Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Il patto dell'abate nero. Secretum saga - Marcello Simoni - ebook

Il patto dell'abate nero. Secretum saga

Marcello Simoni

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,45 MB
Pagine della versione a stampa: 328 p.
  • EAN: 9788822720580
Salvato in 22 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 2

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Al primo posto delle classifiche italiane
Un autore da 1 milione e mezzo di copie

Secretum Saga

Un grande thriller


13 marzo 1460, porto di Alghero. Un mercante ebreo incontra in gran segreto l’agente di un uomo d’affari fiorentino, Teofilo Capponi. Vuole vendergli un’informazione preziosissima: l’esatta ubicazione del leggendario tesoro di Gilarus d’Orcania, un saraceno scomparso ai tempi di Carlo Magno. Venuta per caso a conoscenza della trattativa, Bianca de’ Brancacci, moglie di Capponi, si convince che quel tesoro ha a che fare con la morte di suo padre. Elabora così un piano preciso, ma per realizzarlo ha bisogno dell’aiuto di Tigrinus, il noto ladro fiorentino legato a Cosimo de’ Medici. Tigrinus dovrà partire alla volta di Alghero, spacciarsi per Teofilo Capponi, e poi mettersi sulle tracce dell’oro di Gilarus. A Firenze, Bianca cercherà di mantenere il segreto sulla missione affidata al ladro. Ma, mentre Tigrinus è lontano, qualcuno ha finalmente modo di mettere le mani sul tesoro più grande che il furfante nasconde: la Tavola di Smeraldo...

L'autore italiano di thriller storici N°1 in Italia e più letto nel mondo
Vincitore del Premio Bancarella


Dalla Firenze di Cosimo de’ Medici ad Alghero, fino a uno sperduto monastero della Catalogna. Un’avventura sulle tracce di un tesoro per cui molti hanno perso la vita.

«Marcello Simoni è uno spirito affine, un fratello. Attingendo alla sua formazione archeologica e letteraria riesce a infondere vita e poesia nella sua prosa. È un autore imperdibile per chi ama i romanzi storici.»
Glenn Cooper

«Marcello Simoni deve il successo dei suoi romanzi all’incrocio sapiente di alcuni efficaci generi narrativi. Il romanzo di cappa e spada: avventure, tradimenti, intrighi; i romanzi gotici inglesi: sotterranei, agguati, misteri; il classico poliziesco con l’attesa del finale scioglimento.»
Corrado Augias, Il Venerdì

«Marcello Simoni ha dato il la a un’altra saga, più italiana e avvincente che mai.»
Antonio D’Orrico, La Lettura


Marcello Simoni

È nato a Comacchio nel 1975. Ex archeologo e bibliotecario, laureato in Lettere, ha pubblicato diversi saggi storici; con Il mercante di libri maledetti, romanzo d’esordio, è stato per oltre un anno in testa alle classifiche e ha vinto il 60° Premio Bancarella. I diritti di traduzione sono stati acquistati in diciotto Paesi. Con la Newton Compton ha pubblicato La biblioteca perduta dell’alchimista, Il labirinto ai confini del mondo, secondo e terzo capitolo della trilogia del famoso mercante; L’isola dei monaci senza nome, con il quale ha vinto il Premio Lizza d’Oro 2013; La cattedrale dei morti; la trilogia Codice Millenarius Saga (L’abbazia dei cento peccati, L’abbazia dei cento delitti e L’abbazia dei cento inganni) e i primi due capitoli della Secretum Saga (L’eredità dell’abate nero e Il patto dell’abate nero). Nel 2018 Marcello Simoni ha vinto il Premio Ilcorsaronero.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,58
di 5
Totale 22
5
14
4
7
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Fedex

    10/04/2021 13:31:51

    Secondo capitolo della saga, letto in 2 giorni, molto bello e scorrevole. Interessante la ricostruzione storica di Alghero e l'intrecciarsi delle storie di Bianca e Tigrinus.Consigliato.

  • User Icon

    sofy

    21/11/2020 14:36:40

    È stato il primo libro che ho letto di questo autore , scritto bene e storia Interessante ed emozionante.

  • User Icon

    Eva

    15/10/2020 07:33:26

    Scorrevole, intrigante, belli lo stile e il lessico usati. Una saga avvincente, con personaggi ben delineati e credibili. Completa l'analisi storica che sta alla base dell'opera. Un ottimo lavoro.

  • User Icon

    Debora

    10/08/2020 21:37:21

    Ben costruito l'intreccio e credibile la storia, un romanzo intrigante con figure dai contorni ben delineati e una ricerca storica accurata di luoghi e narrazioni.avevo letto in precedenza Simoni ma non aveva incontrato il mio entusiasmo, in questo romanzo si riscatta per cambi di scena e ardite visioni prospettiche

  • User Icon

    Karlita

    12/05/2020 20:27:30

    Letto tutto d'un fiato. L'ho acquistato per caso in un edicola giorni fa… E niente, devo comprare assolutamente tutti gli altri! Ottimo scrittore consigliato.

  • User Icon

    Bapi

    11/05/2020 17:03:03

    Marcello Simoni ha il grande dono di uno stile unico e personalissimo fatto di vocaboli ricercati, non di rado poco conosciuti perchè caduti in disuso, che incastonati nelle frasi in modo impeccabile donano alla narrazione una fluidità incredibile! Al punto tale che le pagine dei suoi romanzi si leggono volentieri anche quando la trama/storia non è proprio avvincente. Della trilogia, senza dubbio questo volume è il più intrigante. Comunque, vale la pena leggerla per intero.

  • User Icon

    AndreaS

    24/12/2019 14:20:46

    Con il secondo capitolo della trilogia, l'autore ci coinvolge in nuove avventure tutte legate al filo conduttore del libro esoterico desiderato compulsivamente da Cosimo de Medici. Si approfondisce il personaggio del ladro con un'etica a fronte di persone "per bene" senza scrupoli. L'ambientazione, oltre all'immancabile Firenze, piena di riferimenti storici, si arricchisce con Alghero, che nel medioevo era punto d'incontro di diverse culture. La divisione in brevi capitoli rende il libro molto moderno, adatto a lettori con poco tempo e minore attenzione, senza spezzare la fluidità del racconto.

  • User Icon

    n.d.

    03/05/2019 18:53:06

    Simoni scrive in modo coinvolgente. Il libro si inizia e non si vuole interrompere. Thriller storico affascinante e ben correlato ai dati storici reali.

  • User Icon

    Francesca Agola

    26/04/2019 14:31:40

    2^volume della"Secretum saga",contiene un intreccio fittissimo di avventure che ruotano intorno alla ricerca e al tentativo di possesso di un misterioso testo esoterico,la Tavola di Smeraldo di Ermete Trismegisto,scritto in greco arcaico,che molti agognano e celano,perché contiene segreti innominabili.i protagonisti sono uno strano ladro,Tigrinus e Bianca,una nobile decaduta.Intorno ad essi si muove una colorita fauna di mercanti,nobili e tirapiedi,la cui caratteristica principale è che nessuno e' ciò che appare e tutti celano lati oscuri,compreso il Signore assoluto di Firenze,Cosimo dei Medici,che tira le fila di tutta la vicenda.Libro godibile ed appassionante

  • User Icon

    Beatrice

    11/03/2019 16:41:41

    E' il primo libro che leggo di questo autore e devo ammettere che mi ha appassionato moltissimo, sia per l' ambiente storico dove si svolge l' intera vicenda sia per gli intrighi perpetrati dai personaggi, che rendono il romanzo molto interessante e per nulla pesante, nonostante sia per certi versi un romanzo storico. Il risultato è che il libro legge tutto d' un fiato. Ve lo consiglio.Marcello Simoni è stata un bella scoperta e credo che continuerò ad essere un suo lettore.

  • User Icon

    Claudio

    11/03/2019 13:35:27

    Nonostante sia un romanzo storico non l'ho trovato affatto impegnativo, merito della capacità dell'autore di rendere personaggi sempre intriganti ed atmosfere sempre vibranti. Un libro che ho letto tutto d'un fiato.

  • User Icon

    Mari

    23/09/2018 14:48:13

    Romanzo storico con mistero come ci ha abituati Marcello Simoni. Non sono rimasta delusa anche se il cambio di luogo perpetuo che avviene durante lo svolgimento della narrazione tende a complicare la linearità della storia più di quanto si dovrebbe. Per il resto appassionante e avvincente. Consigliato.

  • User Icon

    Rosaria Cusimano

    23/09/2018 14:33:03

    Bellissimo e avvincente come ogni libro di Marcello Simoni! Le mie aspettative non sono state deluse, se non fosse che passa troppo tempo tra un romanzo e un altro e io che li leggo in 3/4 giorni tendo a dimenticare qualche particolare nell’attesa delle nuove uscite, ma del resto non si può mettere fretta all’ispirazione ;)

  • User Icon

    Emilia

    23/09/2018 13:31:35

    Ho portato il libro con me in vacanza, ma non ero convinto che fosse quello giusto da leggere sotto l' ombrellone. Mi immaginavo fosse un mattone. Invece il libro grazie alla sua trama intricata e alla semplicità del linguaggio si legge tutto d' un fiato. Complimenti a Simone Marcelli.

  • User Icon

    rosa

    22/09/2018 13:44:13

    Un bel balzo nello stile, a paragone di quello scolastico del “Mercante di Libri Maledetti”. Il racconto fluisce bene, eccome! Personaggi ben definiti: Il Ladro (che brutto nome, Tigrinus!), Simeone e soci, Bianca, il Vitelli, persino l’Abadal di Arles dipinto con pochi, magistrali tratti. Dialoghi sobri, efficaci. Ambientazioni in cui ci sei dentro. Però, gli ultimi capitoli! Ah, la vicenda va in sfilacci frettolosi, come se una voce avesse detto all’Autore: “sbrigati, sbrigati”. Voto quattro, perché mi fido.

  • User Icon

    Elena

    20/09/2018 12:35:46

    Un romanzo storico che lega a doppio filo la Sardegna a Firenze medicea a metà del 15' secolo. A fare da catalizzatore di tutta la storia e la spasmodica ricerca di un tesoro nascosto. Pur entrare in possesso di questa immensa ricchezza i nostri protagonisti non esiteranno ad usare qualunque mezzo. Così una nobildonna , dopo aver ucciso il consorte, assolderà un malvivente, noto alle forze dell'ordine, per sostituirsi al marito, recarsi ad Alghero ed ottenere informazioni utili per il ritrovamento del bottino. Ma altri nello stesso momento si stanno muovendo La situazione diventa sempre più intricata ed avvincente con un finale a sorpresa.

  • User Icon

    Filippo

    20/09/2018 08:34:14

    Marcello Simoni è un autore apprezzato in tutto il mondo. Dopo aver letto Il patto dell'abate nero ne ho anche capito il motivo. Scrive veramente bene con ottime ricostruzioni storiche. Il suo genere è il thriller storico e la Secretum Saga di cui questo romanzo fa parte è un'opera molto potente e di grande impatto. Vi innamorete di Marcello Simoni dopo aver letto questo libro!

  • User Icon

    Wilma

    18/09/2018 10:40:51

    I libri di Simoni li ho trovati tutti avvincenti, in particolare il patto dell'abate nero. "segretum saga" . La scrittura chiara che riesce a rendere affascinante Tigrinus il ladro, racconta la violenza praticata nel rinascimento, in un ambiente di cultura e mistero. Inoltre non manca la puntuale verità storica, con aneddoti di arricchimento, e mi riferisco la presenza del fratello di Cosimo Medici, che non sempre la storia svela nei libri di storia; che l'autore descrive con un alchimia di scienza, mistero e ricchezza tipica della famiglia Medici.

  • User Icon

    micina571@gmail.com

    18/09/2018 06:18:36

    ho scorso la trama del romanzo di Marcello Simoni mi sembra avvincente e nelle mie corde.Mi sembra anche un giallo da leggere assolutamente. Penso di consigliarne la lettura.

  • User Icon

    Vincenzo

    15/07/2018 08:43:19

    Il secondo capitolo della Secretum Saga di Marcello Simoni, narra le vicende di Bianca de’ Brancacci, una donna determinata a scoprire la verità che si nasconde dietro la sventurata sorte del padre. Le cose si rendono difficili però quando viene accusata dell’omicidio del marito. Il testo segue due vicende, da un lato Tigrinus, uomo assoldato da Bianca, alla ricerca del tesoro e, dall’altro Bianca che, accusata del suo coinvolgimento nella morte del marito, si scontrerà con uno sbirro. Ritengo, in definitiva, che questo thriller storico quattrocentesco sia interessante e coinvolgente aspettando la fine della saga.

Vedi tutte le 22 recensioni cliente
  • Marcello Simoni Cover

    Ex archeologo, laureato in Lettere, svolge il lavoro di bibliotecario. Ha pubblicato diversi saggi storici, ha partecipato all’antologia 365 racconti horror per un anno, a cura di Franco Forte (2011). Altri suoi racconti sono usciti per la rivista letteraria «Writers Magazine Italia». Con Il mercante di libri maledetti (Newton Compton 2011), il suo primo romanzo, ha vinto il Premio Bancarella. Nel 2012 sempre con Newton Compton ha pubblicato La biblioteca perduta dell'alchimista, nel 2013 Il labirinto ai confini del mondo e L'isola dei monaci senza nome. Del 2014 è L'abbazia dei cento peccati, e nello stesso anno il suo racconto "La prigione delle anime" appare nell'antologia Delitti di Capodanno, sempre per Newton Compton. Nel 2016 esce per Einaudi Il marchio dell'inquisitore,... Approfondisci
Note legali