Opinioni di un clown

Heinrich Böll

Traduttore: A. Pandolfi
Editore: Mondadori
Collana: Oscar moderni
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 16/08/2016
Pagine: XVI-232 p., Brossura
  • EAN: 9788804670834
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,35

€ 11,00

Risparmi € 1,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Agnés

    10/05/2018 20:28:34

    Un libro molto interessante. Poetico e, allo stesso tempo, irriverente. Presenta tutte le incoerenze delle religioni con i loro dogmi inconciliabili con una vera etica e dà una lettura della morale fuori dagli schemi. Grottesca descrizione della società tedesca del dopoguerra, con gli adulti che sembrano soffrire di amnesia storica mentre i loro figli vengono schiacciati dal peso della responsabilità storica.

  • User Icon

    Barbara Beneyton Pavesio

    06/03/2018 13:38:46

    Opinioni di un clown - Heinrich Boll Il mio secondo Boll: di nuovo trascinata nella lettura di uno splendido romanzo. E' la storia del clown Hans Schnier, 28enne di famiglia ricchissima che decide di vivere in modo diverso. Hans contesta la Germania post bellica, la ricostruzione troppo spavalda di un benessere nazionale: siamo agli inizi degli anni '60 e la generazione di molti ex nazisti è già di nuovo, camuffata da borghesia progressista evoluta e attenta al sociale, sulla cresta dell'onda, senza un vero e profondo pentimento. Contesta altresì la riconversione religiosa e politica del popolo tedesco e critica fortemente la società borghese giudicandola opulenta, ipocrita e materialista. Il romanzo si svolge in una manciata di ore, a Bonn nell'elegante appartamento dove tutto è "color ruggine"; Hans è tornato dall'ultima disastrosa tournée, solo, senza l'amore della sua vita Maria, che lo ha abbandonato per motivi religiosi ma anche perchè attratta dalla quotidianità e dalla sicurezza e stabilità che può offrirle un legame tipicamente borghese. Hans senza di lei non potrà più recitare, rimane senza quattrini e nel giro di due ore, attraverso svariate telefonate a amici e famigliari mirate a trovare degli aiuti economici e ad avere notizie della "sua" Maria , ci racconta la sua vita. Non si piegherà a compromessi e anzi a ognuno dei suoi interlocutori finirà per regalare con ironia e estrema lucidità le sue, appunto, opinioni di clown.

  • User Icon

    V.

    15/07/2017 10:26:42

    Ho amato questo libro. Il protagonista Hans mi è rimasto dentro, l'ho trovato molto umano

Scrivi una recensione