Opere per organo vol.2 - CD Audio di Johann Sebastian Bach,Stefano Molardi

Opere per organo vol.2

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Johann Sebastian Bach
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 4
Etichetta: Brilliant Classics
Data di pubblicazione: 22 giugno 2014
  • EAN: 5028421947921

€ 16,50

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Clavierübung – Parte III; Duetto I BWV 802; Duetto II BWV 803; Duetto III BWV 804; Duetto IV BWV 805; Fugue à 5 BWV552/II; Fantasia in Do minore BWV 1121 e molto altro
Il secondo volume della superba integrale delle opere per organo di Johann Sebastian Bach curata da Stefano Molardi propone un programma concepito in maniera molto intelligente non in base al numero del catalogo BWV, ma intorno alle analogie (o ai contrasti) di atmosfere e di sensazioni e imperniato su uno dei massimi capolavori del sommo Cantor lipsiense, vale a dire il Dritter Clavierübung, una raccolta di corali strutturati secondo lo schema di una sorta di “messa per organo”. Per eseguire questi capolavori della letteratura organistica di tutti i tempi, Molardi ha deciso di utilizzare due strumenti storici che Bach avrebbe potuto conoscere o che – quanto meno – sono molto simili a quelli che era solito suonare: l’organo Silbermann della Hofkirche di Dresda e l’organo Trost di Walthershausen, in Turingia. Molardi sfoggia uno stile esecutivo libero ed estremamente spontaneo, ponendo particolare attenzione sui dettagli retorici, sulla profondità espressiva e sull’impatto emotivo di ogni brano. Questo cofanetto è corredato da un booklet comprendente ampie e interessantissime note di copertina scritte da Molardi e le caratteristiche tecniche dei due organi utilizzati.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Johann Sebastian Bach Cover

    Compositore tedesco.La vita: da Weimar, a Cöthen, a Lipsia. Figlio di un violinista, ricevette la prima istruzione musicale dal padre e, dopo la sua morte (1695), dal fratello maggiore. Nel 1700 entrò a far parte, come soprano, del coro di S. Michele a Lüneburg, rimanendo al servizio di quella chiesa anche dopo la muta della voce, avvenuta l'anno seguente. Nel 1703 ebbe un breve incarico a Weimar come violinista nell'orchestra ducale; pochi mesi dopo divenne organista di chiesa ad Arnstadt. Nel 1707, colpito da dure critiche perché si era assentato senza permesso e perché sottoponeva a eccessive elaborazioni l'accompagnamento dei corali, si trasferì a Mühlhausen, presso la chiesa di S. Biagio. Nello stesso anno sposò sua cugina. Nel 1708 tornò a Weimar come organista di corte. Deluso nella... Approfondisci
Note legali