Categorie

Paul Veyne

Traduttore: E. Lana
Editore: Garzanti Libri
Collana: Saggi
Anno edizione: 2016
Pagine: 104 p. , Rilegato

14 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Storia e archeologia - Archeologia - Archeologia per periodo e regione

  • EAN: 9788811671732

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    luciano

    03/12/2016 21.39.08

    Il libro è dedicato a Khaled al-Asaad, archeologo e direttore delle Antichità di Palmira, che, il 18 agosto 2015, fu torturato e decapitato dall' Isis “ per essersi interessato agli idoli”. Palmira, invece, era una città tollerante, in essa coesistevano pacificamente culti religiosi di natura diversa: “ divinità aramaiche, mesopotamiche, arabe e perfino persiane o egizie...e ognuno poteva venerare gli dei che voleva.” A Palmira, insomma, si sentiva soffiare “ un fremito di libertà, di anticonformismo, di multiculturalismo”. L' Isis ha distrutto il tempio dio Bel nel nome di un pensiero unico, di una religione unica, dimenticandosi “ che conoscere una sola cultura, la propria, significa condannarsi a vivere una vita soltanto, isolati dal mondo che ci circonda.” Massimo voto per la testimonianza sofferta dell'autore ottantaseienne, uno dei massimi esperti delle civiltà antiche.

Scrivi una recensione