Ogni storia è una storia d'amore - Alessandro D'Avenia - copertina

Ogni storia è una storia d'amore

Alessandro D'Avenia

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 31 ottobre 2017
Pagine: 324 p., Rilegato
  • EAN: 9788804681571
Salvato in 496 liste dei desideri

€ 19,00

€ 20,00
(-5%)

Punti Premium: 19

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Ogni storia è una storia d'amore

Alessandro D'Avenia

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Ogni storia è una storia d'amore

Alessandro D'Avenia

€ 20,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Ogni storia è una storia d'amore

Alessandro D'Avenia

€ 20,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 20,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Ancora una volta D’Avenia ci incanta e ci sorprende, riuscendo nell’impresa di coniugare il godimento puro del racconto e il piacere della scoperta. E con slancio ricerca nella letteratura risposte suggestive e potenti, ma anche concrete e vitali.

L’amore salva?
Quante volte ce lo siamo chiesti, avvertendo al tempo stesso l’urgenza della domanda e la difficoltà di dare una risposta definitiva?


Ed è proprio l’interrogativo fondante che Alessandro D’Avenia si pone in apertura di queste pagine, invitandoci a incamminarci con lui alla ricerca di risposte. In questo libro straordinario incontriamo anzitutto una serie di donne, accomunate dal fatto di essere state compagne di vita di grandi artisti: muse, specchi della loro inquietudine e spesso scrittrici, pittrici e scultrici loro stesse, argini all’istinto di autodistruzione, devote assistenti, o invece avversarie, anime inquiete incapaci di trovare pace. Ascoltiamo la frustrazione di Fanny, che Keats magnificava in versi ma con la quale non seppe condividere nemmeno un giorno di quotidianità, ci commuove la caparbietà di Tess Gallagher, poetessa che di Raymond Carver amava tutto e riuscì a portare un po’ di luce nei giorni della sua malattia, ci sconvolge la disperazione di Jeanne Modigliani, ammiriamo i segreti e amorevoli interventi di Alma Hitchcock, condividiamo l’energia quieta e solida di Edith Tolkien. Alessandro D’Avenia cerca di dipanare il gomitolo di tante diversissime storie d’amore, e di intrecciare il filo narrativo che le unisce, in un ordito ricco e cangiante. Per farlo, come un filomito, un “filosofo del mito”, si rivolge all’archetipo di ogni storia d’amore: Euridice e Orfeo. Un mito che svolge la sua funzione di filo (e in greco antico per indicare “filo” e “racconto” si usavano due parole molto simili, mitos e mythos) perché contempla tutte le tappe di una storia d’amore, tra i due poli opposti del disamore (l’egoismo del poeta che alla donna preferisce il proprio canto) e dell’amore stesso (il sacrificio di sé in nome dell’altro). Ogni storia è una storia d’amore è così un libro che muove dalla meraviglia e sa restituire meraviglia al lettore. Perché ancora una volta D’Avenia ci incanta e ci sorprende, riuscendo nell’impresa di coniugare il godimento puro del racconto e il piacere della scoperta. E con slancio ricerca nella letteratura – le storie che alcuni uomini, nel tempo, hanno raccontato su se stessi e l’umanità a cui appartengono – risposte suggestive e potenti, ma anche concrete e vitali. Per poi offrirle in dono ai lettori, schiudendo uno spiraglio da cui lasciar filtrare bagliori di meraviglia nel nostro vivere quotidiano, per rinnovarlo completamente nella certezza che “noi siamo e diventiamo le storie che sappiamo ricordare e raccontare a noi stessi”.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,94
di 5
Totale 53
5
24
4
15
3
4
2
7
1
3
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Luisa

    14/07/2020 11:14:16

    Libro dalla struttura interessante. Tuttavia, malgrado la bellezza di alcune tra le storie raccontate, non si può definire piacevole. Troppo spesso ridondante e inutilmente prolisso. La lettura risulta poco scorrevole. Peccato!

