Traduttore: C. Brovelli
Editore: Neri Pozza
Collana: Bloom
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 13 novembre 2014
Pagine: 207 p., Brossura
  • EAN: 9788854507746
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
La mattina del 26 dicembre 2004, Sonali è a Yala, un parco nazionale lungo la costa sudo-rientale dello Sri Lanka, con tutta la sua famiglia: Steve, il marito, i due figli e i vecchi genitori. Sono arrivati da Londra da quattro giorni, entusiasti all'idea di trascorrere le vacanze in un luogo dove abbondano le aquile pescatrici. Vikram, il figlio di otto anni, le adora a tal punto che se ne sta seduto ore e ore sulla sponda della laguna che confina con l'albergo, nella speranza di vederle. Sulla soglia della camera, Sonali chiacchiera con Orlantha, una giovane amica che ha fondato a Colombo un'orchestra di bambini, quando quest'ultima sussurra: "Oh, mio Dio, il mare sta entrando". Sull'oceano avanza la cresta bianca di un'onda. Un fenomeno insolito, poiché dalla stanza il mare è di solito soltanto un luccichio azzurro al di sopra dell'ampia distesa di sabbia che scende ripida verso l'acqua. "Nulla di allarmante", pensa Sonali e chiama Steve a contemplare lo spettacolo, mentre Vikram, seduto accanto all'uscita sul retro, legge la prima pagina di un libro, "Lo Hobbit". Tutto, però, precipita in un attimo. La spuma raggiunge la battigia, scala un pendio e si tramuta in onde che sciabordano sul crinale dove termina la spiaggia e non tornano indietro, anzi si fanno più vicine. Marroni o grigie, superano veloci le alte conifere e, minacciose, si dirigono verso la loro camera. Sonali e Steve capiscono che è ora di fuggire.

€ 14,45

€ 17,00

Risparmi € 2,55 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 9,18

€ 17,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ROSSELLA

    08/02/2015 18:01:13

    Molto ben scritto senza vittimismo nè autocommiserazione . L'argomento è impegnativo , come può esserlo condividere un dramma di queste proporzioni. Con una lucidità disarmante l'autrice trascina il lettore nella profondità del suo immenso , indescrivibile dolore . Lo travolge così come l'onda di tsunami ha fatto con la sua vita . E'la scrittura che si fà catarsi. Il ricordo non è consolatorio , è come altro fuoco sulla pella bruciata che però le permette di non impazzire. E' la consapelvolezza di ciò che ha perso e non avrà più. Nessun lieto fine , nessuna guarigione nel succedersi delle pagine . Si aspetta un finale di ritorno alla vita , di riconciliazione che però non c'è.

Scrivi una recensione