Categorie

Virginia De Winter

Editore: Fazi
Collana: Lain
Anno edizione: 2010
Pagine: 682 p., Rilegato
  • EAN: 9788876250798

Età di lettura: Young Adult.

Scopri tutti i libri per bambini e ragazzi

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it € 10,53

Chi è Eloise Weiss? Perché il più antico vampiro della stirpe di Blackmore abbandona per lei l’eternità suscitando le ire di Axel Vandemberg, glaciale Princeps dello Studium e tormentato amore della giovane?

La Vecchia Capitale si prepara alla Vigilia di Ognissanti e il coprifuoco è vicino perché il Presidio sta per aprire le sue porte. Il lento salmodiare delle orde di penitenti che si riversano per le vie, in cerca di anime da punire, è il segnale per gli abitanti di affrettarsi nelle proprie case, ma per Eloise Weiss è già troppo tardi. Scambiata per una vampira, cade vittima dell’irrazionalità di una fede che brucia ogni cosa al suo passaggio. In fin di vita esala una richiesta d’aiuto che giunge alle soglie della tomba dove Ashton Blackmore, un redivivo secolare, riposa protetto dalle ombre della Cattedrale di Black Friars. Il richiamo della ragazza è un sussurro che si trasforma in ordine, irrompe nella sua mente e lo riporta alla vita.
Nobili vampiri di vecchie casate, spiriti reclusi e guerrieri, eroici umani e passioni che il tempo non è riuscito a cancellare: Black Friars – L’ordine della Spada è un mondo nuovo che profuma di antico, un romanzo che si ammanta di gotico per condurre il lettore tra i vicoli della Vecchia Capitale o negli antri del Presidio, in un viaggio che continua oltre la carta e non finisce con l’ultima pagina.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    marcostraz

    11/10/2015 10.20.58

    Per carità, aldilà delle capacità di scrittura (non si scrivono 700 pagine così su due piedi), questo libro l'ho trovato abbastanza banalotto, con inutili lungaggini e sentimentalismi da libro Harmony...

  • User Icon

    cla02c

    19/08/2013 11.32.49

    Per quanto abbia trovato interessante e coinvolgente la storia devo appoggiare in pieno le critiche mosse, ho faticato per arrivare alla fine, in alcuni punti ho avuto la tentazione di abbandonare la lettura. Sicuramente ho apprezzato il lessico, perfettamente adatto alla storia e alle tematiche, la cosa che mi ha demotivato sono state le lunghissime descrizioni che per quanto gradite in determinati frangenti sono totalmente superflue in altri. Non so se leggerò gli altri libri, la tentazione c'è ma non è così forte come dovrebbe.

  • User Icon

    Clara Parravicini

    02/07/2013 09.36.50

    Ho una vera e propria venerazione per Virginia De Winter! Questa autrice è riuscita a creare un mondo fantasy gotico originale, innovativo e assolutamente credibile. Sembra quasi di poterci camminare tra le vie della Vecchia Capitale e ti affezioni ai professori (Domini), alle materie e alle usanze delle varie Societas e agli altri studenti (Scholares). Forse entrare nel vivo della storia non è così semplice, proprio per via di tutto ciò: sono tanti i nomi o le tradizioni da ricordare, quindi occorre un po' più di attenzione alla trama, ma questo piccolo sforzo viene ripagato in pieno. Adoro la terminologia latina usata nel libro, si sposa perfettamente con l'ambientazione gotica di questo mondo nuovo, ma che ricorda il nostro passato, il medioevo più gotico e oscuro. La protagonista è assolutamente fantastica: forte e passionale, e la sua storia d'amore con Alex è semplicemente epica. Raramente si legge di storie d'amore così forti e uniche, mi ha commosso fino alle lacrime... mi spiace per Ashton, ma io farò sempre il tifo per Alex! A tratti forse diventa anche un po' troppo gotico e mi ha strappato non pochi brividi, ma nel contesto è perfetto. Molto descrittivo, ma ciò non disturba o rallenta mai la leggibilità dell'opera, 676 pagine che si leggono in un soffio. Libro perfetto!

  • User Icon

    Debora

    26/05/2013 22.16.49

    Virginia de Winter scrive come se fosse nata e cresciuta nell'800 e ha una capacità inedita di intrecciate la trama. Ci lamentiamo della mancanza di talenti in Italia, poi quelli che abbiamo non li trattiamo col dovuto rispetto, perché abbiamo perso l'abitudine a leggere belle cose che siano più lunghe e più elementari di un post su Facebook. Una vera artista da cui mi aspetto molto altro, e che ha solo la sfortuna di essere nata qui, invece che in Usa o Inghilterra.

  • User Icon

    elynewyork

    21/10/2012 16.07.28

    Io ho sinceramente paura a girare tra i commenti sux positivi che trovo su questa autrice, ammesso che si possa definire tale, che scrive forse con i piedi e riempie pagine e pagine di immagini che non conducono a niente e il suo solito stile paurosamente noioso. La trama di nuovo non porta a nulla e i personaggi finiscono solo col farsi odiare. Sconsiglio di nuovo la lettura di questo libro e di tutti gli altri, a meno che non si abbia una gran voglia di dormire con tanti terribili incubi. Bocciato.

  • User Icon

    Levy-chan

    27/08/2012 21.01.07

    All'inizio è molto difficile prendere il ritmo del racconto. Ci sono molte descrizioni e da subito vengono mostrati alcuni intrighi e rapporti fra gli Ordini che disorientano il lettore. Comunque sorpassato questo primo "ostacolo" la trama è complessa e molto intrigante. I risvolti della trama sono inaspettati e i colpi di scena non mancano. Un libro molto stimolante anche per l'accurata ricerca dei vocaboli usati, che fanno sentire l'atmosfera di un'epoca antica. Black Friars è un insieme di: romanzo fantasy gotico, vampiresco, "storico", e una storia d'amore. Non fatevi spaventare dal numero di pagine perchè (mettendoci un po' di impegno) merita davvero.

  • User Icon

    giorgia

    14/05/2012 09.38.19

    Lento, lento e lentissimooooooooooooo. Io leggo velocemente ma per questo libro è stata una tortura. 600 e qualcosa pagine, di capitoli lunghissimi così ricchi di dettagli (per lo più inutili) e una scrittura così ricercata da farti dimenticare cosa stavano facendo i protagonisti. E si, i personaggi troppo stereotipi. Infatti sono arrivata fino a pagina 500 e qualcosa, dopo 7 giorni di lettura. E poi l'ho abbondato, rischiava di scoppiarmi la testa. Penso che le basi c'erano per una bella storia, ma che sono state lavorate male. 1 stelline perché scrivere più di 600 pagine ci vuole fantasia. E scrivere un libro in generale, non è facile.

  • User Icon

    Gessicat

    19/10/2011 12.00.23

    Fantastico!! Sono completamente d'accordo con chi lo definisce una delicata favola, che ti porta in luoghi lontani e che ti fa entrare in situazioni incantate, scritto con un linguaggio a tratti forse un po' prolisso ma dal gusto antico. Un libro che non si comprende ma che si ama alla prima lettura. Bello da morire lo consiglierò sempre!!

  • User Icon

    Mer

    11/10/2011 16.25.04

    E' semplicemente fantastico. All'inizio l'ho trovato la lettura un pò lenta, per via del vocabolario un pò più ricercato rispetto ai libri che solitamente leggo, ma dopo sono riuscita a godermi a pieno il libro ed è diventato il mio preferito. Consiglio, quindi, la lettura anche del secondo libro della saga: "Black Friars: l'ordine della chiave".

  • User Icon

    Sara

    28/09/2011 14.48.54

    pesonalmente ha me è piaciuto molto, certo all'inizio la lettura è stat un po lenta, ma un avolta che la storia aveva preso ritmo, le parole hanno preso a scorrere una dopo l'altra!

  • User Icon

    Emilia

    23/07/2011 10.25.39

    Un terribile Harmony travestito da romanzo fantasy (ma dove?), con i soliti vampiri bellissimi e un personaggio femminile inconsistente, insopportabile e fatto, probabilmente, di marzapane. A ciò si aggiunge uno stile semplicemente ridicolo, perché sprecare parole a caso per descrivere concetti elementari non vuol dire avere talento, quanto non avere niente di serio da dire. Se cercate un buon fantasy, questo è tempo buttato.

  • User Icon

    Annie

    17/07/2011 19.41.18

    Black Friars è poesia pura intrisa di tradizioni e misteri, di incontri destinati a qualcosa di epico, di storie d'amore d'altri tempi e cavalieri dalla personalità eroica. Ci troviamo nella Vecchia Capitale dove facciamo la conoscenza di Eloise Weiss, studentessa presso la Scuola di Medicina, che nella notte della Vigilia di Ognissanti viene salvata dal tenebroso vampiro Ashton Blackmore. Ma scordatevi la solita storiella dove la sciocca ragazzina umana si innamora del bel redivivo. Black Friars ci fornisce una versione ben diversa del vampiro che ultimamente siamo portati a conoscere. Ashton appartiene alla stirpe di sangue dei Blackmore e si risveglia dopo sedici anni di silenzio per portare a termine una missione nella quale la nostra Eloise lo affiancherà con devozione. È così che comincia la storia, con l'incontro tra l'umana e il redivivo, uniti da un inossidabile destino forgiatosi nel tempo a causa dei tragici eventi che hanno coinvolto la dinastia dei Blackmore. La figura forse più conturbante della vicenda è però Axel Vandemberg, Princeps dello Studium e grande amore di Eloise. Un amore tormentato a causa di un passato impossibile da cancellare. I turbamenti di Eloise le renderanno la vita ancora più difficile, ma la capacità di renderla così vulnerabile è una dote che solo Axel possiede. Black Friars è un romanzo gotico che non mi sono stancata di leggere nemmeno un minuto. Non deluderà il lettore che desidera entrare direttamente nella scena. Mi è sembrato di toccare con i miei stessi piedi le strade della Cittadella, di sentire nelle mie stesse narici il profumo di petali calpestati e di sentire fin nelle ossa le nebbie del Presidio. Virginia è stata capace di regalarmi emozioni che non provavo da tempo davanti ad un libro. La sua capacità di costruire un mondo così magico e antico, quasi palpabile perché ispirato da qualcosa di reale e capace di rievocare vecchie tradizioni e figure leggendarie è a dir poco geniale.

  • User Icon

    Trubucle

    14/04/2011 12.31.36

    Scoperto per caso, amore per sempre! A differenza delle saghe di Vampiri più famose l'autrice ha fantasia nella scrittura e sa scrivere, in modo ricercato e divertente. La Storia è ricca di atmosfera e passione, i personaggi sono molto seducenti e l'ambientazione è spettacolare!!! L'ho letto 2 volte di seguito...la prima tutta d'un fiato perchè ero troppo curiosa, la seconda per gustarmelo in tutti i suoi particolari!!! Eccezionale!

  • User Icon

    alice75

    17/12/2010 14.55.50

    ho comprato questo volume incuriosita dalla storia dell'autrice (essendo una frequentatrice di EFP).all'inizio ammetto che è stato un pò difficile abituarsi all'uso di parole auliche e ricercate e alle innumerevoli metafore che in alcuni punti appesantiscono decisamente il racconto.devo però dire che la storia mi ha catturata e che mi sono ritrovata a pensare ai personaggi anche durante la quotidianità, non vedendo l'ora di arrivare a casa per andare avanti con la lettura.i protagonisti sono assolutamente affascinanti, colpiscono e incuriosiscono.quando ho letto che il volume fa parte di una trilogia e questo è l'episodio centrale mi sono spiegata molti sottesi. la storia si comprende comunque, anche se restano molte domande che sicuramente troveranno risposta con la pubblicazione del prequel.la curiosità sul "cosa sarà" sarà altrettanto sicuramente saziata con il sequel.ottime le azioni di marketing collegate al libro, a partire dal sito dell'autrice dove si ritrovano le immagini dei personaggi (o meglio, gli attori/modelli che lei ha immaginato e che naturalmente rendono la lettura ancora più piacevole!).mi sento di dare un volto alto perchè nonostante le difficoltà iniziali il libro mi ha colpito ed è stato una "piacevole ossessione" per tutte le, quasi, 700 pagine. Qualche metafora in meno e una scrittura un filino meno ricercata e ridondante per i prossimi volumi renderanno la storia, a mio personalissimo parere, ancora più accativante e piacevole.di sicuro cmq comprerò i prossimi episodi.ultimissima cosa..19,50 euro sono effettivamente tantini,ma il libro arriva tranquillamente a valerli quasi tutti. BRAVISSIMA a questa giovanissima autrice che si affaccia su un mercato affollato ma nel quale riesce cmq a spiccaree a ritagliarsi uno spazio degno di nota.

  • User Icon

    Mr Bloody

    03/11/2010 17.27.49

    Dispiace sempre dover lasciare un feedback negativo per l'opera di qualcuno che ha impiegato passione e tempo per condivedere la "sua" storia con altri, tuttavia questo "Black Friars" che avrebbe potuto essere un grande romanzo, non riesce in quell'atto basilare che è spronare il lettore ad andare avanti. L'inutile prolissità, la debolezza della storia e l'incapacità di affezionarsi ai protagonisti stereotipati e creati quasi con uno stampo, descritti con tali e tanti aggettivi di bellezza (che si ripetono ciclicamente ad ogni pagina) da risultare poco credibili e distanti. Lo stile di scrittura è altresì ottimo, così come la padronanza del linguaggio, ed è per questo che dopo le prime trecento pagine non si può fare a meno di chiedersi se l'autrice non abbia voluto di proposito allungare situazioni sterili laddove non c'era bisogno solo per il gusto di aggiungere numeretti a fondo carta. Non mi sento di consigliare questo libro privo di anima nè agli amanti del fantasy nè a quelli dei vampiri che, parlando francamente, troverebbero facilmente di meglio su altri lidi.

  • User Icon

    martina spinaci

    14/10/2010 22.26.45

    mi è semplicemente piaciuto...perchè? perchè è una favola delicata, intricata, un sogno...le atmosfere rarefatte e surreali mi hanno catturata e conquistata. Aspetto gli altri due con ansia perchè voglio conoscere più a fondo tutti i numerosi personaggi che sono stati presentati. Io ci farei anche una serie televisiva materiale ce ne sarebbe! Cosa importante io sono team Ashton ;-)

  • User Icon

    Alyssa

    20/09/2010 15.22.03

    Finalmente un autore (autrice) che non tratta i suoi lettori come idioti che hanno bisogno di essere accompagnati passo a passo perché altrimenti non capirebbero quel che leggono. Finalmente un libro che titilla il cervello invece che cercare di spegnerlo. Finalmente una storia e uno stile che coinvolge tutti i sensi, rendendo vivo e palpitante il mondo creato. Se siete stufi di romanzi fotocopia e stili insipidi, se siete pronti e capaci di farvi trascinare in un mondo sfaccettato e complesso, se fate parte di quella schiera di lettori che ama gustare un libro immergendosi completamente nelle sue atmosfere, questo romanzo non vi deluderà.

  • User Icon

    Alison

    20/09/2010 13.11.01

    Una bella scoperta fatta per caso sicuramente da leggere nonostante alcune imperfezioni. La trama non è per niente semplice e a volte oscura da interpretare, lo stile ha comunque il pregio di essere scorrevole ed elegante. Questo romanzo ha un grandissimo potenziale e spunti molto originali, personaggi "forti" e un mondo intero costruito nei minimi particolari.

  • User Icon

    Pirox

    18/09/2010 20.18.59

    Basta, ci rinuncio. Mi capita raramente di abbandonare un libro prima di finirlo ma - giunto circa a pagina 200 - mi dichiaro sconfitto da questo libro lento e superficiale. Non sono certamente un appassionato di vampiri e affini ma sono stato attratto dai Frati Neri per via degli ottimi commenti dei lettori che avevo letto in rete. Che delusione! Dialoghi stucchevoli, personaggi insignificanti e senza alcuno spessore e filo narrativo difficile da seguire per via di uno stile inutiltimente pomposo. Bocciato.

  • User Icon

    Kader

    17/09/2010 12.11.37

    Eccellente!!!

Vedi tutte le 31 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione