Persone normali - Maurizia Balmelli,Sally Rooney - ebook

Persone normali

Sally Rooney

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Maurizia Balmelli
Editore: Einaudi
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 338,24 KB
Pagine della versione a stampa: 248 p.
  • EAN: 9788858430590
Salvato in 58 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Connell e Marianne frequentano la stessa scuola di Carricklea, un piccolo centro dell'Irlanda rurale appena fuori Sligo. A parte questo, non hanno niente in comune. Lei appartiene a una famiglia agiata e guasta che non le fa mancare nulla tranne i fondamenti dell'amore e del rispetto. Lui è il figlio di una donna pratica e premurosa che per mantenerlo fa la domestica in casa d'altri (quella della madre di Marianne). Nell'inventario di vantaggi e svantaggi, l'inferiorità economica di Connell è bilanciata sul piano sociale. Lui è il bel centravanti della squadra di calcio della scuola e fra i compagni è molto amato, mentre Marianne, che nella pausa pranzo legge da sola Proust davanti agli armadietti, è quella strana ed evitata da tutti. Se la loro fosse una battaglia, o anche solo una sequenza di scaramucce amorose, si potrebbe dire che le frecce al loro arco si equivalgono. Ma Connell e Marianne sono «come due pianticelle che condividono lo stesso pezzo di terra, crescendo l'una vicino all'altra, contorcendosi per farsi spazio, assumendo posizioni improbabili»: nella loro crescita, si appoggiano e si scavalcano, si fanno molto male ma anche molto bene, e la sofferenza che si procurano non è che boicottaggio di sé. Certo, la ferocia informa tutti i rapporti di potere che vigono fra i personaggi, nella piccola scuola di provincia come nel prestigioso Trinity College cui entrambi i ragazzi accedono, nelle dinamiche di genere come negli equilibri famigliari. Perfino in quelle dicotomie sommarie che tanto Connell quanto Marianne subiscono, e in cui essi stessi indulgono: quelle fra persone gentili e persone crudeli, fra brave persone e persone cattive, corrotte, sbagliate, fra persone strane e persone normali. In un modo o nell'altro entrambi aspirano alla normalità, Connell per un'innata benché riprovevole pulsione di conformità, Marianne forse per sfuggire a quella cruda e pervasiva sensibilità che tanto dolore le causa e che facilmente vira all'autodistruttività. C'è Jane Austen in queste pagine, la forza del suo dialogo, la violenza sotterranea delle sue relazioni, e l'omonimia di Marianne con l'eroina del suo romanzo piú celebre ne è un indizio. Per anni Marianne e Connell si ruotano intorno «come pattinatori di figura», rischiando la vita e salvandosela, chiedendosi, promettendosi, negandosi, dimostrandosi che quella che li lega è una storia d'amore.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,86
di 5
Totale 109
5
42
4
33
3
19
2
10
1
5
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    elisa

    22/10/2020 16:11:13

    È un libro intenso, la storia di due anime fragili chevsi incontrano al liceo e si scelgono. Due persone strane che per tutta la vita si avvicinano e allontanano, ma tenendo un filo a legarli! Finché si fanno del bene e diventano crescendo, finalmente, 2 persone normali.

  • User Icon

    Hélène Carlotta

    20/10/2020 12:23:46

    Sally Rooney, classe 1991, riesce in qualcosa che non avevo ancora trovato in altri scrittori contemporanei: racconta una relazione in cui io, della sua stessa generazione, mi sento rappresentata. Persone Normali, ecco come ci si sente leggendo le sue parole. Il mio vissuto, per quanto ovviamente differente, riesce a rispecchiarsi nel legame tra Connell e Marianne. Prosa semplice, molto leggera e coinvolgente.

  • User Icon

    Serena

    04/10/2020 09:31:34

    Questo romanzo mi ha inquietata per quanto è riuscito a coinvolgermi nelle vicende di Marianne e Connell. Vale così la pena sentirsi speciali o è preferibile essere "normali"? E poi, cosa vuol dire veramente essere normali? Date un'occasione anche alla serie tv perché merita davvero!

  • User Icon

    Francine

    27/09/2020 20:08:12

    Un romanzo che mi ha scossa, mi ha lasciato qualcosa. Bello da morire e, dal mio punto di vista, nient'affatto banale: a chi dice che la trama è prevedibile vorrei rispondere che non è la storia a toccare chi legge, ma la rappresentazione degli stati d'animo. Io mi sono riconosciuta fin troppo nell'insicurezza dei personaggi, nei loro limiti di autopercezione, nella loro valutazione di cosa sia "socialmente accettabile". Intenso, a tratti troppo coinvolgente, persino. Lo consiglio.

  • User Icon

    nikopaga

    22/09/2020 13:58:04

    Avevo alte aspettative che però non sono state totalmente rispettate. Il libro è carino e si legge bene ma alterna parti interessanti ad altre veramente banali.

  • User Icon

    ampa

    23/08/2020 21:33:39

    Geniale nella semplicità, con una scrittura particolare e nuova ... “la pioggia spicciola come monetine nel bagliore del traffico”

  • User Icon

    stutiz

    24/07/2020 15:25:55

    Anche a me il libro non è piaciuto! La storia non è originale, un amore mordi e fuggi che passa da un’ubriacatura all’altra.

  • User Icon

    Dp

    06/07/2020 10:15:04

    Una storia veramente bella. Consigliato!

  • User Icon

    Mery

    09/06/2020 13:23:06

    Sinceramente non mi è piaciuto. Non è niente di eccezionale. La recensione di ibs mi è sembrara troppo generosa e non credo affatto si possa paragonare a Jane Austin ben altro stile.

  • User Icon

    niq

    06/06/2020 14:36:34

    Scrittura scattante ed accattivante per una trama non altrettanto convincente. Contemporaneo e astuto, è un romanzo non facilmente identificabile, liquido e strutturato, non sarà facile trovare un appoggio all'interno dei personaggi, descritti come vissuti, con caratterizzazione individuale e forse ancor più individualistica, rappresentano tutti in modo estremamente soddisfacente il momento della post-adolescenza senza però creare “affetto” per loro.

  • User Icon

    S

    17/05/2020 21:34:52

    Intenso, profondo, una storia che spera solo di essere vissuta, ma come tutti gli amori profondi non vivrà momenti facili, ma sarà un modo perché i protagonisti possano conoscersi nel profondo e sperimentare tutte le sfumature dell'amore. Bellissimo! Leggetelo!

  • User Icon

    paquito63

    17/05/2020 20:29:50

    che dire, alcune volte - non poche - mi è piaciuto molto, altre volte invece sentivo da qualche parte, nel mio cuore di lettore, una certa insoddisfazione .. ohè ! ma glielo vuoi dire o no che la ami ? - e accidenti a lui, mica lo diceva .. tante cose dunque sono successe altrimenti, vuoi per inesperienza vuoi per paura, spesso bei sinonimi di giovinezza e immaturità .. quante cose che si lasciano accadere a volte solo per via d'una voce ancora poco avvezza alle sue ragioni .. ah, questa età che ci ammutolisce e ci riempie la testa solo delle opinioni degli altri .. che storia la loro .. a qualcuno potrà certo ricordare qualcosa .. quella sensazione di rara pace che a volte sentiamo solo in prossimità di qualcuno .. quel momento fugace e benedetto che per sempre avrà una voce e un sorriso .. e insieme a questo anche tutta la pena che uno prova, ha provato e sempre proverà di fronte al volto che si ama ma di cui non si ha ragione .. tanto la sua vita ci sfugge, tanto è vasto il mistero che la guida .. che dire dunque se non che mi è piaciuto .. tante cose le avrei voluto altrimenti, tante cose mi sono sembrate un poco fuori posto, o semplicemente artificiali, però i momenti di muta e lenta pace che qui e là capitavano tra le pagine .. come mi apparivano nitidi .. come mi ricordavano la bellezza che a volte è amare veramente una persona .. che pace ...

  • User Icon

    Mel

    17/05/2020 18:33:47

    Appassionante storia d'un amore che lungamente viene sprecato in virtù di incomprensioni e silenzi causati certe volte dalla poca esperienza con la vita, altre, dall'aver inteso di questa solo quel che ne dice l'opinione altrui. È un romanzo di rapporti, in cui i protagonisti vivono per gli altri sprecando se stessi e l'occasione d'incontrarsi definitivamente. Nonostante racconti, anche, un mondo come quello accademico, poco importanti in fin dei conti sono le situazioni che ne derivano, universitari o meno, i protagonisti esprimono una difficoltà ben diversa da quella solitamente affibbiata alla gioventù : il pensiero della propria riuscita. Sono personaggi spaesati sì, ma nel tentativo di ammettere a se stessi, senza giustificazioni di sorta, esclusivamente l'importanza l'uno dell'altro, e con questo il beneficio di arrivare finalmente a se stessi, che pare possibile solo grazie a chi ci ama.

  • User Icon

    Sara

    17/05/2020 17:00:33

    Trama carina, anche se banale e prevedibile. Prosa asciutta e dal passo molto veloce. Rooney però non mi ha convinta troppo, forse a causa di tutto l'hype costruito intorno al romanzo che hanno ingigantito le aspettative di tutti, forse per i personaggi caratterizzati troppo frettolosamente.

  • User Icon

    L

    17/05/2020 15:13:54

    Un libro che vi lacererà il cuore. Un libro sull'amore, forse il primo, quello indimenticabile, quello in grado di cambiare, di riunire, di rilanciare, di spezzare. Un'autrice speciale, giovane ma con il dono di farci entrare nell'anima dei suoi personaggi.

  • User Icon

    Laura G

    17/05/2020 14:55:58

    Una storia d’amore bellissima e assurdamente reale: i protagonisti li sentiamo vivi e le loro emozioni sono palpabili perché sono le stesse che conosciamo anche noi. Non c’è nulla di "romanzato", ogni cosa è perfettamente normale, proprio come dice il titolo. La bellezza incredibile di questo libro è proprio questa: l’autrice è riuscita a dare al lettore una storia perfettamente normale ma senza alcuna banalità, l’ha fatta esplodere di verità e di sentimenti fortissimi. Come in cucina, ci vuole un vero talento per fare una pasta in bianco perfetta e buonissima. Questo libro è un piatto di pasta in bianco superlativo, meglio di tantissimi piatti di carbonara assaggiati in vita mia.

  • User Icon

    Lalla

    17/05/2020 11:05:34

    Ho iniziato la conoscenza della Rooney con Parlarne tra amici e da quel momento è stato amore. Riconfermato il parere con Persone Normali, quanta bellezza. Un amore che vi farà sospirare, vi lacererà e che vi sembrerà di vivere in prima persona. Un amore che ha paura di essere vissuto ma che ritorna perchè necessario come l'aria.

  • User Icon

    walter

    16/05/2020 14:48:12

    Se volete una storia senza troppo mordente, ma scritta in modo asciutto e pulito leggete pure l’ultima fatica di Sally Rooney. Ma io mi aspettavo di più: la storia d’amore tra lui (madre single che fa le pulizie nelle case dei ricchi, popolare al liceo, affabile e semplice) e lei (famiglia ricca, madre ostile, fratello violento, solitaria al liceo e piena di amici all’università) francamente non dice niente di originale. I due si prendono, si lasciano e poi chissà, non voglio rovinarvi la trama (sempre che riusciate a trovarne una). ‘Persone normali’ non vi terrà impegnati per molto e non vi cambierà la vita. Una buona scrittura al servizio di un intreccio banalotto e già visto.

  • User Icon

    francy.p

    16/05/2020 12:36:38

    Ho amato moltissimo Parlarne tra amici, il romanzo d'esordio di questa autrice. Questo secondo romanzo mi ha colpito dritto al cuore. Decisamente più maturo, ben scritto e ancora una volta rappresenta tematiche care ai giovani in modo originale e per nulla vittima dei soliti cliché e stereotipi. Vale decisamente il suo costo.

  • User Icon

    Marco

    16/05/2020 11:48:49

    Che libro fantastico! Non credo di essermi mai sentito tanto capito da un libro. Rappresenta perfettamente le conversazioni intime tra persone che si vogliono bene. Non riuscivo a smettere di leggere!

Vedi tutte le 109 recensioni cliente
  • Sally Rooney Cover

    Sally Rooney è nata a Dublino nel 1991 e si è laureata al Trinity College in Letteratura americana. I suoi racconti sono apparsi su alcune delle maggiori riviste letterarie tra cui «Granta», «The White Review» e «The Stinging Fly». Parlarne tra amici è il suo romanzo d'esordio, in Italia edito da Einaudi nel 2018. È finalista allo Young Writer Award del «Sunday Times». È vincitrice con Parlane tra amici del National Book Award sezione International Author of the Year 2018. Ha scritto nel 2019 Persone normale (Einaudi). Approfondisci
Note legali