Categorie
Traduttore: M. D'Amico
Editore: Mondadori
Collana: Oscar classici
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
Pagine: XXVIII-640 p., Brossura
  • EAN: 9788804592235
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,94

€ 8,25

€ 11,00

Risparmi € 2,75 (25%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Silvia1992

    05/08/2015 00.36.39

    Che dire, bellissimo, finito un'ora fa. Il mio punteggio sarà alto, molto alto. E vi spiegheró perché: nonostante la lunghezza del romanzo, la ripetizione della sua umile condizione, delle sue riflessioni etc... Pamela ha saputo farmi entrare nel suo mondo, nel mondo del '700. Mi sono sentita una sua amica, alla quale raccontava tutto ( infatti ora mi sento un pó persa, visto che l'ho finito). Straordinaria storia d'amore, di altri tempi.. Colpi di scena al punto giusto! Romanzo semplice da capire... bellissimo. Non so se lo rileggeró, ma sarà sicuramente uno di quei racconti... che nella vita se riesci a leggere fino alla fine, ti rimarranno impressi nel cuore. Per chi conosce Elisa di Rivombrosa molto bene: ci sono eccome delle congruenze, lievi , ma ci sono. !!! Buona lettura :-)

  • User Icon

    nadia

    05/09/2012 11.14.43

    E' una travagliata storia di seduzione e amore, che nel complesso riesce a coinvolgere e a interessare il lettore, proiettandolo nella vita quotidiana settecentesca. I punti a suo sfavore sono l'eccessiva lunghezza, la ripetitività di molte situazioni e riflessioni, il senso di indegnità e umiltà che la protagonista manifesta in dosi esasperanti nella seconda metà del romanzo. Valutazione finale, discreto.

  • User Icon

    Sara

    13/05/2012 20.03.30

    Ho finito di leggerlo proprio questo pomeriggio e devo dire che mi è piaciuto moltissimo! Personalmente, non l'ho trovato lento in nessun punto e, al contrario, mi è sembrato molto scorrevole. Consiglio a tutti di leggerlo! ps: per chi si preoccupa per il fatto che ha ispirato "Elisa di Rivombrosa", tranquilli, ci sono elementi in comune, l'amore tra la serva e il padrone prima di tutto, ma non ha niente a che vedere (come hanno già detto), anche se comunque la fiction a me è piaciuta.

  • User Icon

    SARA

    16/09/2008 19.19.38

    Quando ho comprato questo libro , non sapevo che c'era stato tratto il film di Elisa di Rivaombrosa.Quando l'ho saputo ero un po' delusa e non l'ho letto subito.Un giorno ero nella mia libreria e ho preso in mano il libro , visto che di scrittura epistolare non avevo mai letto niente , mi sono detta: proviamo!.........mi sono ricreduta!La lettura e' stata piacevole e scorrevole , riesci sempre a segiure la storia , ci sono punti un po lenti ma altri che mageresti le pagine pur di sapere come va a concludersi.Sono d'accordo con molti nel dire che con il film centra ben poco.Sono soddisfatta di averlo letto.

  • User Icon

    giulia

    06/09/2007 21.00.21

    l'ho finito proprio ieri sera..beh a me è piaciuto!!!!!!!da cm mi hanno detto nn centra niente con elisa di rivombrosa!!certo in alcuni punti è 1 po lento....xo la storia è semplice e x questo in generale scorrevole...ho anche il seguito annesso...vedremo qnd lo leggerò!!cmq ve lo consiglio fa pensare 1 po a questa virtù che ora cm ora si da 1 po troppo facilmente!!!ciaooooooo

  • User Icon

    stefano

    20/03/2007 16.57.12

    I limiti di quest'opera sono tutti nella prosa, brillante e adatta per l'epoca, ma decisamente ampollosa e pesante per i gusti dei lettori moderni. E' un rischio che corrono tutti i Classici, tranne quelli con una prosa asciutta, come "I Promessi Sposi".

  • User Icon

    valentina

    16/10/2006 22.45.04

    beh, anche se un pò lento- questo probabilmente dipende dal fatto che si tratta di un romanzo epistolare- vale la pena leggerlo!!!

  • User Icon

    elisa***

    02/10/2006 09.57.23

    sono arrivata a pagina 360 e sicuramente la storia e' molto bella, pero' l'ho sospeso perche' a volte e' proprio lento e difficile da leggere di seguito data la maniera in cui e' scritto...sicuramente lo riprendero' e penso che arrivero a dare voto 5/5, pero' per il momento mi sono dovuta staccare.

  • User Icon

    anna

    23/09/2006 14.25.31

    premesso che come ai tempi in cui uscì è un romanzo che entusiasma ed emoziona le donne (per esser riuscite a catturare l'amore della loro vita-e molto ricco per di più- al primo colpo)e che quindi io lo abbia trovato una piacevole lettura bisogna dire che Pamela non ha niente di speciale;rispecchia il prototipo proposto dalla morale puritana della donna pura,debole (sviene 4volte in 5 minuti..maddai!!)e passiva ma forse sotto sotto molto ipocrita e furba( finchè non viene fuori che mr B se la sposa lo trova orribile poi chissà perchè scoppia un amore incredibile)nell'accalappiare il suo Mr B. Il fatto è che è una valida descrizione del modo in cui dovevano comportarsi ed arrabattarsi le donne per trovare un buon marito che le mantenesse all'epoca tra puritanesimo e necessità di soldi ed è fondamentalmente questa la sua importanza,senza far troppo caso alle ossessione puritane e un pò guardone di Richardson!

