Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Stripe PDP Libri IT
Ogni cosa è illuminata - Jonathan Safran Foer - copertina
Salvato in 11 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Ogni cosa è illuminata
10,00 €
LIBRO USATO
Venditore: Le Case di Carta
10,00 €
disp. immediata disp. immediata (Solo una copia)
+ 5,00 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
10,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Memostore
10,90 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Condizione accettabile
ibs
12,40 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,40 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
10,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Memostore
10,90 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Condizione accettabile
Chiudi
Ogni cosa è illuminata - Jonathan Safran Foer - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Con una vecchia fotografia in mano, un giovane studente, che si chiama Jonathan Safran Foer, visita l'Ucraina per trovare Augustine, la donna che può aver salvato suo nonno dai nazisti. Jonathan è accompagnato nella sua ricerca da un coetaneo ucraino, Alexander Perchov, detto Alex. Alex lavora per l'agenzia di viaggi di famiglia, insieme a suo nonno che, a dispetto di una cecità psicosomatica fa l'autista, e in compagnia di una cagnetta maleodorante, chiamata Sammy Davis Jr Jr, in onore del cantante preferito dal nonno.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2002
13 settembre 2002
336 p.
9788882464165

Valutazioni e recensioni

3,45/5
Recensioni: 3/5
(42)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(17)
4
(8)
3
(3)
2
(5)
1
(9)
Francesca
Recensioni: 1/5
Prolisso

Libro molto confuso, stile poco scorrevole e pesante. Ero tentata di mollarlo ma mi sono imposta di finirlo per dare un giudizio reale. Unica nota positiva su cui ho riflettuto è sull’importanza di non dimenticare i ricordi. Di certo non ritengo lo scrittore geniale come viene considerato! Io trovo la sua scrittura piuttosto prolissa e faticosa. Certo è uno scrittore che o si ama o si odia e io faccio parte di questi ultimi perché nemmeno altri suoi libri mi sono piaciuti!

Leggi di più Leggi di meno
Fabio
Recensioni: 5/5

Stavo per rinunciare all'acquisto di questo libro dopo aver letto le recensioni di questa pagina, ma per fortuna non l'ho fatto. Sono consapevole di esser stato facilitato dall'essermi approcciato a questo romanzo dopo la visione del film, ma devo ammettere che l'unica parte che ha richiesto più impegno e concentrazione è stato uno dei capitoli iniziali, per la precisione quello nel quale si parla per la prima volta degli antenati dell'autore. Il resto l'ho trovato molto scorrevole e avvincente. In un paio di occasioni sono dovuto tornare sui miei passi per capire a pieno delle relazioni tra i personaggi, che comunque non erano così essenziali per la comprensione del testo. L'ho trovato un bel romanzo, con figure molto interessanti, scritto in modo superlativo, sia per la scelta del linguaggio, sia per la sua struttura.

Leggi di più Leggi di meno
Stefano
Recensioni: 1/5

Libro noioso ed insignificante, incomprensibile come possa aver vinto dei premi.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,45/5
Recensioni: 3/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(17)
4
(8)
3
(3)
2
(5)
1
(9)

Conosci l'autore

Jonathan Safran Foer

1977, Washington

Jonathan Safran Foer (Washington 1977) è narratore statunitense. Nel 1999 si è recato in Ucraina per condurre ricerche sulla vita del nonno ebreo. Da quel viaggio è nato Ogni cosa è illuminata (2002), romanzo vincitore del National Jewish Book Award e del Guardian First Book Award. Un altro dramma sommesso della memoria è Molto forte, incredibilmente vicino (2005), divagazione di un ragazzo alle prese, tra foto di famiglia e altre reliquie, col ricordo del padre, vittima dell’attacco alle Torri Gemelle. Nel saggio Se niente importa. Perché mangiamo gli animali? (Eating animals, 2009) ha raccontato le motivazioni della propria scelta vegetariana. Nel 2007 è stato incluso nel Granta's Best of Young American Novelists. Tra gli altri libri...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore