Perché crediamo in Dio (o meglio, negli dei) - J. Anderson Thomson,Clare Aukofer - copertina

Perché crediamo in Dio (o meglio, negli dei)

J. Anderson Thomson,Clare Aukofer

Scrivi una recensione
Traduttore: C. Cantù
Editore: Nessun dogma
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 17 dicembre 2015
Pagine: 147 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788898602216
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 10,20

€ 12,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

È la nostra mente che genera le credenze religiose, sostiene lo psichiatra J. Anderson Thomson. E in questo libro vi spiega perché. La sua ricerca sui meccanismi cerebrali e sull'evoluzione della nostra psiche non è diversa da quella condotta da un astronomo nei confronti di un corpo celeste. Perché quando si ha di fronte la realtà, non ci resta che osservarla scientificamente facendo buon uso della ragione. Le forme religiose e le affermazioni sul sovrannaturale possono infatti essere valutate come qualunque altra. Il merito di questo libro è di farlo in maniera concisa, senza però lasciare nulla d'intentato. È la via più veloce per comprendere il funzionamento di un fenomeno umano dal gigantesco impatto sulla vita di tutti. Anche di chi non crede.
3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
  • User Icon

    Seby Flavio Gulisano

    19/06/2018 15:18:53

    Libercolo ricco di spunti e concetti ma che sono esaminati in capitoli troppo brevi. Ottimo per una infarinatura sull'argomento, porta in risalto tutti i trucchi psicologici su cui fa leva il credo religioso fin dall'infanzia. Il cervello sembra essere predisposto alla credenza di esseri ed eventi sovrannaturali e la religione, con i suoi riti e le sua struttura gerarchica che ricorda quella familiare con preti-padri, suore-sorelle, fratelli, santa "madre" Chiesa, etc..., trova terreno fertile per attecchire. Interessante il capitolo che parla dei neuroni specchio, argomento che non conoscevo e che merita sicuramente un approfondimento.

Note legali