Perdono

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 11,49

Venduto e spedito da Vecosell

Solo 2 prodotti disponibili

+ 2,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Caterina e Laura sono commesse ai grandi magazzini. La prima diventa una famosa cantante di canzonette. Quando capisce che, grazie al suo fascino, potrebbe conquistare Federico, il ragazzo di Laura, rinuncia, preferendo alla propria felicità privata l'impegno nel mondo dello spettacolo.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Titanus Distribuzione Video, 2010
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 115 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Formato Schermo: Full screen
  • Area2
  • Fabrizio Moroni Cover

    "Attore italiano. Debutta giovanissimo con un piccolo ruolo in Il Gattopardo (1963) di L. Visconti e, nel corso di tre decenni, interpreta circa una ventina di film, perlopiù in ruoli di secondo piano, diretto, tra gli altri, da L. Salce in Le ore dell'amore (1963), D. Argento in Quattro mosche di velluto grigio (1971) e V. Zurlini in La prima notte di quiete (1972), passando dai musicarelli (Nessuno mi può giudicare, 1966, di E. M. Fizzarotti) al genere erotico (La minorenne, 1974, di S. Amadio; La liceale seduce i professori, 1979, di M. Laurenti). La sua ultima apparizione sul grande schermo è in Il cielo è sempre più blu (1996) di Antonello Grimaldi. " Approfondisci
  • Nino Taranto Cover

    "Attore italiano. Sul palco dall’età di tre anni, è giovane cantante e macchiettista di successo nel varietà. Nel 1927 entra nella compagnia di sceneggiate Cafiero-Fumo e, capocomico nel 1936, passa alla rivista. Solo nel 1955 costituisce una propria compagnia di prosa. Esordisce al cinema nel 1938 (Nonna Felicita di M. Mattòli) ma è stabilmente attivo dal dopoguerra; con I pompieri di Viggiù (1949) sempre di Mattòli, strepitosa carrellata dell’avanspettacolo, inizia la sua collaborazione con Totò. Interprete di una comicità amara al servizio di L. Zampa (Anni facili, 1953), alterna ai ruoli comici (Accadde al commissariato, 1954, di G. Simonelli) e alla commedia di costume (Mariti in città, 1957, di L. Comencini) calibrate prove drammatiche (Italia piccola, 1957, di M. Soldati). Negli anni... Approfondisci
Note legali