Il pensiero economico del Novecento

Claudio Napoleoni,Fabio Ranchetti

Editore: Einaudi
Edizione: 5
Anno edizione: 1971
In commercio dal: 1 gennaio 1997
Pagine: 206 p.
  • EAN: 9788806116897
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 15,72

€ 18,50

Risparmi € 2,78 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Questo libro ricostruisce, in un linguaggio piano, ma mantenendo tutto il rigore dell'argomentazione scientifica i principali momenti del pensiero economico del Novecento: da Walras, Pareto, Marschall e Fischer sino alle più recenti analisi del ruolo dell'incertezza e dell'informazione in economia, passando attraverso le grandi elaborzioni teoriche di Schumpeter, Keynes e Sraffa. Pur senza trascurare l'analisi della complessa realtà delle economie contemporanee (di mercato, pianificate, in via di sviluppo), una particolare attenzione viene rivolta all'esame delle categorie centrali del discorso economico (capitale, mercato, impresa, moneta) e alla critica dei fondamenti teorici e delle proposizioni di politica economica nei diversi indirizzi in cui si divide il pensiero economico contemporaneo (monetarismo, nuova economia classica, macroeconomia non-walrasiana, keynesismo). Al tempo stesso lo sviluppo del pensiero economico è considerato alla luce dei suoi rapporti con le altre discipline (filosofia, matematica, politica, storia).