Oscar e la dama rosa - Alberto Bracci Testasecca,Eric-Emmanuel Schmitt - ebook

Oscar e la dama rosa

Eric-Emmanuel Schmitt

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: E/O
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 912,57 KB
Pagine della versione a stampa: 120 p.
  • EAN: 9788866326816
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 8,99

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

È un racconto magico. Sotto la penna di Eric-Emmanuel Schmitt anche un evento triste può diventare allegro, ironico, giocoso, pur senza perdere mai la profondità richiesta da un tema doloroso come quello dei bambini malati terminali. Il libro fa parte di un ciclo di romanzi brevi denominato dallo stesso Schmitt “Ciclo dell’invisibile”. Il più noto è Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano. Testa Pelata ha dieci anni e il soprannome gliel'hanno dato per via del cranio completamente pelato a causa delle cure per il cancro a cui si sottopone. La sua vita trascorre in ospedale, in un reparto riservato ai bambini con malattie gravi, i suoi unici amici. Soffre, sa che cure e trapianti non hanno avuto buon esito, sa che presto morirà, eppure quello che a prima vista sembrerebbe un quadro funesto si rivela una meravigliosa e movimentata avventura per merito di Nonna Rose, una “dama rosa”, come vengono chiamate le volontarie che prestano assistenza ai degenti, per via, appunto, del camice rosa che indossano. Nonna Rose trasforma gli ultimi dodici giorni di vita del bambino in un’epopea rutilante di avvenimenti, gli fa vivere l’esistenza che non vivrà, lo mette in grado di vedere esauditi desideri che non avrebbe avuto il tempo di desiderare.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,93
di 5
Totale 14
5
13
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    pupapepata

    12/05/2020 10:51:29

    Quale miglior ri-lettura in questo periodo di precarietà emotiva e di salute? Questo libro insegna in punta di piedi, con semplicità il modo di affrontare le brutture.. Molto consigliato

  • User Icon

    Sara

    12/05/2020 06:35:26

    Un libro che affronta il tema della vita e della morte in modo delicato e profondo. Breve, da leggere e rileggere, pieno di spunti di riflessione, può essere usato anche per affrontare questi temi con i bambini. Anche se può essere quasi troppo stucchevole in certi punti, ci si passa sopra per via della sua bellezza e anche per il suo umorismo! Perchè sì, c'è anche quello, scherzare e sorridere rimane un mezzo quasi indispensabile per affrontare la vita e i suoi argomenti

  • User Icon

    Francesca

    11/05/2020 13:27:06

    Un libro da leggere, lascerà forti emozioni.

  • User Icon

    Miky

    11/05/2020 12:42:24

    Libro di grande profondità.

  • User Icon

    Adriana

    21/09/2019 20:11:57

    Davvero molto bello, forse la migliore opera di Schmitt. Arriva dritta al cuore e commuove. Un testo che funziona molto bene anche interpretato a teatro.

  • User Icon

    Lorenzo

    11/06/2019 20:37:27

    Capolavoro di Schmitt; opera brevissima che si legge in meno di un'ora ma comunque intensa e toccante. La storia di un bambino - destinato a morire entro pochi giorni - che ogni giorno vive un decennio della vita che nella realtà non potrà vivere, e la sua particolare -bellissima- relazione con la piccola Peggy Blue. "Solo Dio ha il diritto di svegliarmi".

  • User Icon

    Alessandro

    07/01/2019 20:08:53

    Un libriccino di un centinaio di pagine. Si legge in un'ora, forse anche meno. Però alla fine ti lascia un senso inspiegabile, di tristezza, ma anche pace. Se dovessi stilare una lista dei libri che ti spingono a essere una persona migliore, questo rientrerebbe a pieno diritto.

  • User Icon

    manuela

    17/12/2018 18:54:47

    un bel libro...affronta una tematica molto importante..ben scritto , scorrevole e toccante!

  • User Icon

    Nadia V

    23/09/2018 18:18:42

    Schmitt tratta con estrema saggezza un tema difficile come quello della malattia. Ne viene fuori una storia delicata che lascia un senso di serenità, seppur velato di tristezza, nel lettore. Un libro che fa crescere chiunque lo legga con un cuore aperto, ragazzo o adulto che sia.

  • User Icon

    Anna

    14/02/2018 07:50:10

    Schmitt con una estrema grazia e senza pietismi racconta l'insaziabile curiosità per l'esistenza di Oscar malato di cancro. Una rassegna di umanità che si trova a dover affrontare, più che la malattia, la vita stessa. Invita a una profonda riflessione sul valore che diamo alle cose, alle parole, alle persone e al rapporto che con esse instauriamo. Un'altra perla firmata Schmitt.

  • User Icon

    ilaria

    07/07/2017 16:51:35

    Un libro da consigliare a tutti, ragazzi ed adulti, perchè la morte è parte della vita e non va demonizzata ma accettata e raccontata. Il libro migliore di Schmitt.

  • User Icon

    Francesca

    30/11/2016 21:46:29

    Uno dei miei libri preferiti. Credo di averlo letto minimo 10 volte!

  • User Icon

    Alessandro

    04/05/2016 20:58:23

    Una storia che racconta una grande storia di vita di un ragazzo malato terminale. Grazie ad una volontaria scoprirà in pochi giorni tutto il periodo di una intera vita umana che non potrà mai viverla per davvero.

  • User Icon

    Alfredo

    08/10/2015 16:07:01

    Un piccolo capolavoro che fa riflettere: su tutto quello che abbiamo e di cui non sappiamo assaporarne a pieno il valore; sulle persone che ci circondano e della cui amicizia non riusciamo a riconoscerne la sincerità; sulla fortuna che ci accompagna ogni giorno e di cui non sappiamo gioirne. "Solo Dio ha diritto di svegliarmi": un bambino che potrebbe insegnare a molti adulti il gusto della vita. Parole semplici, e proprio per questo dirette, vere, toccanti. Complimenti a E.E. Schmitt.

Vedi tutte le 14 recensioni cliente
  • Eric Emmanuel Schmitt Cover

    Eric-Emmanuel Schmitt è nato a St. Foy Les Layons nel 1960. Ha studiato musica e letteratura e si è laureato in filosofia presso la École Normale Supérieure nel 1983. Dopo aver ottenuto un dottorato nel 1987 è diventato “maître de conférences” all’Università di Chambéry. È autore di racconti, romanzi e di opere teatrali tradotte e rappresentate in tutto il mondo ed è considerato uno degli autori di maggior successo nel panorama della drammaturgia francese contemporanea.I suoi ro­manzi sono tradotti in molte lingue. Le Edizioni E/O hanno pubblicato Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano e Odette Toulemonde, da cui sono stati tratti dei film, Piccoli crimini coniugali, Milarepa, La parte dell’altro,... Approfondisci
Note legali