Il partito del cemento - Ferruccio Sansa,Marco Preve - copertina

Il partito del cemento

Ferruccio Sansa,Marco Preve

Con la tua recensione raccogli punti Premium In promozione DOPPI PUNTI fino al 23/6
Editore: Chiarelettere
Collana: Principioattivo
Anno edizione: 2008
In commercio dal: 26 giugno 2008
Pagine: 298 p., Brossura
  • EAN: 9788861900110
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 7,88

€ 14,60

Punti Premium: 8

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Una nuova colata di cemento si abbatte sull'Italia, a partire dalla Liguria. Castelli, ex fabbriche, conventi, colonie, ex manicomi, ospedali: tutto si può "riqualificare", parola magica che nasconde ben altro. Politici locali e nazionali, di destra e di sinistra, imprenditori, alti prelati, banchieri, siedono contemporaneamente in più consigli di amministrazione e si spartiscono cariche pubbliche, concorsi, appalti, finanziamenti. Allo scopo servono anche associazioni culturali o in difesa dell'ambiente, appuntamenti gastronomici, feste e premi. La Liguria sta coprendosi di quasi tre milioni di metri cubi di cemento e se non c'è più posto a terra, si prova sul mare, costruendo nuovi porti per decine di migliaia di posti barca. Non mancano neppure i grattacieli, opera di architetti prestigiosi (Bofill e Fuksas a Savona, Consuegra ad Albenga) che hanno messo da parte qualsiasi scrupolo paesaggistico. Parlando di cemento e di piani regolatori, si arriva necessariamente a parlare della mancanza di regole di una classe dirigente in bilico tra l'imbroglio, la trama del sottogoverno e l'interesse personale. Ma non tutto è perduto, c'è chi si batte e ottiene risultati sorprendenti. Basta cominciare dal basso.
4
di 5
Totale 3
5
0
4
3
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium In promozione DOPPI PUNTI fino al 23/6
  • User Icon

    br1

    26/04/2009 17:16:02

    E' veramente un libro ben fatto. Tanto dettagliato e particolareggiato quanto inquietante per la delicatezza dei temi trattati. Lo consiglierei sicuramente ai liguri, a prescindere dall'appartenenza politica, infatti è ammessa qualsiasi "militanza", per meglio comprendere le ragioni e gli interessi sottesi alle speculazioni edilizie effettuate, in corso e future nella loro Regione...ma anche ai non liguri;il libro a mio avviso infatti ci svela un valido "spaccato" degli interessi politico-imprenditoriali sottesi a inesistenti interessi locali, provinciali e regionali. In altre parole l'opera, prendendo spunto da quanto accade in Liguria, ci mostra quelli che sono gli introiti e gli arricchimenti malcelati da improbabili piani di sviluppo locali.....in tutta Italia. A tratti forse un pò ripetitivo ma comunque.......molto, molto e ancora molto educativo, allarmante ed illuminante. Complimenti agli Autori.

  • User Icon

    riccardo

    11/12/2008 10:54:58

    condivido quanto detto da elafos. va letto con attenzione, perchè i due abili autori mettono onestamente in chiaro la distinzione tra fatti e loro interpretazioni. infine un invito ai non liguri: leggetelo anche voi, de te fabula narratur. e attraverso cemento e consorterie in liguria si arriva a capire un po' di più tutta la politica italiana d'oggi

  • User Icon

    elafos

    11/09/2008 12:52:47

    Per chi abita in Liguria questo libro è una chiave di lettura indispensabile per capire quello che succede dietro agli innumerevoli cantieri edili che quotidianamente vediamo sorgere sotto ai nostri occhi. Vediamo le nostre città stravolte da ingenti colate di cemento, si costruiscono grattaceli con appartamenti vista mare extra lusso eppure vuoti e tutto in nome della speculazione... E' un gran bel libro che lascia un gran amaro in bocca.

  • Ferruccio Sansa Cover

    Ferruccio Sansa vive a Genova. È inviato de «il Fatto Quotidiano». Ha cominciato la sua carriera occupandosi di temi ambientali per «Airone» e «Bell’Italia». Poi è passato ai quotidiani, prima a «Il Messaggero» e poi a «la Repubblica», dove si è occupato dei maggiori scandali finanziari degli ultimi anni. Approdato a «Il Secolo XIX» ha realizzato l’inchiesta sui 98 miliardi di euro di cui la Procura della Corte dei conti ha chiesto il pagamento alle società concessionarie di slot machine. Dopo una parentesi a «La Stampa» è giunto a «il Fatto Quotidiano», per il quale realizza inchieste su scandali politici di ogni colore. Ha pubblicato con Luigi Offeddu... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali