La novella degli scacchi. Ediz. integrale - Silvia Montis,Stefan Zweig - ebook

La novella degli scacchi. Ediz. integrale

Stefan Zweig

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Curatore: Silvia Montis
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 207,42 KB
  • EAN: 9788854172128
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 1,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Edizione integrale
Cura e traduzione di Silvia Montis

A bordo di una nave da crociera due contendenti si sfidano alla scacchiera. Da un lato Mirko Czentovic, campione mondiale in carica, rozzo, arrogante e venale; dall’altro l’enigmatico dottor B., colto, elegante e nervoso, dotato di un talento prodigioso e immaginifico...

Due destini lontanissimi e diversamente avvolti dal mistero, due storie affascinanti e distanti che il fato ha portato a convergere sulle 64 caselle bianche e nere, in una partita che non è soltanto un’occasione ludica ma una resa dei conti con la vita. Perché «Non ci si rende già colpevoli di una limitazione offensiva, definendo gli scacchi “un gioco”?». Scritta nel 1941, durante l’esilio brasiliano di Zweig, a pochi mesi dal suicidio, la Novella degli scacchi è considerata il capolavoro dello scrittore austriaco.


Stefan Zweig

(Vienna 1881–Petrópolis 1942) crebbe nella Vienna di fine Ottocento, ed esordì giovanissimo sulla scena letteraria. Autore di raffinata formazione culturale e artistica, scrisse novelle, romanzi, poesie, opere teatrali, saggi letterari e biografie storiche, e conobbe uno straordinario successo mondiale tra gli anni Venti e Trenta. Dopo l’ascesa al potere del nazismo, Zweig – le cui opere furono bruciate nei roghi dei libri del 1933 – dovette rifugiarsi, essendo di origine ebrea, in Inghilterra, poi a New York e infine in Brasile. Morì suicida nel febbraio del 1942. Delle sue opere la Newton Compton ha pubblicato Il mondo di ieri, Ricordi di un europeo, Novella degli scacchi - Paura - Lettera di una sconosciuta e Mendel dei libri - Amok - Bruciante segreto.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Davide

    20/03/2020 09:47:18

    Un incredibile racconto "a scacchiera" che, oltre a confondere chi legge, riesce a guidarti inesorabilmente verso il suo (deciso sin dall'inizio) approdo finale, altrimenti noto come...scacco matto!

  • User Icon

    Manuela

    22/09/2018 09:57:24

    La “Novella degli scacchi” è un ottimo esempio del talento di Stefan Zweig, oltre ad essere, in qualche modo, un lascito, vista la stesura poco prima del suicidio dell'autore. In un centinaio di pagine Zweig non solo riesce a catturare l'attenzione con una scrittura lineare ed elegante, ma ci offre più storie in una, diversi scenari e periodi storici differenti che si intrecciano. Il lettore si trova ad essere trasportato in un viaggio su più livelli: quello della lettura in sé, quello della storia e quello del ricordo dentro la storia. Si può quindi definire magistrale il piccolo caleidoscopio con cui l'autore ci sorprende e che ci coinvolge, fra mistero nel mondo degli scacchi, tristezza nel percorrere la Storia, quella più ampia e generale, pagine ironiche, grottesche e poi malinconiche. Merita un accenno il rapporto qualità-prezzo, così come quello fra la lunghezza del testo e il prezzo, dettaglio spesso non considerato, e invece sempre ottimo con la Newton Compton. Veramente consigliato.

  • Stefan Zweig Cover

    Nato il 28 novembre 1881 a Vienna, Zweig era figlio di un ricco industriale ebreo e per questo potè studiare con tutta libertà, seguendo i suoi gusti che lo portavano a interessarsi di letteratura, filosofia e storia.L'atmosfera cosmopolita della Vienna imperiale favorisce la sua curiosità del mondo, che si trasforma in una sorta di bulimia culturale. Come letterato esordisce con poemi in cui si percepisce l'influenza di Hofmannsthal e Rilke, di cui parla nella sua autobiografia Il mondo di ieri (Die Welt von gestern, 1942). Per Stefan Zweig "la letteratura non è la vita", ma "un mezzo di esaltazione della vita, un modo di cogliere il dramma in maniera più chiara e intelleggibile". La sua ambizione è dunque "dare alla mia esistenza l'ampiezza, la pienezza,... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali