Our Future in Virtual Worlds

Peter Ludlow

Editore: 40k books
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 334,48 KB
  • EAN: 9788865860151
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 3,99

Venduto e spedito da IBS

4 punti Premium

Scaricabile subito

Aggiungi al carrello Regala

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Descrizione
Osservando quante cose sono virtuali, o virtuali almeno in parte, non dobbiamo andare lontano per arrivare a chiederci se persino entità come gli Stati possano essere virtuali. La risposta, ovviamente, è affermativa. Non soltanto possono essere virtuali, ma lo sono già. Non vorremo certo confondere il governo degli Stati Uniti con gli edifici a Washington DC, con gli apparati militari o ancora con i politici e capi di governo. Questi sono tutti fattori importanti nella condotta delle attività governative, ma il governo in sé è un'entità virtuale che è a un livello superiore rispetto a edifici, apparati e politici.Città-stato, imperi, stati-nazione sono già virtuali. C'è dunque una ragione per cui non possano darsi stati o governi che esistano solo o in gran parte online? Io non solo credo che istituzioni simili possano esistere, ma sono convinto che esistano già adesso sotto forma di "mondi virtuali" e che le persone stiano già spostandosi verso mondi in cui gli stati virtuali cominciano a prendere forma. Spingendomi oltre, penso che presto molte persone scopriranno che le loro vite lavorative, affettive, sociali, artistiche e politiche si stanno trasferendo online. E la struttura e la costituzione degli stati virtuali diverranno cruciali.