Ovunque proteggi

Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: CGD
Data di pubblicazione: 20 gennaio 2006
  • EAN: 5051011093623

€ 8,99

€ 14,90

Risparmi € 5,91 (40%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello
Disco 1
  • 1 Non trattare
  • 2 Brucia Troia
  • 3 Dalla parte di Spessotto
  • 4 Moskavalza
  • 5 Al Colosseo
  • 6 L'uomo vivo
  • 7 Medusa cha cha cha
  • 8 Nel blu
  • 9 Dove siamo rimasti a terra Nutless
  • 10 Pena de l'alma
  • 11 Lanterne rosse
  • 12 S.S. dei naufragati
  • 13 Ovunque proteggi

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    paola

    09/07/2012 15:57:04

    E' un grande disco, che si lascia ascoltare, ammirare e amare ancora oggi, ad anni dalla sua uscita. Un Capossela particolarmente ispirato, in un disco che abbraccia tutte le dimensioni e le direzioni.La successiva produzione dell'autore non ha ancora, a mio avviso, superato questo piccolo capolavoro.

  • User Icon

    dani91

    23/10/2008 23:14:26

    Vinicio riesce sempre ad affascinarci con la sua musica e a dimostrarci di essere capace di comporre, suonare e cantare i più disparati generi, andando dal rock di "Brucia Troia" alla musica bandistica de "l'Uomo vivo", dal cha cha cha della Medusa alla ballata di "ovunque proteggi". Vinicio ci coinvolge molto con i suoi testi e le sue musiche, facendoci sentire parte delle sue storie. Le canzoni sono tutte imperdibili. Grande Vinicio!

  • User Icon

    Marcostefano

    23/10/2008 22:36:55

    Amo capossela,ma questo album non mi piace moltissimo,troppo estremo. "SS.ma dei naufragati" è toccante,una poesia.

  • User Icon

    Daniela

    13/12/2007 02:10:13

    Vinicio va sempre meglio, e l'album è + bello ad ogni ascolto. CAPOLAVORO TOTALE! Per non parlare dei concerti teatro-musica-poesia... cosa vuoi di più dalla vita? UN VINICIO!!

  • User Icon

    angela

    27/03/2007 12:37:39

    sentite, diciamocelo: questo disco è inascoltabile. l'esercizio di crogiolarmi nel culto dell'alternativo genialoide non mi interessa: è francamente inascoltabile.

  • User Icon

    Massimo

    08/02/2007 22:04:28

    Il primo ascolto è un pugno nello stomaco. Non te lo aspetti... ma poi inizi a comprenderne la genialità, la genialità del "maestro", come lo chiamano da sempre i suoi fans ed ora anche i critici più severi. Ma possiamo ancora definirla musica leggera? Al suo concerto a Milano "ovunque proteggi" ha fatto il pieno al palalido... che emozione vedere migliaia di persone di ogni età esaltarsi per la musica "incomprensibile" di Capossela! L'umanità ha ancora qualche speranza! W il Tenco

  • User Icon

    ROBERTO

    30/01/2007 14:30:53

    Ad un anno dalla sua uscita..che dire?Vedendo i commenti precedenti si può dire che questo disco o lo ami o lo detesti..comunque non ti lascia indifferente, e già questo è un pregio! Per quanto mi riguarda è un gran disco, da assumere a piccole dosi per poter apprezzare meglio le sue dolcezze e soprattutto le sue ruvidità.

  • User Icon

    Nicola

    03/01/2007 08:03:24

    Disco di grandissimo spessore musicale ed ancor più letterario, sono lieto di vedere qui parecchie recensioni entusiastiche, quando invece mi aveva parecchio stupito l'accoglienza positiva ma prudente della stampa specializzata. Imperdibili (una volta metabolizzato lo sbigottimento) i giudizi da una stella, specie quello dell'addormentarsi in macchina o di Toto Cutugno. p.s. il concerto è ancora meglio del disco

  • User Icon

    silvia

    01/01/2007 22:41:57

    mi ha portato a galla tante sensazioni inconsapevolmente latenti: lo ascolti e il cuore segue il ritmo, perchè questa musica esprime i ritmi del tuo cuore...

  • User Icon

    danilo

    30/12/2006 19:03:02

    è 1 disco particolare ma piacevole da sentire!by il vostro acqua

  • User Icon

    Gemini

    30/11/2006 23:41:53

    Un'opera raffinata, atmosfere e testi sublimi, anche se non tutti allo stesso livello. Grande prova d'autore di Capossela

  • User Icon

    dino

    01/11/2006 17:04:32

    Devo dire caro Vinicio che stavolta ti sei superato nello scrivere OVUNQUE PRITEGGI. Quando affermi con chiarezza l'oggettivita che noi non siamo Davide ma siamo Golia il dissodatore del domani, prendi tempo e facci ascoltare cose che noi umani nemmeno conosciamo ciao Vinicio.

