Le opere che hanno cambiato il mondo - Karl Marx - ebook

Le opere che hanno cambiato il mondo

Karl Marx

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,85 MB
Pagine della versione a stampa: 944 p.
  • EAN: 9788854155268
Salvato in 14 liste dei desideri

€ 6,99

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

. La questione ebraica . Manoscritti economico-filosofici del 1844 . Tesi su Feuerbach . Miseria della filosofia . Lavoro salariato e capitale . Manifesto del partito comunista . Le lotte di classe in Francia . Il 18 brumaio di Luigi Bonaparte . Per la critica dell’economia politica . Salario, prezzo, profitto . Il capitale. Libro primo, Capitolo sesto . La forma di valore . Riassunto del “Capitale” . La guerra civile in Francia . Critica del programma di Gotha
e altri testi fondamentali

Introduzione di Ferruccio Andolfi

Quando si parla di Karl Marx, quasi per un riflesso condizionato ormai si pensa al Capitale. Ma prima e oltre che nella sua opera più nota, il pensiero di Marx si svolse per un percorso tormentato e creativo testimoniato da scritti famosi di grande interesse e di rottura con l’egemonia culturale del tempo. Ne proponiamo una scelta in questa antologia che offre una visione globale del pensiero del Marx “politico”, oltre che “economico”. D’altronde, è prima del Capitale che Marx elabora molti dei concetti che fondano la sua filosofia del materialismo storico: quando pensa alla storicità della vita di ciascun essere umano e si oppone così, giovane di belle speranze, ai giganti dell’idealismo tedesco, a quello Hegel che, erede di Kant, faceva dipendere la storia umana da una serie infinita di “negazioni della negazione”, che approdavano alla trascendenza astratta, al dominio dello spirito assoluto. La ribellione di Marx è geniale: è nel presente della storia e della società, dice, che si fa l’uomo; non esistono trascendenze, destini immodificabili, re per grazia divina. Esiste una lotta, una dialettica tra classi che si oppongono l’una all’altra e si combattono con armi spesso impari, perché “il proletariato” e “la classe operaia” sono defraudati anche della loro umanità, dello spazio e del tempo da dedicare allo studio e agli affetti; l’alienazione religiosa, la creazione di un dio sopra di sé, rende tutto ciò “normale”, eterno e irrimediabile; la credenza in un divino trascendente spegne ogni scintilla vitale. Invece, è sulla lotta e sulla dialettica che si fonda e si trasforma la vita. Da qui l’importanza degli scritti raccolti in questo volume, dalla Questione ebraica al Manifesto del partito comunista alla Critica del programma di Gotha: propongono di considerare la complessità del pensiero marxiano, che trova la sua energia nella necessità, per l’evoluzione umana, della critica e della ribellione a qualsiasi status quo inaccettabile.


Karl Marx
(Treviri 1818 - Londra 1883), dopo aver studiato filosofia e diritto alla scuola di Hegel, maturò in Francia e in Inghilterra la propria teoria critica e rivoluzionaria della società capitalistica. Fu tra i fondatori della prima Associazione internazionale dei lavoratori. La Newton Compton ha già pubblicato Il capitale e Il manifesto del partito comunista, scritto con Friedrich Engels.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Piero Giombi

    08/06/2012 17:36:47

    Giudico l'idea di riunire i principali scritti di Marx veramente brillante. Il prezzo è molto basso. Ho notato che anche quando Marx era di moda, molti non lo conoscevano. Per esempio, il mio professore universitario di Storia del Risorgimento, nel 1981, non sapeva qual era la differenza per Marx tra socialismo e comunismo. Nel socialismo ciascuno riceverà secondo il suo lavoro. Nel comunismo ciascuno riceverà secondo i suoi bisogni (vedi Critica al programma di Gotha, del 1875). Il giorno dopo, il professore è venuto a testa bassa in aula dicendo che si era consultato con un professore universitario di Filosofia e che avevo ragione. Il marxismo è come la Religione Cattolica: si accetta o si critica senza conoscerne i fondamenti. Tutti hanno la Bibbia in casa: chi ha letto più di qualche pagina ? E chi conosce la Teologia ? Studiate, gente, studiate. Libri legendi sunt. I libri esistono per essere letti.

  • Karl Marx Cover

    Filosofo, economista, storico, sociologo e giornalista tedesco.Il suo pensiero, incentrato sulla critica, in chiave materialista, dell'economia, della politica, della società e della cultura capitalistiche, ha dato vita alla corrente socio-politica del marxismo. Teorico della concezione materialistica della storia e, assieme a Friedrich Engels, del socialismo scientifico, è considerato tra i filosofi maggiormente influenti sul piano politico, filosofico ed economico nella storia del Novecento che ha avuto un peso decisivo sulla nascita delle ideologie socialiste e comuniste.L'opera alla quale la sua figura resta maggiormente associata, naturalmente, è Das Kapital (Il capitale, 1867), che offre un'analisi dei rapporti di forza fra le varie parti all'interno della società... Approfondisci
Note legali