  • User Icon

    sell

    15/05/2020 14:03:09

    Bel libro

  • User Icon

    mena

    14/05/2020 08:39:47

    Quasi un trattato sociologico sull'amore, scritto in modo raffinato, Ogni storia è una storia d'amore costituisce un esempio di altissima letteratura, anche per i riferimenti continui alla cultura classica. Infatti, la genialità dell'opera sta nel ricondurre storie d'amore di personaggi famosi (la maggior parte dei quali poeti, o scrittori, ma comunque artisti) al poeta e cantore Orfeo, che nella sua infelicità per la perdita dell'amata costituisce un modello a cui legare tutti queste storie successive di cui, tra l'altro, ci regala dettagli perlopiù sconosciuti e spingendo il lettore a una continua riflessione sulla dicotomia amore/morte. L'eleganza dello stile di scrittura fa il resto, rendendo il libro veramente un capolavoro da apprezzare.

  • User Icon

    Michela

    13/05/2020 20:17:39

    Un romanzo da leggere assolutamente. Lo consiglio vivamente, soprattutto a chi mentre legge vuole sognare lasciandosi trasportare dalle parole di D'Avenia. Dietro un linguaggio colto, ricercato, ma scorrevole, si cela una storia molto coinvolgente: l'ho letto in pochissimi giorni, una pagina tira l'altra!

  • User Icon

    Frah

    13/05/2020 09:23:44

    Molto coinvolgente

  • User Icon

    Marco

    12/05/2020 19:19:50

    Un libro che racchiude decine di storie, ognuna unica e diversa dalle altre, tutte accomunate dall’amore, vissuto dalle protagoniste in modi differenti, dall’amore totale e salvifico a quello subordinato all’altro fino all’annullamento di uno dei due amanti. Il tutto si snoda intorno al filo conduttore che è la storia di Orfeo ed Euridice, intorno alla quale si tesse la tela di storie che forma il libro. Consigliato a tutti coloro che credono nell’amore, che ne cercano il significato o che ne hanno sofferto. Un vero balsamo per il cuore e per l’anima. Unica pecca il prezzo, è davvero alto.

  • User Icon

    Agnese

    12/05/2020 09:46:24

    In un'epoca in cui si fa ancora fatica a credere che l'amore non sia un concetto a se stante e che non si possa definire giusto o sbagliato, questo libro apre il cuore e poi la mente. Tante storie ed un unico filo conduttore che connette i racconti e rende scorrevole, ma accurata, la scrittura. Usare con cautela, genera forti emozioni!

  • User Icon

    Meri5

    11/05/2020 14:20:50

    Assolutamente uno dei miei libri preferiti al momento! Questo libro è molto bello, pieno di spunti e di personaggi che non conoscevo. Secondo me è un libro da leggere e avere!

  • User Icon

    giulibe

    26/02/2020 11:03:14

    D'Avenia è proprio bravo, denso di cultura e mai noioso o pesante

  • User Icon

    .

    14/02/2020 14:12:12

    Bellissimo. Un libro davvero ben scritto. D'Avenia si conferma di nuovo il mio autore preferito. Complimenti.

  • User Icon

    Laura

    01/02/2020 15:03:08

    Bellissimo. L'ennesima conferma che D'Avenia ha un enorme talento. Molti scrivono, ma non tutti riescono a emozionare con le parole, e lui è maestro in questo.

  • User Icon

    Medea

    24/11/2019 20:23:31

    Un graditissimo regalo, che aspettavo da un po'. Un viaggio nella letteratura e nell'amore che tanto ha riempito i libri e l'immaginario collettivo. Grande dote dell'autore è il divulgare e semplificare tematiche complesse per accattivare il pubblico giovanile. Voto 10!!!