  • User Icon

    masix

    20/10/2006 21:04:53

    Questo disco è una galleria d'arte, difficile da ascoltare in quanto ogni canzone è molto diversa l'una dall'altra,e l'ascolto di tutto il cd non risulta essere molto armonico,questo secondo me l'unica pecca.Ma senza dubbio un'opera geniale, in ogni singola note e parola. Una volta assimilato non lo lasci più.

  • User Icon

    fabrizio

    19/10/2006 14:01:12

    dopo 10 anni che seguo Vinicio, credevo che non riuscisse piu' a stupirmi. Sbagliavo. Questo disco e' un colossal, come a lui piace definirlo. ho avuto piu' volte la fortuna di intrattenermi con lui, ed e' di persona proprio quello che vi immaginate. saluti

  • User Icon

    Wino

    28/08/2006 15:25:20

    Un DISCO! Adoro Capossela e la mia parzialità ha solo da celebrare l'unicità di questo musicista. Si poteva credere che dopo le canzoni a manovella sparate fuori da un cannone-grammofono d'altri tempi, fosse impossibile andare oltre, star più in là, senza risultare "duri all'ascolto".Ma Capossela non è un "timido" e mette di fronte a tutto la sua "missione" artistica, e come ogni volta la rende epica in una serie di canzoni a cui non trovi difetti. Il linguaggio è suo, il suo, e dove non lo è (citazioni a 360 gradi..) finisce in un abbraccio perfetto da non spostare o cambiare una singola parola. La musica e gli arrangiamenti fondono tutto (si è spinto fino all'elettronica!) e sono l'ennesimo saggio della sua cultura. Non so davvero dove possa arrivare... solo Tom Waits fino ad ora ha esplorato terre così difficili facendo pur sempre forza sulle sue radici musicali e il suo mondo. Un piacere per chi ha la sensibilità sulle stesse frequenze, tanto da scoprire per chi ancora non si è avvicinato a Capossela. Compratelo, ascoltatelo, lasciatevi guidare da queste tracce... vi assicuro che siete in buone mani! Ciao.

  • User Icon

    A.R.A.I.

    20/07/2006 12:23:06

    All'inizio non mi piaceva (a parte OVUNQUE PROTEGGI che fa commuovere da quanto è bella e dolce), poi ascoltandole bene tutte ho cominciato a canticchiarle e adesso non riesco più a smettere di sentire il disco! Vinicio Capossela è un poeta, una persona intelligente che scrive testi intelligenti e musiche bellissime, tutte diverse tra loro. Poi ho visto il suo concerto a Vigevano, ed è diventato uno dei miei miti musicali. Ascoltatelo (senza preconcetti), vi piacerà.

  • User Icon

    piergiorgio

    28/06/2006 20:19:37

    Dal vivo rende molto di più che su disco. Quindi nel vedere il debutto del tour estivo 2006 a Sulmona mi sono divertito molto. Mi sono piaciute soprattutto le canzoni più tranquille e Ovunque proteggi è bellissima.

  • User Icon

    Lugghi

    18/06/2006 23:33:54

    AL PRIMO ASCOLTO TI SPIAZZA..AL CENTESIMO (ANCHE SE CREDO D'AVER ORMAI SUPERATO I CENTO ASCOLTI) NE RIMANI INCANTATO. DOPO "ANIME SALVE" DI DE ANDRE' IL DISCO PIU' GENIALE DEGLI ULTIMI ANNI. CIAO LUGGHI

  • User Icon

    antonio

    25/05/2006 12:32:06

    è un bellissimo disco, che ho in parte ascoltato per la prima volta al concerto del 1° maggio. Vinicio è un genio, senza dubbio, e non si adagia sui facili motivetti, ma è sempre alla ricerca di nuove sonorità e di nuovi stili. Ovunque proteggi è una delle canzoni più belle degli ultimi anni, ma segnalo pure Pena de l'alma e L'uomo vivo. Hai ragione Antonetta.

  • User Icon

    Gabi

    22/05/2006 09:54:08

    Due parole: GENIO e SREGOLATEZZA.... Stupento cd.. dal vivo ancora meglio... l'ho visto sia a Trento che a Verona... Sono rimasto senza parole... L'ho fatto ascoltare ad amici che non lo conoscevano: sono rimansti ESTEREFATTI.... continua cosi Vinicio.... GRAZIE per le emozioni che ci trasmetti..

Vedi tutte le 83 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione