Categorie

Margherita Hack, Federico Taddia

Collana: Best BUR
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
Pagine: 128 p. , Brossura
  • EAN: 9788817066389
Disponibile anche in altri formati oppure usato:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Bookworm

    01/02/2016 19.46.59

    Simpatica e scorrevole biografia di una grande donna. Peccato che tre giorni dopo aver letto questo libro lei sia morta.

  • User Icon

    Giulia

    13/10/2015 16.42.48

    Dopo la lettura di questa "specie" di biografia condivido pienamente quanto scritto da Lucia

  • User Icon

    Lucia

    23/07/2013 16.00.02

    Libriccino senza pretese, con poche pagine e scritto a caratteri cubitali che si legge velocemente e si dimentica altrettanto in fretta. Non si può definire un'autobiografia vista la povertà delle notizie che raccoglie ma non saprei collocarlo in nennun altro genere. Non vale sicuramente i soldi spesi, neanche nell'edizione economica e tantomeno in quella da 16 euro che, francamente, mi pare un furto. Nutro la più profonda stima per la fu Margherita ma questo libro lascia il tempo che trova...cioè molto poco.

  • User Icon

    angelo

    26/11/2012 14.29.22

    Ingredienti: la sindrome della diversità che si manifesta in ogni mente lucida, l'amore per la libertà che domina ogni animo inquieto, la ricerca delle regole nascoste che regolano l'universo, la ribellione a dogmi e convenzioni create dai limiti umani. Consigliato: a chi sa vivere con un "approccio spettinato", seguendo sempre e solo regole dettate dalla propria coscienza, a chi preferisce osservare il mondo con l'occhio nudo della ragione più che con gli occhiali della fede.

  • User Icon

    francesca

    17/09/2012 00.51.22

    Bello, interessante, scorrevole, piacevole, ben scritto e, soprattutto, senza fronzoli!Laica e ribelle, e pure simpatica!Merita!

  • User Icon

    Romolo Ricapito

    26/05/2012 00.34.06

    Ho letto con molto piacere l'autobiografia di Margherita Hack "Nove vite come i gatti-I miei novant'anni laici e ribelli" , perché in essa, in sole 137 pagine, senza fronzoli, è sintetizzata tutta la sua vita, dall'infanzia coi genitori che sono tra i primi "vegetariani" in Italia (Hack si è vantata a tutt'oggi di non avere mai assaggiato un solo boccone di carne) al tentativo -riuscito- di diventare una sportiva, in epoca post-fascista. Margherita conosce il marito ai giardini pubblici da ragazzetta e lo rivede dopo alcuni anni; sono assieme ancora adesso. Ma ciò che contraddistingue la scienziata è l'originalità, unita al disprezzo delle regole pre-costituite. Ecco dunque lo scontro coi "baroni" della ricerca, alcuni di loro descritti nel libro e davvero odiosi. La scienziata con il suo umorismo icastico demolisce dunque anche l'ambiente accademico. Composto da cattedratici isterici come donnette e che scrivono malissimo le loro dispense per gli allievi. La grandezza del competente, secondo Margherita, risiede nel sapere sintetizzare concetti elevati nella maniera più semplice e immediata possibile, in modo che tutti possano capire. Questa è un'abilità che si acquisisce con tanto studio e grande umiltà. Diventata un'"Icona" suo malgrado, Margherita a 90 anni è interpellata da tutti continuamente (giornalisti, sconosciuti)via telefono e computer e fermata per strada come se fosse Padre Pio. Grata, la Hack si racconta senza peli sulla lingua, facendo del suo anticonformismo e della sua mancanza di vanità un vezzo. Come quando scrive che la sua pettinatura, sempre uguale da 70 anni, adesso è diventata un taglio alla i moda. Anche nella stesura del libro, aiutata da Federico Taddia, Margherita ha scelto la semplicità che, attenzione , non è banalità. Ella ci spiega il mondo delle stelle e dei pianeti con grande stile, tentando di farci comprendere alcuni misteri che la via lattea nasconde.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione