La pazienza dell'impiccato - Ildo Cigarini - ebook

La pazienza dell'impiccato

Ildo Cigarini

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 626,18 KB
Pagine della versione a stampa: 139 p.
  • EAN: 9788899276577

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La voce di Ildo Cigarini si è ritagliata uno spazio ormai certo nel panorama della poesia italiana attuale. Premiato in numerosi concorsi, autore di volumi favorevolmente accolti dalla sempre più folta “comunità dei poeti” come Il canto capovolto e Varchi, Cigarini questa volta si cimenta, dopo l’haiku e l’elegia, con la fulminante brevità dell’aforisma. “L’aforisma non coincide mai con la verità; o è una mezza verità o una verità e mezzo” diceva Karl Kraus. E questi motti di Cigarini sembrano adattarsi perfettamente alla definizione. Sarcasmo, amare ma realistiche considerazioni sulla vita e sul “come vanno le cose”. Sprazzi di comicità, accanto a riflessioni sulla morale corrente, la politica in senso lato, i rapporti fra gli esseri umani, il primato della coscienza che dovrebbe essere e che non è quasi mai. La pazienza dell’impiccato ha la funzione di immagine-simbolo per questa raccolta e per la sua visione del mondo. Siamo tutti, in qualche modo, sull’orlo dell’esecuzione di una kafkiana condanna. L’unica via possibile è la consapevolezza e l’accettazione non passiva della propria condizione. Nel frattempo, magari, scambiando quattro chiacchiere col boia. Il quale è in fondo -anche lui - uno di noi, e come noi in attesa della propria, inesorabile esecuzione. Come a creare un contraltare di voci poetiche, agli aforismi segue il poemetto Icaro cammina. Titolo che è un chiaro paradosso, per il mito “volante” per eccellenza. In versi lunghi e distesi, raccolti in terzine e quartine, l’autore disegna una storia esemplare di caduta e rinascita. La scoperta di una nuova leggerezza, ancorata alla terra, finalmente consapevole del limite umano e delle sue, spesso imprevedibili e inaspettate, risorse.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Note legali