Categorie

Antonio Fusco

Editore: Giunti Editore
Collana: M
Anno edizione: 2014
Pagine: 256 p. , Brossura
  • EAN: 9788809791947

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Laura Bonaguro

    06/09/2016 10.02.13

    Antonio Fusco, funzionario della Polizia di Stato e criminologo forense che si occupa di indagini giudiziarie, mi ha convinto. Con il primo giallo: Ogni giorno ha il suo male, si viene trasportati in un clima tutto nostrano a seguire le orme di delitti e vite personali intrecciate con naturalezza e veridicità palpabili. È asciutto il linguaggio della narrazione, quasi essenziale. I dialoghi sono densi, distribuiti accuratamente nell'apparato scenico dove niente sembra turbare il filo conduttore del racconto e tutto sembra srotolarsi adagio all'interno della trama. Casabona è realistico, reale da esistere per davvero nell'immaginario di un lettore appassionato. Cattura a poco a poco, allo stesso modo della cittadina sognante nel vento di tramontana in cui lui opera. Ma non molla. L'umanità del commissario è così discreta e istintiva da imprimere simpatia all'istante senza effetti speciali, lontano da ogni esibizionismo. Pur avendo una predilezione particolare per le analisi profonde, psicologiche, la determinatezza di certe storie mi affascina tantissimo. È come se l'autore avesse scelto di rivelare le cose salienti da chiudere in unità di senso assieme al caso lasciando pochissimo spazio alle questioni sospese. Alla fine la verità esce pulita e semplice. Ciò che resta del mistero e delle domande è quella zona di incertezza tipica del ragionamento sulla natura dell'uomo.

  • User Icon

    Rossa.Mina

    05/08/2016 23.01.39

    Un commissario umano, una bella persona. Non altrettanto piacevole l'uso improprio dell'italiano (le/gli per esempio).

  • User Icon

    simona

    03/01/2016 20.35.53

    libro scorrevole, ben scritto, mi è piaciuto ma sembra che l autore non voglia che il lettore entri in confidenza con il protagonista.

  • User Icon

    Tiktaalik

    16/12/2015 05.26.36

    Una curiosità. Alla fine si commenta se Hitler non si fosse salvato in certe situazioni rischiose. Sembra quasi divenuto un ricorsivo frequente in tanti libri. Stando appunto al libro, a me non è piaciuto. Speravo in un giallo dove l'assassino ti è già passato davanti in mezzo ad altri che ti sono passati davanti, e tu devi trovare l'elemento che ti illumina. Invece è una narrazione lineare annoiata dalle riflessioni del protagonista sulla sua vita privata e sui suoi dubbi, che trovano conforto anche nella Bibbia spesso citata. Insomma non mi rivedo nel commissario Casabona e non mi appassiona. Non mi ha appassionato lui né questa storia dove assistiamo passivi allo scorrere degli eventi. Bravi il commissario e soprattutto la sua collaboratrice Belisario a risolvere il caso, ma noi lettori che ci stiamo a fare?

  • User Icon

    elisabetta

    29/10/2015 17.48.45

    buon giallo. ben scritto, bella trama e ben descritto il commissario Casabona. Degna di nota ambientazione in Italia nella provincia toscana. consigliato.

  • User Icon

    Giammarco

    11/09/2015 22.23.18

    Sono rimasto particolarmente soddisfatto da questo thriller, per lo stile semplice di scrittura ma diretto e ovviamente per l'intreccio narrativo; ben ideato. Buona la figura del commissario Casabona e del suo "braccio destro" Lucchese. Finalmente un buon thriller, letto in ventiquattr'ore.

  • User Icon

    Elisa

    12/07/2015 12.05.02

    Trama avvincente. Dialoghi un po' deboli , troppo artefatti e poco realistici in diversi passaggi. Italiano decisamente da rivedere tra verbi da sistemare e l'uso pasticciato di gli/le/loro, che almeno nella lingua scritta sarebbe bello ritrovare usati in modo formale. Per quest'ultimo aspetto mi riferisco all'ebook quindi non so se l'edizione cartacea sia migliore. Siamo lontani dai migliori scrittori del genere, ma si intuisce potenziale.

  • User Icon

    Gi

    11/03/2015 14.48.48

    Grande delusione! Sempre alla ricerca di polizieschi/gialli di autori italiani, ancora una volta ho preso una cantonata. L'idea, forse, poteva essere buona; a mio parere poteva essere sviluppata molto meglio. L'ho trovato scritto molto male, piatto e pieno di luoghi comuni.

  • User Icon

    Icilio Carlino

    11/01/2015 17.43.54

    Era da un po' che nom mi sentivo completamente appagato dalla lettura di un libro. Complice sicuramente il fatto di averlo letto durante le feste di Natale, proprio negli stessi giorni in cui è ambientata la storia. In ogni caso ad Antonio Fusco, che non conoscevo, va l'indiscusso merito di aver scritto una storia intrigante che coinvolge da subito, grazie anche a dei personaggi con i quali si familiarizza già dalle prime pagine. Insomma un libro da leggere tutto d'un fiato.

  • User Icon

    Stefania

    23/12/2014 13.41.01

    Sono contenta di averlo acquistato. Non avevo mai letto nulla di questo autore, ho comprato l'ebook esclusivamente per la trama, che mi è parsa intrigante. E mi è piaciuto parecchio! Davvero un bel giallo.

  • User Icon

    Alfredo

    03/11/2014 18.02.52

    Uno dei migliori gialli letti ultimamente! Attendo con ansia il prossimo

  • User Icon

    roberta

    02/09/2014 13.10.15

    Mi è piaciuto molto, l'ho divorato sotto l'ombrellone. Bello il personaggio di Casabona con i suoi chiaroscuri tipici della persona umana e non di un super eroe. Un romanzo ambientato nella provincia italiana ma non provinciale.

  • User Icon

    roby

    24/07/2014 16.14.46

    Buon giallo, piacevole la figura del commissario Casabona. Spero che l'autore prosegua presto con altre storie.

  • User Icon

    Ioio

    18/07/2014 17.35.40

    Un giallo italiano da maestro: ben scritto, avvincente fin dalle prime pagine, con un protagonista umano, con i vizi e le virtù umane, con i problemi umani. Il libro scorre bene fino quasi alla fine ed è lì, però, per una conclusione frettolosa e un po' scontata, che il lavoro di Fusco perde il massimo dei voti, per attestarsi su un 4 più tendente al 5 che al 3. Libro consigliato a chi ama i gialli all'italiana. Ma apprezzabile anche da chi cerca una spruzzata di noir all'americana, con l'idea del serial killer che non guasta mai. Speriamo presto in un nuovo libro di Fusco, promosso quasi col pieno dei voti al suo esordio.

Vedi tutte le 14 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione