Il petalo cremisi e il bianco - Michel Faber - copertina

Il petalo cremisi e il bianco

Michel Faber

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 19 maggio 2014
  • EAN: 9788806221478
Salvato in 141 liste dei desideri

€ 16,15

€ 17,00
(-5%)

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Il petalo cremisi e il bianco

Michel Faber

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il petalo cremisi e il bianco

Michel Faber

€ 17,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il petalo cremisi e il bianco

Michel Faber

€ 17,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 16,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Londra 1875. Dall'esile candela della sua stanza nel bordello della terribile Mrs Castaway, Sugar, una prostituta di diciannove anni, la più desiderata in città, cerca la via per sottrarre il proprio corpo e l'anima al fango delle strade. Dai vicoli luridi e malfamati Michel Faber ci guida, seguendo la scalata di Sugar, fino allo splendore delle classi alte della società vittoriana, dove violiamo l'intimità di personaggi terribili e fragili, comunque indimenticabili. Come Rackam, il giovane erede di una grande fortuna che diverrà l'amante di Sugar, e sua moglie, l'angelica e infelice Agnes.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,51
di 5
Totale 158
5
62
4
32
3
22
2
15
1
27
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Antonella

    24/06/2020 12:55:26

    Romanzo bellissimo e affascinante. Solo l'incipit basta a definirlo un capolavoro. E' un mattone che si divora.

  • User Icon

    liz

    13/05/2020 11:43:30

    Quando finisci il libro ti chiedi come puoi restare senza la tua amata Sugar...

  • User Icon

    Ludibriaventis

    14/02/2020 08:02:47

    Sicuramente un bel romanzo, il cui punto di forza è uno stile mutevole, calzante in ogni passaggio delle quasi 1000 pagine.Io, personalmente, l'ho trovato un po' carente nella definizione dei personaggi secondari che, pur interessantissimi, hanno continuato a muoversi sul proprio binario morto e nell'epilogo, che non ha incontrato il mio gusto.

  • User Icon

    Giuber63

    10/11/2019 18:50:16

    Un romanzo circolare. Finisce lì dov'era cominciato. Nel frattempo la carta vetrata della storia scortica l'esistenza di qualcuno. Altri è troppo ottuso, o egoista per farci caso. Libro crudo, lutulento, avvincente, scorrevole ( ben tradotto?). Sugar lascia uste indelebili.

  • User Icon

    Alessia

    22/09/2019 22:01:15

    Non credevo potesse piacermi, ma è stata una bella scoperta. Lettura abbastanza scorrevole, lessico complesso ma trama fitta e accattivante. Consigliato

  • User Icon

    Raffaella

    25/07/2019 08:59:18

    Un libro che ho amato molto. So che può spaventare i molti, perché oltre ad essere corposo è anche molto descrittivo e quindi potrebbe risultare lento ma io ho amato la caratterizzazione dei personaggi e l'amore per il dettaglio anche dei luoghi e dei sentimenti me lo ha fatto apprezzare pagina dopo pagina. Consigliatissimo

  • User Icon

    Sara

    08/03/2019 13:05:36

    Un romanzo molto lungo e corposo che somiglia molto a un romanzo d’appendice ottocentesco. La storia si svolge in maniera lenta, e procede capitolo dopo capitolo a piccoli passi, quindi capisco che a non tutti possa piacere, e capisco anche che qualcuno dopo qualche centinaia di pagine l’abbia abbandonata, però personalmente è una storia che ha subito catturato la mia attenzione e nonostante l’incedere lento il mio interesse nel proseguire la lettura anziché estinguersi si è rafforzato. I personaggi sono caratterizzati benissimo, davvero in maniera impeccabile, l’introspezione psicologica è fantastica e vengono descritti benissimo anche gli ambienti e le situazioni in cui i personaggi si trovano e per me questa è davvero la caratteristica vincente che ogni romanzo dovrebbe avere. Quindi sì, io questo romanzo l’ho amato e più continuavo a leggere e più mi appassionavo. Avrei dato 5 stelline a questo romanzo, l’unico difetto l’ho trovato purtroppo sul finale non definito. Comunque davvero un bel libro, lo consiglio vivamente a tutti coloro che amano i romanzi ottocenteschi!

  • User Icon

    Bartolomeo

    19/01/2019 08:56:38

    Un parallelepipedo di 1100 pagine che mi dispiaceva lo stessi finendo. Qualcuno ha detto che non succede mai niente, nella storia, e per questo noioso. Non è un triller ma più di un triller tiene alta la tensione emotiva per via delle potenti suggestioni che il libro suscita evocando comportamentismi da alta scuola psicologica, semiologia del linguaggio del corpo e atmosfere narrative che mi ricordano il Tomas Mann dei Buddenbrook se mondiamo il turpiloquio e le scatologie che, pur presenti, non disturbano per l'efficacia nel contesto. La capacità di cogliere i moti dell'animo più ascosi dei personaggi, anche quelli più pragmatici, è stata per me la conferma di una letteratura alta e che non finisce mai di stupirti anche quando sembra che non ci sia più nulla da esplicare.

  • User Icon

    Fabiana P.

    19/09/2018 15:48:34

    Faber ci prende per mano e ci conduce letteralmente all'interno del suo romanzo. In un viaggio vivido nella Londra vittoriana, incontriamo Sugar e la seguiamo passo passo nel suo tentativo di guadagnarsi una vita migliore. Impossibile non innamorarsi di lei, ma anche di tutti gli altri personaggi descritti abilmente dalla penna dell'autore; è un romanzo che ti rimane impresso, un capolavoro. Nulla è lasciato al caso in questo affresco ricco di dettagli in cui, oltre alla trama principale, se ne svolgono altre parallele altrettanto avvincenti. Ha studiato tanto Faber e si vede, ma non cade mai in lunghe descrizioni storiche, lui la storia ce la fa vivere e basta, noi ci siamo dentro in ogni pagina del romanzo e quando finisce vorremmo ricominciare da capo. Eccellente, l'ho già consigliato a tutti i lettori che conosco!

  • User Icon

    Maria

    18/09/2018 07:00:45

    Uno degli incipit piú belli mai letti, il contesto storico di una Londra vittoriana descritto alla perfezione, la vita della prostituta Sugar e la sua ricerca di riscatto grazie alla propria intelligenza. Un personaggio indimenticabile, un romanzo appassionante come un giallo che si legge scorrevolmente e che ti tiene incollato fino alla fine.

  • User Icon

    Attilio Alessandro Bollini

    04/03/2018 06:40:53

    Letto, amato e riletto.

  • User Icon

    Francesca

    02/02/2018 22:28:54

    La prima volta che lessi questo libro, molti anni fa, l'istinto una volta finito fu di buttarlo via. Poco tempo fa mi sono trovata a parlarne con qualcuno alla quale era piaciuto, ho deciso di rileggerlo e ne sono rimasta colpita, ero forse troppo giovane per apprezzarlo. Avrei voluto continuare a leggere, sapere dove fosse diretto quel treno. Lo consiglio con il cuore.

  • User Icon

    eri

    25/05/2016 16:03:12

    bello. mi aspettavo qualcosa di più da un amore così. invece. l'uomo si è dimostrato uomo, che trascura ciò che ha, buttandosi su altro, e quando perde ciò che inaspettatamente si accorge di amare rivela la paura della solitudine da cui pensava poter sfuggire e la donna, nonostante urlasse in quelle pagine una svolta per la sua stessa dignità strappata dalla sola colpa di essere donna, conferma l'immagine di lussuria e di inganno che gli uomini hanno di loro, nonostante la loro anima, e la loro semplicità. il personaggio più bello? Charlotte. piccole vittorie ed enormi perdite che l'hanno resa se stessa. gli altri? sono ancora persi nella nebbia. e probabilmente non troveranno mai una via di casa. bello. certi eventi, descrizioni, incontri, potevano essere tolte a mio parere.

  • User Icon

    Raffa

    03/05/2013 14:47:42

    Un autentico mattone. Appartiene a quello che si può definire un sottogenere letterario che narra storie ambientate nell'Inghilterra Vittoriana, ispirandosi anche per la mole, a Dickens e in particolare a Collins, tra l'altro citato nel testo. Qui l'operazione tentata è la ricostruzione minuziosa fin nei dettagli della Londra intorno al 1870. Le descrizioni sono cosi debordanti da mettere la fragile trama in secondo piano. Si ha in effetti la sensazione che per lo scrittore sia prioritario condensare, con pagine e pagine di una noia esiziale, l'enorme quantità di informazioni, minuzie e particolari su strade, case, abiti, comportamenti, mobili, ecc. raccolti nell'arco di anni grazie anche ad una novantina di collaboratori. Pare di trovarsi in una specie di documentario, un "Superquark" dove il conduttore/autore ti accompagna per mano e ti mostra i dettagli di un pitale o la sporcizia di una strada, descritta prolissamente anche nei particolari meno gradevoli: «[...] allontanandolo dal tremolio lattescente di una pozza di vomito sull'acciottolato (Con ogni probabilità è marrone, ma la luce a gas aggiunge una sfumatura giallastra)». La banale storia, che poteva essere narrata ampiamente in un quarto delle pagine usate, ne esce sconfitta come il lettore, che avrà sprecato il suo tempo in quella che non si può, con tutta la benevolenza, neanche definire letteratura.

  • User Icon

    Lorenzo de Vanne

    05/06/2010 19:19:09

    Un libro complesso e affascinate, che prende, ma che non soddisfa poi completamente. Lo stile narrativo è impeccabile, una ricerca del dettaglio precisa, documentata, colta, linguaggio competente e attualizzato all’epoca. Anche la ricercatezza della descrizione dei passi erotici non disturba, ma anzi porta al realismo della situazione…ecco direi un libro realista… Il finale poteva essere migliore, visto appunto lo svolgimento della storia nel testo minuzioso, ma nel complesso è un libro da leggere, e da farlo con attenzione. Si scopre un periodo storico interessante, il fine ottocento inglese, una Londra caotica e incoerente. Bel libro insomma.

  • User Icon

    Fabry

    01/09/2009 11:05:55

    Indubbiamente, la grande capacità di Faber sta nell'abilità con cui riesce a trasformare la propria penna in una piccola telecamerina, con la quale condurre il lettore negli angoli più nascosti delle cose (descritte, infatti, con una perizia e una minuziosità certosine) e nelle pieghe meno visibili dell'animo dei personaggi. Chiudo gli occhi, insomma, e mi sembra di sentire ancora il puzzo di escrementi di cavallo che permeava le strade di Londra di fine '800... Detto questo, la storia non è mai "decollata" davvero, con il risultato di lasciare il lettore (o, almeno, chi vi scrive) nell'attesa che un qualche colpo di teatro potesse essere in grado di dare nuova linfa ad una saga che, invero, linfa non ha. E a nulla vale, paraltro, il reiterato tentativo (alcune volte alquanto goffo, direi...) di Faber di ridestare l'attenzione di chi legge mediante continui approfondimenti descrittivi su pratiche erotiche e depravazioni sessuali...non credo che aggiungano molto alla storia che, in realtà, avrebbe bisogno di qualcos'altro per elevarsi di rango.

  • User Icon

    Mary

    28/06/2009 20:20:18

    Mi è piaciuto molto, in modo particolare la parte finale: resti attaccata alle pagine e non riesci a staccartene perchè vuoi vedere come va a finire. Un libro che, nonostante le 985 pagine, non è per niente noioso; anzi si fa leggere...Inoltre il lettore è rapito dalle atmosfere e dai luoghi che sono descritti con tale realismo che gli sembra di stare accanto ai personaggi. In questi cinque giorni di lettura mi è parso di vivere realmente nel 1800. Bellissmo il personaggio di Sugar...

  • User Icon

    sabrina

    10/03/2009 19:43:03

    molto originale il modo in cui il lettore viene coinvolto nella narrazione, diventando quasi un personaggio nel racconto.impossibile non appassionarsi!bellissimo.

  • User Icon

    Elisa da Torino

    09/01/2009 19:35:55

    Confesso: ho provato a leggerlo l'anno scorso, ma avevo un blocco insuperabile al primo capitolo. Ho provato a rileggerlo recentemente e.... STUPENDO! Le prime pagine sono un po' ostiche, ma una volta afferrato il "filo rosso" la lettura è scorrevolissima e intrigante. Ci si immerge nelle situazioni, pare quasi di poter vedere, toccare ed odorare le cose...Quasi mi dispiace di averlo finito! Il finale lascia un pochino perplessi, in effetti le vicende restano in un fastidiosissimo sospeso: ma leggendo NATALE IN SILVER STREET si viene a conoscenza non solo delle sorti dei protagonisti, ma anche di alcuni retroscena.

  • User Icon

    alessandra

    05/12/2008 23:50:40

    meravigliosamente appassionante! dopo avelo'divorato',ho letteralmente centellinato le ultime pagine.finito di leggere ne ho sentito la mancanza.

Vedi tutte le 158 recensioni cliente
  • Michel Faber Cover

    Michel Faber è cresciuto in Australia e dal 1993 vive in una vecchia stazione ferroviaria nel nord della Scozia. È autore, tra l'altro, della raccolta di racconti La pioggia deve cadere (Einaudi Stile libero, 2008) e dei romanzi, pubblicati da Einaudi: Sotto la pelle (Stile libero, 2004 e Super ET, 2006), A voce nuda (Stile libero, 2005), Il petalo cremisi e il bianco (Stile libero, 2003 e Super ET, 2005), I gemelli Fahrenheit (Stile libero, 2006) e I centonovantanove gradini (L'Arcipelago, 2006). Nel 2005 ha partecipato a Il mio nome è nessuno. Global Novel e ha pubblicato in anteprima mondiale in Italia la raccolta di racconti Natale in Silver Street (Stile libero, 2005). I suoi libri sono tradotti in 22 paesi. Approfondisci
Note legali