Pensare la democrazia. Antologia dai «Quaderni del carcere»

Antonio Gramsci

Curatore: M. Montanari
Editore: Einaudi
Anno edizione: 1997
In commercio dal: 1 gennaio 1997
Pagine: 440 p.
  • EAN: 9788806143886
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 17,56

€ 20,66

Risparmi € 3,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

18 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Vale per Gramsci l'indicazione che egli forniva per ogni biografia intellettuale: «La ricerca del Leit-motiv, del ritmo del pensiero in isviluppo, deve essere piú importante delle singole affermazioni casuali e degli aforismi staccati». Intento di questa antologia è di ricostruire le domande che Gramsci rivolge al proprio presente e che producono l'«unità sistemica» dei Quaderni. In questi si registra non solo la sconfitta del movimento operaio, ma soprattutto un mutamento d'epoca: l'analisi della «nuova struttura del mondo» ne costituisce il nucleo centrale. A partire da questa analisi, il progetto politico-culturale di Gramsci può apparire piú chiaro. Non una condanna della modernità o un generico rifiuto del modello di sviluppo capitalistico, ma la comprensione delle reali possibilità che il «nuovo mondo», disegnato dall'americanismo, offre per la costruzione di una comunità politica piu democratica.

Introduzione di Marcello Montanari. Parte prima: Analisi della crisi. - Parte seconda: La nuova struttura del mondo. Le forme e le categorie. - Parte terza: Risorgimento e fascismo come rivoluzioni passive. - Parte quarta: Per la critica dell'economicismo. Liberalismo e comunismo. - Parte quinta: La democrazia dei moderni e il Novecento. - Parte sesta: Il sentire e il comprendere. - Indice dei nomi.