  • User Icon

    Giuliana Babini

    22/09/2019 14:10:41

    In questo libro l’intelligenza del cuore è fin troppo documentata e commentata, ma ogni cultore di libri e/o artisti può così scoprirvi alcune perle che non aveva ancora afferrato a proposito di quelle figure che più aveva seguito e custodito, data l’originalità dell’approccio dell’autore del libro. Solo per fare un esempio, pur avendo a lungo sostato sulla vicenda di Pavese, il racconto fatto del suo ultimo amore attraverso una amica che tiene conto non solo di lui, ma anche della realtà di lei rende più chiaro come l’incanto sia solo di Pavese, senza che sia possibile quella concretezza di un amore che sola può salvare, un amore che “non è solo bisogno ma dono e sacrifico”, per usare parole dell’autore. Manca un po’ l’altro volto della medaglia, quello di figure maschili che facciano fiorire la storia e il genio di donne, ma verrà il momento che sarà possibile, è già accaduto ma è ancora poco documentato. Non basta il raccontare delle donne a rendere in pienezza la ricchezza che le abita, occorre, direi con urgenza oggi, tessere storie diverse dove libera e creatrice sia la donna e lo sia sostenuta dagli altri, uomini e donne. Allora ogni storia sarà davvero una storia d’amore vero e gratuito da ambo le parti !

  • User Icon

    Azzurra

    21/09/2019 14:16:27

    Le pagine traboccano di cultura, tutto spiegato e raccontato nei dettagli. Ho amato questo libro

  • User Icon

    selena

    20/09/2019 11:46:43

    Molto bello!

  • User Icon

    Silvia S.

    20/09/2019 10:56:32

    Il libro è ricco di contenuti che vanno metabolizzati, soprattutto le riflessioni filosofiche vanno lette con molta attenzione. Ho amato molto l'analisi del mito di Orfeo e Euridice, l’autore lo descrive in modo eccezionale. A me è piaciuto molto, ma sicuramente NON va letto tutto d’un fiato perché è necessario anche fare profonde riflessioni. Inoltre è fondamentale fermarsi ogni tanto e metabolizzare bene alcune biografie… il grandioso risultato finale di molte opere di artisti famosi è arrivato grazie a storie di vita reale intrise di fugaci gioie e numerose sofferenze. MERITA!!

  • User Icon

    Roberta

    19/09/2019 13:55:42

    Di D'Avenia ho letto tutto e attendo ansiosa il prossimo lavoro. È una persona squisita e questo ultimo capolavoro è testimonianza della sua immensa cultura.

  • User Icon

    Raffaella

    16/09/2019 14:48:03

    Ho amato il modo in cui l'amore viene raccontato e delle donne che ne sono protagoniste. Ho avuto il piacere di incontrare l'autore per il firma copie, la dedica sul libro recita: "Ciò che sai amare rimane" e con questa piccola grande verità mi sono buttata nella lettura dell'amore e delle sue mille sfumature.

  • User Icon

    t

    13/09/2019 13:05:49

    un romanzo da leggere assolutamente, lo consiglio davvero

  • User Icon

    Angela

    10/03/2019 10:47:47

    L’amore è il motore intorno cui tutto ruota. L’essenza profonda del romanzo di D’Avenia è forse proprio questa. Il linguaggio è colto e mai banale, con una densità di contenuto molto appagante. Mi ha fatto viaggiare nel tempo e nello spazio attraverso le sue parole, uniche ed indimenticabili. Per chi, come me, ama le storie romantiche.

Vedi tutte le 53 recensioni cliente

Res est solliciti plena timoris amor
L'amore è una cosa piena di angosciosa paura
(Ovidio, Heroides)

Gli antichi Greci avevano una visione chiara del destino, un'immagine definita presa come tante dalla quotidianità. Lo vedevano come un gomitolo grezzo pronto a diventare un filo che corre su un telaio, costruendo così il tessuto della vita, fatto di intrecci e legami, di relazioni con gli altri e con il mondo. A ognuno di noi ne viene affidata una quantità precisa, che determina il nostro tempo e la nostra storia. E ognuno di noi deve mettersi in gioco, legando il proprio destino a quello di altri destini, facendosi protagonista della propria storia.

