copertina

Occhio di gatto

Margaret Atwood

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Marco Papi
Editore: TEA
Collana: Tea Trenta
Anno edizione: 2020
Formato: Tascabile
In commercio dal: marzo 2020
Pagine: 468 p., Brossura
  • EAN: 9788850256808
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 11,40

In uscita da: marzo 2020

Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La protagonista è una pittrice, Elaine Risley, che in occasione della prima retrospettiva delle sue opere ritorna nella città dov'è cresciuta, Toronto. Se n'era andata molti anni prima, per lasciarsi alle spalle i fantasmi della gioventù. Ora, mentre valuta con occhio critico i cambiamenti della città, Elaine ritrova se stessa bambina. Momenti e atmosfere riaffiorano con lancinante chiarezza: una famiglia felice e anticonformista, che però non l'aveva salvata dall'inferno di crudeltà e ricatti orchestrato da Cordelia, amica e aguzzina. L'unico alleato di Elaine era un occhio di gatto, una biglia dura, fredda, forte, come lei avrebbe voluto diventare. In un sovrapporsi di passato e presente che attraversa quattro decenni, Elaine esplora le radici della sua personalità adulta, smuove gli strati sommersi della propria coscienza, riconsidera le vie di fuga che la vita le ha offerto.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,33
di 5
Totale 3
5
1
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Anna Lisa

    17/06/2019 22:24:11

    Un libro sulla crudeltà tra piccole donne, sulla grettezza degli ambienti di provincia e sulle ricadute della sofferenza, che la crudeltà procura, sul resto della vita. Un bel romanzo di analisi (non il migliore della Atwood) che fa frequentemente ricorso all'analessi per vivacizzare una trama un po' debole, resa fiacca anche da un eccesso di sequenze descrittive.

  • User Icon

    alex

    08/07/2002 19:31:32

    L'autrice ha una straordinaria capacità di ritornare bambina-adolescente e di ripercorrere con lucidità le emozioni e le sensazioni provate nell'infanzia. Mi ha colpito la sincerità spietata di Elaine nel raccontare il suo rapporto con l'amica/nemica Cordelia: si colgono lati della personalità umana che molti, anche tra gli scrittori, spesso cercano di tenere nascosti. E' un libro molto bello, che porta inidetro nel tempo, ad un inevitabile confronto con la propria esperienza.

  • User Icon

    minou

    08/05/2002 16:52:29

    E' il primo libro che leggo della Atwood e sono rimasta stregata e coinvolta dalla storia fin dalle prime pagine del libro. Con la sua atmosfera introspettiva e acuta nell'esaminare i sentimenti della protagonista, l'autrice ti permette di entrare nel vivo e in prima persona nella storia. Assolutamente da leggere.

  • Margaret Atwood Cover

    Margaret Atwood è una delle voci più note della narrativa e della poesia canadese. Laureata a Harvard, ha esordito a diciannove anni. Scrittrice estremamente prolifica, ha pubblicato oltre venticinque libri tra romanzi, racconti, raccolte di poesia, libri per bambini e saggi. Ha scritto, inoltre, sceneggiature per la radio e la televisione canadese. Esordì nel 1961 con la raccolta di versi Double Persephone, alla quale seguì, nel 1964, Il gioco del cerchio. Si tratta di opere nelle quali viene affrontato il tema dell'identità culturale canadese, che sarà il filo conduttore anche delle raccolte poetiche successive; tra queste si ricordano Procedure per il sotterraneo (1970), Storie vere (1981), Interlunare (1984). La condizione della donna è... Approfondisci
Note legali