  • User Icon

    ALYSSA

    21/06/2006 12.27.56

    L'HO APPENA FINITO E ANKE SE A VOLTE è STATO DAVVERO NOIOSO, LA STORIA è BELLA.ELISA DI RIVOMBROSA HA PRESO SOLO LO SPUNTO DELLA STORIA DI UNA SERVA KE SPOSA IL SUO PADRONE E NIENTE PIU,PER CUI VI CONSIGLIO DI LEGGERLO!!!!!!!!!CIAOOOOOOOOOOOOOOOOO

  • User Icon

    Rosy

    11/01/2006 10.36.13

    la storia è carina ma il romanzo è noioso perchè vengono ripetute troppo spesso sempre le stesse frasi e i tutti i personaggi non parlano d'altro che di questa straordinaria serva, che in effetti di straordinario non ha fatto proprio niente.

  • User Icon

    giorgia

    11/09/2005 14.30.28

    Pamela rappresenterà pure un'innovazione sul piano stilistico ma è una storia veramente noiosa e pregna dello spirito bigotto del puritanesimo.Pamela non è una donna ma è un'irreale impersonificazione della morale del tempo,maschilista e mortificante.Leggete Wilde e Baudelaire altro che Fielding il bacchettone!

  • User Icon

    roberta

    07/06/2005 22.49.52

    nn ho mail letto un libro più bello di questo............. mi entusiasma fino ad esplodere........ questo è l'amore che bisognerebbe vivere............... bisognerebbe sempre trovare uomini che ti sappiana dare così tanto amore

  • User Icon

    ester

    25/05/2005 11.34.00

    trovo Pamela un libro interessante che ci riporta indietro neol tempo dove esistevano ancora certi valori che ora si sono persi del tutto con nostro vantaggio?

  • User Icon

    Cristina

    11/04/2005 12.01.49

    Sto leggendo questo libro e, nonostante sia un pochino noioso in alcuni punti, lo trovo comunque apprezzabile. Certo va considerata l'epoca in cui fu scritto, inevitabile la figura di Pamela risulti quanto meno strana ai nostri occhi. Però, sinceramente, ci siamo troppo abituati ai romanzi moderni. Forse non ci fa troppo male riprendere in mano i classici, italiani e non. Penso che un salto nelle epoche e nelle mentalità passate non possa che farci bene. Cristina

  • User Icon

    Beatrice

    02/04/2005 21.48.19

    Io ho iniziato a leggere questo libro,ed è vero che è un pò pesante e non c'entra niente con elisa di rivonbrosa,e ne sono felicissima...la serie è stupida,gli attori non sanno recitare,o meglio la puccini che recita ansimando...banale!!Invece il libro non sarà passionale,ma tratta di quegli ideali che non si hanno più...da leggere!!

  • User Icon

    Gianfranco

    30/03/2005 19.38.42

    Il romanzo è davvero rivoluzionario se si considera che la protagonista è una ragazza di un ceto sociale povero e che parla di questioni riguardanti la famiglia e l'accudimento dei figli. Può sembrare anacronistica la strenua difesa della virtù, che però è la forza motrice della storia e ciò che rende tutt'ora appassionante la lettura. E', inoltre, interessante notare la maestria con cui Richardson mescola morale, religione senza rendere noiosa l'opera. Concludendo, la virtù è qualcosa da riscoprire e da proteggere anche oggi.

  • User Icon

    lettrice90

    24/03/2005 13.34.05

    Sto legendo questo libro... ho iniziato a fine febbraio, e dato che ho 14 anni vorrei leggerlo con piùà calma poichè non conosco tutti i termini presenti, e alcuni sono stata costrettaa ricercarli sul vocabolario. La forma letteraria mi è sembrata davvero eccellente, ma la differenza tra i pensieri delle sedicenni dei nostri giorni e quelli di Pamela è enorme. In alcuni suo lati mi ha annoiata, come aundo lei ha pensato di suicidarsi e ha fatto tutte quelle riflessioni. La virtù ai nostri gionri non esiste più!!!

  • User Icon

    serena

    15/03/2005 20.17.54

    secondo me si tratta di un altissima opera letteraria, il cui linguaggio può sembrare pensante,dove ci si sente completamente immersi nelle disavventure di una ragazza che ha pressapoco l'età di tutte le adolescenti.

  • User Icon

    Aiuto...!

    04/02/2005 17.29.16

    volevo che qualcuno che la gia letto questo libro mi scrive qualcosa per che cosa parla quali sono i momenti piu belli e bruti perche devo sapere qualcosa perche in 11 feb ho il esame e 1 di 100 domande sara anche questo libro. grazie comunque un grand bacione per loro che mi scriverano e mi aiuterano...

Vedi tutte le 33 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione