Traduttore: C. Fruttero
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 7 marzo 2014
Pagine: 230 p., Brossura
  • EAN: 9788806220709
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Se le avventure di Holden hanno avuto per l'America un valore emblematico, è in questi racconti che lo humor, la spietatezza, la grazia e la tragica amarezza di Salinger trovano la loro perfetta espressione. Il loro punto di partenza è il "parlato" più colloquiale e modulato sulle effimere cadenze della moda. Per Salinger solo i bambini e chi ha vissuto l'orrore della guerra è vicino alla verità. Il dialogo dei bambini è una finestra su una realtà diversa e vertiginosa. Ma anche una conversazione pomeridiana tra amiche o la telefonata di un uomo che è a letto con una donna non sua diventano occasioni di poesia, nutrita di grande pietà umana.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giusta

    10/11/2018 19:12:49

    Libro bellissimo ben scritto con passaggi di poesia

  • User Icon

    Elsa

    21/09/2018 15:17:01

    “Nove racconti” di J.D.Salinger non è di certo la sua opera più famosa. Nel momento in cui ho iniziato a leggere la raccolta ho pensato che ritrovando Salinger stavo ritrovando un amico. Affronta sempre il tema a lui caro dello straniamento dal ritorno dalla Seconda Guerra mondiale, ma ogni volta riesce ad analizzarlo da un’angolazione completamente diversa. Per cui ogni volta che mi approccio ad una sua opera rimango sempre spiazzata. Lo stile di scrittura di Salinger è capace di toccare le corde più intime del mio cuore facendomi molto emozionare.

  • User Icon

    cantarstorie

    10/10/2016 09:06:17

    Riletto, come ogni anno, riassaporato e ritrovato. E, ogni volta, con la stessa emozione. Con lo stupore di chi guarda la luce riemergere dalle pozzanghere e farsi bagliore e arcobaleno. Questi racconti sono meravigliosi, sin nelle piccole parole di cui sono composti. E restano lì, a riscaldare e commuovere, fino alla prossima rilettura.

  • User Icon

    Francesco Cisternino

    23/10/2014 11:43:23

    Parliamoci chiaro: su nove racconti, ce n'e' uno eccezionale e altri otto molto modesti per contenuto e narrazione. L'indole di Salinger non e' delle più entusiasmanti: nei racconti già pubblicati sul New Yorker e Harper's si stagliano episodi effimeri, a volte noiosi e inconcludenti, sempre depressi e malinconici. Alcuni ne lodano i dialoghi: vorrei capire perché. Ma nell' unico inedito, "Il periodo blu di De Daumier-Smith", Salinger abbandona l'auto-martellamento maronico e verga la storia di un ragazzo viziato, presuntuoso, colto e intelligente che trova un lavoretto estivo insolito attraverso un escamotage. Finale a sorpresa - amaro, ovviamente, perché con Salinger c'e' spesso da penare; ma quando si mette d'impegno, sa eccellere.

  • User Icon

    William Dollace

    29/09/2014 11:33:00

    Il racconto migliore, Un giorno ideale per i pescibanana, misticismo psichiatrico che si toglie di torno il proprio corpo.

  • User Icon

    Thinner5

    21/05/2014 14:10:28

    Probabilmente la raccolta di racconti che mi ha maggiormente disorientato, molte di queste storie sono fortemente introspettive e ammetto di non essere riuscito a focalizzarle tutte alla perfezione, eppure ciascuna mi ha trasmesso qualcosa di profondo come solo le opere di alto livello sanno fare, ragion per cui non posso che dare il massimo. Per iniziare a leggere Salinger suggerisco maggiormente la sua opera più nota, cioè "Il giovane Holden" che è più comprensibile, tuttavia anche questo libro merita di essere letto e di conseguenza lo consiglio sicuramente!

  • User Icon

    Sandro

    27/05/2002 23:30:13

    E' difficile dire perchè questi racconti sono straordinariamente belli, eppure lo sono.E' il segreto del libro: non sai bene perchè ti ha toccato, non sai quale corda della tua anima ha fatto vibrare, ma lo ha fatto. Ogni singolo racconto ha una specifica farse che lo incornicia: tutto il racconto è imprigionato in essa. Leggere questi racconti da la sensazione di esser entrati in contatto con la realtà delle cose al di là del loro aspetto formale. Ogni racconto è un canale di contatto fra noi e il mondo.Il mio libro preferito.

  • User Icon

    marcello zanna

    12/05/2001 21:45:20

    Ognuno dei nove stupendi racconti di questo libro è da leggere centellinandolo come un buon vino. Un racconto però a parer mio è da leggere e rileggere all'infinito: "Per Esmé, con amore e squallore". E' un capolavoro.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione