di Ben Stiller (click), ma ho dovuto ricredermi. Storia originale e divertente di buona qualità scenografica, non è da definire la "commedia dell'anno" comunque buono per una bella serata in compagnia.

  • User Icon

    maurizio

    04/06/2007 17:40:08

    lo sconsiglio vivamente anche per una cosiddetta serata in allegria in famiglia. il film è di una noia mortale, mio figlio di 12 anni si è addormentato. gag talmente elementari e puerili che solo il decerebrato pubblico americano dei weekend può trovare gustose. statene alla larga, anche solo per i 2 o 3 euro del noleggio dvd. ero talmente inviperito di aver buttato via così stupidamente soldi e due ore del mio tempo, che ho sentito l'urgenza di mettere in allerta più persone possibili scrivendo in tutti i siti di recensioni compreso imdb.

  • User Icon

    Paolo Sardi

    26/05/2007 17:52:40

    Bel film per tutta la famiglia. Non il migliore di Ben Stiller. Merita di essere visto per una serata in allegria.

  • User Icon

    Luca

    25/05/2007 14:11:24

    Più gli effetti speciali diventano realistici e più la gente non si soddisfa nonostante tutto. Io sono un amante dle cinema e sopratutto sugli effetti speciali fatti con la Computer Grafic. Per quanto riguarda il film le scene e le immagini, anche se sono elementari come qualcuno già lo dice, ovviamente non si tratta di un film di serietà per soli adulti ma una semplice "storiella" di cui renderla afferrabile ai bimbi e ragazzi di minima età. Parlando nuovamente degli effetti speciali dovrei dire che quello più spettacolare è quello del dinosauro in ossa: davero straordinario. Per quanto riguarda agi attori: Ben Stiller, non per criticare negativamente, ma sembrerebbe essere portato a fare l'attore solo di aspetto "stupidotto", ho solo la curosità di vederlo in qualche altro aspetto. Per la storia ha un percorso molto seguibile e adeguato.

  • User Icon

    MARCO DA VR

    03/05/2007 12:11:54

    IO NON SO COSA CI SI ASPETTI DA UN FILM DI BEN STILLER...FORSE UN OPERA TEATRALE DI SHAKESPEARE.HO TROVATO UNA NOTTE AL MUSEO UNA COMMEDIA MOLTO SPIRITOSA E A TRATTI ANCHE EDUCATIVA.DA UNA COMMEDIA NON CI SI PUO' ASPETTARE PIU' DI COSI'...

  • User Icon

    Caesar

    05/04/2007 21:18:09

    Fondamentalmente è robetta innocente e innocua, mansueta come un agnellino. Di suo ha qualche trovata che lascia il sorriso (La statua Maoi che vuole il chewing-gum, il dinosauro "da riporto", il botta e risposta sbraitato in unno tra Stiller e Attila, gli uomini primitivi che mangiano la schiuma dell'estintore) ma si limita a questo proprio perchè si riduce a favoletta candida senza morale (la morale ci sarebbe anche, ma è talmente antiquata...) e agli sketch all'interno del museo. Per il resto non troverete niente di che se non la solita sceneggiatura elementare, il solito Stiller nel solito ruolo trito e ritrito, la solita regia inesistente e i soliti effetti speciali che però funzionano a strascichi. Azzerate le pretese se entrate in sala, lasciatevi scappare quella ventina di risate e uscite senza lamentarvi troppo.

Vedi tutte le 18 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2007
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 108 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1);Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; commenti tecnici: commento audio di Shawn Levy; scene inedite in lingua originale: scene tagliate; gioco interattivo: puzzle delle ossa di Rexy; errori