È una bella parola, "protagonista". Viene dal greco, e indica colui che è disposto a combattere in prima fila. Come un eroe, che trova il coraggio di affrontare la paura, ma soprattutto che accetta il rischio di innamorarsi. Perché, come dice Ovidio, l’amore è un qualcosa pieno di paura: qualcosa che arriva all’improvviso e che nasce dal dolore, che comporta il sacrificarsi per l’altro e che ci fa correre il pericolo di smarrirci. Ma se è vero che l’amore salva, il rischio è proprio quel prezzo da pagare per la nostra salvezza.

In questo libro, Alessandro D’Avenia cerca di dare una risposta a questo grande interrogativo: “L’amore salva?” Lo fa costruendo una storia fatta di tante storie. Trentasei, per la precisione. Riscrive i sentimenti e le passioni di trentasei donne che hanno amato o provato ad amare, e che sono state muse per uomini che hanno saputo cercare la meraviglia nel mondo per trasformarla in bellezza: scrittori, poeti, pittori, registi, compositori.

Nel suo viaggio in cerca di risposte, Alessandro D’Avenia incontra Tess, la poetessa che di Raymond Carver ha saputo amare tutti i più piccoli dettagli; e Zelda, la donna che ha amato Francis Scott Fitzgerald e che insieme a lui si è lasciata incantare dalla luce, bruciandosi le ali come una falena; o ancora Giulietta, che ha rappresentato il personaggio meglio riuscito di Fellini; o Georgie, la donna che ha saputo rimettere in ordine la vita di Yeats, ma che forse non è stata altro che il completamento di un verso, o il bisogno di una rima. Sono amori e disamori che rappresentano solo alcune delle infinite possibilità dell’amore umano.

A fare da cornice all’intrico di queste storie c’è quella che Alessandro D’Avenia ritiene essere l’archetipo di ogni storia d’amore: il mito di Orfeo ed Euridice, così come viene raccontato magistralmente da Ovidio nelle sue Metamorfosi, “perché non c’è trasformazione più radicale di quella generata dall’amore”. Tutti conoscono questo mito, da sempre nell’immaginario comune. Tutti sanno che Orfeo, per amore, ha avuto il coraggio di andare persino nell’aldilà. E tutti sanno anche che non è riuscito a riportare in vita la sua amata perché non ha rispettato il volere degli dei, girandosi a guardarla prima del tempo per il bisogno di perdersi nel suo volto.

Se c’è una cosa che questo mito ci insegna è che in amore ci si deve perdere, per potersi ritrovare. Ma se siamo in possesso di quel filo che ci unisce l’uno all’altro non c’è niente di più facile. Perché allora nessun labirinto potrà farci più paura, nemmeno quello più complesso e oscuro. Nessuna crisi rappresenterà una fine, ma soltanto un nuovo e più forte inizio. Allora l’amore sarà sì una salvezza, un sacrificarsi per l’altro, un abbracciare le sue fragilità e i suoi limiti, che non sono altro che ciò che ci caratterizza e ci rende uomini. E forse la vera domanda da porsi non è se l’amore salva. Forse la vera domanda è perché respingiamo la salvezza.

Recensione di Mauro Ciusani

  • Alessandro D'Avenia Cover

    Scrittore, insegnante e sceneggiatore. Frequenta il Liceo Classico a Palermo, dove ha come insegnante di Religione padre Pino Puglisi, dal quale sarà profondamente influenzato (e alla cui figura dedicherà il suo romanzo Ciò che inferno non è). Laureato nel 2000 alla sapienza di Roma in Letteratura Greca, consegue il dottorato di ricerca in Lettere Classiche, e poi insegna Greco e Latino al Liceo. Il suo romanzo d'esordio è Bianca come il latte, rossa come il sangue (Mondadori, 2010), da cui viene tratto l'omonimo film prodotto da Rai Cinema, alla cui sceneggiatura partecipa in prima persona. Nel 2011 viene pubblicato Cose che nessuno sa (Mondadori), mentre del 2014 è Ciò che inferno non è, sempre per Mondadori. I suoi romanzi sono tradotti... Approfondisci
Note legali